A cosa serve un adattatore USB C e come trovo il migliore? Queste sono solo alcune delle domande che si pongono le persone che cercano questo specifico dispositivo. La nostra guida all’acquisto di oggi sarà interamente dedicata a rispondere a tutti i dubbi riguardanti l’adattatore USB tipo C, che è uno dei più ricercati.

Come già saprai, gli adattatori USB sono molto importanti oggi giorno, visto che grazie a loro si possono trasferire informazioni da un dispositivo all’altro. Il tipo C è particolarmente rilevante visto che l’USB-C permette di trasmettere dati e alimentazione, sostituendo le connessioni standard Tipo A e Tipo B.

Le cose più importanti in breve

  • A seconda delle necessità di ogni persona, è possibile trovare adattatori USB di tipo C con un numero diverso di ingressi. Dal più piccolo con una sola porta di ingresso fino al più grande con dieci porte, incluse tutte le necessarie compatibilità.
  • Nel caso di adattatori a ingresso singolo, la lunghezza del cavo è una caratteristica importante nella scelta del prodotto. Più è lungo il cavo, più è mobile il dispositivo.
  • Anche la dimensione degli adattatori USB C è un concetto chiave. In sostanza, la mobilità e la portabilità dell’adattatore in questione dipendono in gran parte dalle sue dimensioni.

Classifica: I migliori adattatori USB tipo C del mercato

Di seguito, ti presentiamo la nostra classifica dei migliori adattatori USB C. Abbiamo preso in considerazione diversi fattori: il numero delle porte di ingresso, la lunghezza del cavo, il design, il materiale e il rapporto qualità/prezzo. Sulla base di questi dati, abbiamo stilato un elenco. Speriamo ti sia utile a scegliere l’articolo più adatto alle tue esigenze.

Posto nº1: AUKEY (pack 3 adattatori)

Uno degli adattatori USB C più venduti e apprezzati su Amazon. Compatibile con la maggior parte dei dispositivi, ha una velocità di trasmissione fino a 480 Mbps. Ideale per trasferire audio, video, immagine, ecc… Ha un design semplice e compatto, che può trasformato anche in un semplice portafoglio, grazie alle dimensioni.

Opinioni quasi completamente positive, anche grazie all’ottimo rapporto qualità prezzo. Qualcuno considera il marchio una garanzia, grazie ai materiali e alla funzionalità dei suoi prodotti. Viene consigliato particolarmente a chi passa da uno smartphone con il ‘vecchio’ connettore micro USB a uno con USB C, senza voler cambiare il precedente caricabatterie.

Posto nº2: Rampow (pack 2 adattatori)

Grazie alla tecnologia Plug and Play non devi installare nessun software per utilizzare questo adattatore. Il trasferimento delle informazioni avviene tramite SuperSpeed del USB 3.1, con una velocità fino a 5Gbps. Perfetto per utilizzarlo con la maggior parte dei dispositivi. Il pack contiene 2 adattatori.

Le recensioni lo considerano un adattatore pratico e funzionale, meglio di altri prodotti tipo HUB. Le dimensioni sono tali che due adattatori possono rimanere affiancati sulle porte dei MacBook senza urtarsi. Rapporto qualità prezzo tra i migliori. Qualcuno ha avuto problemi di conflitto con il WiFi.

Posto nº3: ICZI Adattatore 10-in-1

Se hai bisogno di un adattatore USB di tipo C con diversi tipi di ingressi, questo adattatore 10 in 1 può essere perfetto per te. È in alluminio e supporta l’alta risoluzione video, garantendo un’esperienza di alta qualità. Ha un design compatto, è leggero, quindi l’ideale anche per essere portato in viaggio.

Le recensioni dicono che sia un adattatore 10 utile molto versatile, che lavora ad alte velocità senza surriscaldarsi. È robusto e viene utilizzato spesso da utenti Mac Book. Molto versatile e anche piacevole da vedere. Ottima qualità.

Posto nº4: Novoo USB C Hub 5 in 1

Un adattatore 5 in 1 con porte USB con velocità fino a 5 Gbps. Hub USB C con 2 USB 3.0, 1 porta HDMI 4K, 1 slot per lettore di schede micro SD/TF e 1 slot per schede SD. Un dispositivo certificato CE, FCC e RoHS, non surriscalda, è anti cortocircuito ed è coperto da una garanzia di 12 mesi.

È piacevole da vedere secondo chi lo ha comprato. Il trasferimento dei dati è stabile e veloce. Robusto e perfettamente funzionante anche a distanza di tempo. Il cavetto non è molto lungo. Qualcuno ha avuto problemi di interferenza.

