Per gli amanti dell’avventura e degli sport estremi, l’altimetro è uno strumento di misurazione indispensabile. La possibilità di monitorare l’altezza e le possibili variazioni che avvengono a causa degli spostamenti, risulta molto utile per la gestione degli sforzi e gradevole per quanto riguarda la conoscenza dell’ambiente.

Tuttavia gli altimetri non sono solo uno strumento estremamente pratico, ma risultano essere anche di grande aiuto per qualsiasi amante della natura che sia abituato a fare frequenti scappatelle rurali. Non sorprende, quindi, che questi dispositivi spesso includano anche funzioni come la bussola, il termometro o il barometro.

Le cose più importanti in breve

  • Gli altimetri sono dispositivi utilizzati per determinare la differenza di altitudine tra il luogo in cui ci si trova e un punto di riferimento; in generale è consuetudine prendere il livello del mare come riferimento di base.
  • Si possono trovare due tipologie di altimetri: quelli barometrici e quelli radioelettrici. Ognuno di essi offre una serie di vantaggi e si dimostra più o meno preciso in base alle condizioni operative. La scelta dell’uno o dell’altro dipende, in larga misura, dall’utilizzo che ne farai.
  • Non è necessario praticare sport estremi come il paracadutismo o l’alpinismo per sfruttare tutti i vantaggi offerti dagli altimetri. Le loro funzioni possono essere ugualmente interessanti per un’ampia varietà di attività da svolgersi in mezzo alla natura.

Classifica: I migliori altimetri sul mercato

Qui di seguito ti presentiamo una classifica che abbiamo stilato con i cinque migliori altimetri attualmente disponibili sul mercato. L’abbiamo preparata cercando di includere articoli molto vari. Abbiamo scelto prodotti con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Troverai sia le loro caratteristiche che un riassunto delle opinioni rilasciate da chi li ha acquistati in passato.

Posto nº1: TFA HiTrax Globe

Lo HiTrax Globe è un altimetro prodotto da TFA Dostmann, azienda tedesca specializzata nel settore delle apparecchiature meteorologiche. Si tratta di uno strumento analogico, il cui funzionamento non è quindi soggetto ad alimentazione da batteria, e misura altitudini fino a quasi 5000 m. Viene venduto con laccetto da polso e sacca protettiva da trasporto.

Gli utenti sono entusiasti del prodotto, che viene visto come il perfetto compromesso fra prezzo e qualità, semplicità e funzionalità. Difatti si tratta di uno strumento semplice ed immediato, oltre che preciso nelle misurazioni; va tuttavia fatto notare che necessita di regolare taratura. Essendo piccolo è anche pratico e leggero, me potrebbe essere difficile leggere nel dettaglio la scala, che comunque è finemente dettagliata.

Posto nº2: Sunroad FR500

Il Sunroad FR500 è uno strumento multifunzione in grado di soddisfare le esigenze più disparate di escursionisti e sportivi. Ha un altimetro barometrico preciso e tarabile, bussola, sensori di temperature e umidità, torcia e display retroilluminato. È inoltre resistente a pioggia e spruzzi d’acqua con certificazione IPX4.

Quello in esame è senza dubbio uno strumento dalle grandi potenzialità, pratico e versatile, e venduto ad un prezzo decisamente interessante. Gli utenti più esperti concordano sulle grandi capacità dell’oggetto e sull’accuratezza dei dati forniti, specialmente in relazione alle altitudini. La batteria dura a lungo, ma l’assenza di un manuale italiano sembra invece essere il vero tallone d’Achille del prodotto.

Posto nº3: Garmin Foretrex 401

Il Garmin Foretrex 401 è un GPS da polso con tasso impermeabilità IPX7. È comprensivo di svariate funzioni, fra cui altimetro barometrico e bussola elettronica calibrabili, e naturalmente localizzazione GPS con coordinate su schermo. Tiene inoltre traccia del percorso effettuato, ed è alimentato da due batterie AAA.

Le recensioni concordano nel ritenerlo uno strumento affidabile e professionale, ricco di funzioni e destinato ad un pubblico di esperti; i principianti, invece, avranno bisogno di fare un po’ di pratica con le varie funzioni proposte e con le fasi di calibrazioni, prima di apprezzarne le qualità. È uno strumento pratico, leggero, e robusto. Viene fatta notare l’assenza del termometro.

Posto nº4: GuDoQi CE0015

Il GuDoQi CE0015 è un altimetro con ampio schermo LCD retroilluminato e dotato di varie funzioni secondarie, fra cui bussola elettronica, termometro, orologio e calendario. Funge da barometro e fornisce l’altezza relativa, con uno storico dell’altitudine. È alimentato da due batterie AAA.

L’altimetro proposto da GuDoQi rappresenta un buon compromesso fra funzionalità e prezzo, quest’ultimo davvero irrisorio; è un ottimo strumento per escursionisti, ciclisti e avventurieri di ogni tipo, affidabile e resistente. È indicato soprattutto per i principianti, che cercano informazioni essenziali e poco altro, ma è uno strumento che necessita comunque di pratica nella calibrazione.

Posto nº5: Garmin Etrex 10

Il Garmin Etrex 10 è un GPS portatile con schermo bianco e nero da 2,2”. Visualizza una mappa della zona, che può essere aggiornata scaricandone una via Internet e caricandola nella memoria del dispositivo; mostra il percorso effettuato, ed include le funzione di bussola e altimetro. È impermeabile con certificazione IPX7.

Stando alle recensioni si tratta di un prodotto sicuramente valido: è robusto e resistente all’acqua, il display è retroilluminato, e la batteria dura circa un giorno. Il vero problema dello strumento riguarda la sua usabilità: per alcuni è difficile da usare, per molti altri la mappa fornita è praticamente inutile. Inoltre come altimetro è dipendente dai dati GPS, quindi più suscettibile ad errori.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli altimetri

Quando decidi di acquistare un altimetro, dovresti prendere in considerazione una serie di questioni importanti. Non dimenticare che esistono diversi modelli di altimetro e che non tutti i dispositivi ti potranno garantire gli stessi livelli di qualità. Per chiarirti un po’ le idee, in questa sezione troverai le nostre risposte alle domande più comuni degli acquirenti di questo prodotto.

altimetro-prima-xcyp1

Gli altimetri sono strumenti di misurazione che vengono utilizzati per determinare la differenza di altitudine tra due punti. (Fonte: lzflzf: 71763064/ 123rf.com)

Cosa sono esattamente gli altimetri?

Gli altimetri sono strumenti di misurazione che vengono utilizzati per determinare la differenza di altitudine tra il punto in cui ci si trova e un punto di riferimento, che di solito si trova al livello del mare. In generale, sono strumenti di precisione e trovano applicazione in campi come l’aeronautica e gli sport estremi.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli altimetri?

Disporre di un altimetro offre una serie di importanti vantaggi. In primo luogo, ovviamente, grazie a questo strumento potrai conoscere l’altitudine alla quale ti trovi. E per ottenere quest’informazione non è necessario avere una grande conoscenza tecnica, dal momento che l’utilizzo di questi strumenti è davvero semplice. Inoltre, ti aiuterà a orientarti molto meglio, così eviterai di perderti.

Un altro vantaggio importante è la possibilità di sincronizzare l’altimetro con il telefono cellulare. Naturalmente, questi dispositivi comportano anche qualche piccolo inconveniente. Le misurazioni, infatti, potrebbero essere influenzate dai vari fattori climatici. Inoltre, di solito non hanno schermi tattili e molti non sono appositamente preparati per operare in condizioni estreme.

Vantaggi
  • Ti permettono di conoscere l’altitudine rispetto al livello del mare
  • L’utilizzo è davvero semplice
  • Si possono sincronizzare con altri dispositivi come i telefoni cellulari
  • Ti aiutano a orientarti molto meglio
Svantaggi
  • Di solito non hanno schermi tattili
  • I fattori climatici possono influenzare le misurazioni
  • I dispositivi più basici non sono adatti alle condizioni estreme

Vala la pena comprare un altimetro?

Per alcuni sport estremi, come per esempio il paracadutismo, gli altimetri sono uno strumento indispensabile con cui orientarsi, determinare l’altitudine e in alcuni casi anche l’intensità dello sforzo compiuto. Si tratta di dispositivi che possono essere di grande aiuto, sia per i professionisti che per i dilettanti o gli amanti delle attività sportive svolte negli ambienti naturali.

Friedrich NietzscheFilosofo e poeta tedesco

“La cosa terribile non è l’altitudine ma la pendenza.”.

Quali tipi di altimetri ci sono?