Posto nº5: Kingston Nucleum C-HUBC1-SR-EN

Con un unico adattatore USB-C puoi connettere allo stesso tempo fino a 7 dispositivi. Ha una dimensione ridotta, ideale per essere anche portato in viaggio. Il Kingston Nucleum ha tutte le opzioni offerte dagli altri adattatori USB: ingresso per HDMI 4K, schede SD e microSD, Ethernet, due porte USB 3.1 e due porte C.

Le recensioni, tutte positive, lo considerano un adattatore affidabile, pratico, robusto e non si surriscalda durante l’uso. Apprezzato in particolar modo dagli utenti Apple. Il cavetto è un po’ corto (15 cm). La velocità di trasferimento viene considerata eccezionale.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli adattatori USB C

Nel caso in cui tu non abbia ancora chiaro cosa sia un adattatore USB tipo C o per quale motivo dovresti acquistarne uno, risponderemo ad alcune delle domande più comuni su questo argomento. Da che cos’è esattamente, ai tipi di ingresso con cui è compatibile e alle differenze rispetto ad altri modelli.

adattatore-usb-c-prima-xcyp1

Gli adattatori USB di tipo C nascono come una soluzione per rendere gli USB tradizionali compatibili con i più recenti ingressi dei dispositivi.
(Fonte: Drobot: 61693760/ 123rf.com)

Che cos’è un adattatore USB di tipo C esattamente?

Gli adattatori USB di tipo C nascono come metodo per rendere compatibile qualsiasi tipo di ingresso su numerose periferiche – schede SD o microSD, Ethernet, HDMI, USB precedenti di qualsiasi tipo – con il nuovo standard di connessione USB di tipo C, presente in prodotti come computer Mac o determinati telefoni Samsung, LG e Google.

foco

Pertanto, alcuni adattatori USB C avranno solo un ingresso per un altro connettore USB del tipo precedente, mentre altri avranno la capacità di adattarsi a tutti i dispositivi sopra menzionati grazie alla presenza di vari ingressi.

Quali sono le differenze che comportano l’utilizzo di un USB C rispetto ai precedenti USB?

La storia degli adattatori USB è iniziata nel 1996 come progetto congiunto di Intel, Microsoft, IBM, Compaq, DEC, NEC e Nortel per la standardizzare delle connessioni hardware ai computer. Qui di seguito elenchiamo le principali differenze tra il più recente USB C e i precedenti modelli USB.

  • L’USB di tipo C ha un ingresso più piccolo, solo 8,2 millimetri di larghezza per 2,6 di spessore, appena un po’ più grande di un micro-USB.
  • A differenza del classico USB, il connettore di tipo C è completamente reversibile e può essere collegato in entrambi i versi, per evitare di confondersi.
  • Se accompagnato dal nuovo protocollo USB 3.1, l’ingresso USB di tipo C offre una velocità maggiore rispetto agli ingressi precedenti e una maggiore potenza.
  • Nonostante tutto, l’adattatore USB tipo C è anche compatibile con lo standard USB 2.0, ed è quindi retrocompatibile, un vantaggio fondamentale per i produttori di hardware.
Stefan ZweigFilosofo

“L’informazione è tutto, in guerra come in pace, in politica come in economia.”

Che attenzioni richiede un adattatore USB di tipo C?

Fondamentalmente, l’adattatore USB C richiede lo stesso tipo di attenzioni, se non anche meno, del tradizionale USB. Inoltre, la caratteristica reversibilità del connettore di tipo C aiuta a evitare di dover prestare attenzione a quale parte collegare e quindi a scongiurare il danneggiamento dei connettori. Si tratta di un risparmio di tempo e di problemi.

adattatore-usb-c-particolare-xcyp1

Essendo completamente reversibile, l’USB Type C consente di posizionare il connettore su entrambi i lati.
(Fonte: Pripir: 105390018/ 123rf.com)

D’altro canto, è necessario sottolineare che è bene prestare attenzione a non collegare un USB tipo C all’ingresso di un USB di qualsiasi altro tipo, poiché potrebbe comportare la rottura del connettore e del dispositivo. Sottolineiamo anche che gli adattatori USB C sono più veloci se accompagnati da USB 3.1.

Ecco un elenco dei vantaggi e degli svantaggi degli adattatori USB di tipo C:

Vantaggi
  • Piccolo
  • Reversibile
  • Evita equivoci di inserimento
  • Retrocompatibile con USB 2.0
Svantaggi
  • Minori vantaggi se non è compatibile con USB 3.1

Quali tipi di ingressi supporta un adattatore USB di tipo C?

Come accennato prima, l’adattatore USB C è un elemento che rende compatibile il connettore USB di tipo C con qualsiasi altro metodo di input. Pertanto, gli adattatori più completi e con più ingressi rendono compatibile l’USB C con:

  • Ingresso video HDMI in qualità 4K.
  • Ingresso classico USB e micro USB.
  • Schede grafiche SD e microSD.
  • Cavo Ethernet.

Criteri d’acquisto

Prima di effettuare l’acquisto di un adattatore USB di tipo C occorre valutare diverse variabili a seconda dell’uso che se ne intende fare. Per questo motivo, un fotografo non sceglierà lo stesso tipo di adattatore – avrà bisogno di ingressi per schede SD o microSD – rispetto a qualcuno che ha semplicemente bisogno di adattare l’ingresso del proprio hard disk.

Ecco quindi i criteri che andremo a considerare:

  • Dimensioni
  • Numero di ingressi
  • Design
  • Tipologie di ingresso
  • Materiali

Dimensioni

Le dimensioni dell’adattatore USB C rappresentano un concetto chiave quando si pensa alla portabilità del prodotto. Pertanto, è possibile trovare degli adattatori che sono semplicemente costituiti da un solo cavo con una testina e sono quindi molto piccoli. Altri, in particolare quelli con più di cinque ingressi, hanno necessariamente dimensioni maggiori. Tutto dipende da ciò di cui hai bisogno.

adattatore-usb-c-xcyp1

La dimensione dell’adattatore USB C è un concetto chiave: se lo utilizzerai spesso, farai meglio a sceglierlo piccolo.
(Fonte: Kocuob: 117814552/ 123rf.com)

Numero di ingressi

Come succede per le dimensioni, dovrai decidere di quanti ingressi avrai bisogno nell’adattatore USB tipo C. Se devi solo adattare un classico dispositivo USB a un laptop con ingresso USB di tipo C, potrai utilizzare un unico cavo, mentre se lavori con diversi tipi di dispositivi, dovrai cercare qualcosa di più complesso.

adattatore-usb-c-seconda-xcyp1

Gli adattatori USB di tipo c sono estremamente pratici e versatili.
(Fonte: Atkishkin: 72225449/ 123rf.com)

Tipologie di ingresso

Gli adattatori USB di tipo C offrono una vasta gamma di ingressi per essere utilizzati come trasmettitori di dati verso: schede classiche USB, SD o microSD, cavi Ethernet, HDMI, ecc. Sebbene possa sembrare ovvio, prima di acquistarne uno dovrai controllare che l’adattatore in questione offra l’ingresso di cui hai bisogno.

Tipologia di ingresso necessaria Funzione
USB Classico Per coloro che desiderano adattare un classico ingresso USB a un USB type C.
Schede SD o micro SD Per coloro che desiderano trasferire direttamente da queste schede a dispositivi con ingresso USB C.
Cavi Ethernet Per coloro che desiderano connettere un cavo ethernet a un dispositivo con un’unica entrata di tipo USB C.
HDMI Per coloro che desiderano visualizzare immagini in 4K su dispositivi con ingresso HDMI di tipo C.

Design

Forse il design è uno dei concetti più soggettivi quando si decide di acquistare un prodotto invece di un altro, anche se ciò non significa che sia meno importante. Tieni sempre presente che l’oggetto in questione ti accompagnerà per un po’, quindi dovrà adattarsi alle tue esigenze di spazio, gusto o colore, tra gli altri.

Antoine de Saint-ExupéryScrittore

“Un designer sa di aver raggiunto la perfezione non quando non ha più nulla da aggiungere, ma quando non ha più nulla da rimuovere.”

Materiali

Il materiale di cui è composto l’adattatore non è una questione banale o di poca importanza, poiché questo influisce sul suo peso, sulla possibilità di surriscaldamento e sulla sua robustezza rispetto ai possibili impatti. Ad esempio, l’alluminio è il materiale che offre una delle migliori combinazioni di queste tre caratteristiche.

foco

Il materiale con cui viene realizzato l’adattatore può essere un fattore differenziale quando si vuole evitare il surriscaldamento e avere un peso leggero —per esempio, l’alluminio è robusto, leggero e non si surriscalda—.

Conclusioni

Gli adattatori USB di tipo C stanno acquisendo sempre più importanza al giorno d’oggi, anche perché molte nuove società stanno adottando questa nuova forma di accesso ai dati. Fra i vari tipi di adattatori possiamo stabilire due classi: quelli ad ingresso unico e quelli con vari ingressi.

Nell’aiutarti a scegliere quale acquistare, abbiamo cercato di mostrarti tutti gli aspetti che riteniamo rilevanti per prendere una decisione: funzionalità, aspetto, dimensioni, materiale e persino design. Quindi, dipenderà solo dalle tue necessità valutare quale di queste caratteristiche è più importante per te e quindi effettuare l’acquisto.

Ci auguriamo che questa guida sugli adattatori USB di tipo C sia stata utile per capire meglio come funzionano e perchè acquistarli. Condividi l’articolo sui social network e non esitare a lasciare un commento o qualsiasi domanda tu possa avere.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Bizoon: 113556958/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
48 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...