Si possono trovare sul mercato due tipologie di altimetri: quelli radioelettrici e quelli barometrici. Gli altimetri radioelettrici vengono più spesso utilizzati nel settore dell’aviazione, mentre i barometrici sono utilizzati principalmente per sport come il ciclismo, l’alpinismo o il paracadutismo. In generale, quelli che incorporano il GPS tendono a essere più precisi.

Tipo Caratteristiche Applicazioni principali
Barometrico Il suo funzionamento si basa sulla relazione fra pressione atmosferica e altitudine Paracadutismo, escursionismo e per il pilotaggio di aerei
Radioelettrico Il suo funzionamento si basa sulla misurazione delle distanze attraverso le onde elettromagnetiche Principalmente per pilotare aerei, sebbene possa essere utilizzato in altri tipi di attività se lo si desidera

Come funziona un altimetro?

Gli altimetri digitali multifunzionali, che sono i più comuni, si chiamano così perché possono visualizzare le informazioni su uno schermo e perché svolgono diverse funzioni oltre alla misurazione dell’altitudine. Questi dispositivi solitamente incorporano al loro interno un barometro, un GPS e altri strumenti di misura con cui acquisiscono le informazioni dall’esterno.

Dopo aver acquisito dati come la pressione atmosferica, la temperatura e le coordinate, gli altimetri li combinano per mostrare i valori risultanti di temperatura, altitudine, posizione e persino le previsioni del tempo sullo schermo. In particolare, la misurazione della variazione di altitudine viene effettuata sulla base delle variazioni della pressione atmosferica.

altimetro-particolare-xcyp1

Per alcuni sport estremi, come il paracadutismo, gli altimetri sono uno strumento indispensabile. (Fonte: Aliaksandr Alin: 50413999/ 123rf.com)

Come calcola l’altitudine un altimetro barometrico?

Come abbiamo già detto, il calcolo dell’altitudine si basa sulla relazione tra la pressione atmosferica e l’altitudine. In generale, la pressione diminuisce di circa 1hPa (ettopascal) ogni 8,2 metri, anche se questo valore può variare a seconda delle condizioni meteorologiche. Questi dispositivi prendono come riferimento l’altitudine al livello del mare, che varia anch’essa in base alla latitudine.

Come calcola l’altitudine un altimetro radioelettrico?

Il funzionamento di un altimetro radioelettrico è diverso. Questo dispositivo, infatti, misura la distanza di due veicoli aerei dalla superficie. Per fare questo, emette impulsi a onde elettromagnetiche e calcola il tempo dalla loro emissione alla loro ricezione. Quindi, è in grado di calcolare la distanza rispetto a questi corpi e determinare l’altitudine a cui ci si trova.

Criteri d’acquisto

Se desideri acquistare un altimetro, dovresti tenere conto di alcuni importanti criteri di acquisto. Per aiutarti a compiere la tua scelta, abbiamo selezionato quelli che riteniamo più importanti per farti risparmiare tempo e semplificare il tuo compito. Speriamo che ti siano utili per il tuo acquisto e per scegliere un altimetro adatto alle tue necessità e con il miglior rapporto qualità-prezzo.

  • Utilizzo
  • Funzionamento
  • Funzioni
  • Design
  • Batteria
  • Extra

Utilizzo

L’utilizzo che farai dell’altimetro è uno dei primi criteri che devi prendere in considerazione. Nel caso tu abbia bisogno di un dispositivo per il tuo veicolo, dovresti cercare un modello specifico per auto come HR-imotion 10310501. Se invece desideri un altimetro per le escursioni nella natura, potrai optare per un altimetro barometrico.

Nel caso in cui tu pratichi il paracadutismo o l’alpinismo, potresti essere interessato ad attrezzature con caratteristiche professionali. Per il paracadutismo, gli altimetri radioelettrici sono l’opzione migliore. Per l’aviazione, gli altimetri barometrici a pressione o gli analogici sono più indicati. Naturalmente, nel caso in cui tu effettui voli a bassa quota, dovresti optare per un buon altimetro radioelettrico.

Funzionamento

Come abbiamo appena visto, una delle domande che dovresti porti riguarda il tipo di altimetro che desideri acquistare, scegliendo fra quello barometrico o quello radioelettrico. Allo stesso modo, dovrai decidere se sei interessato a un dispositivo che incorpori il GPS o meno. La precisione delle misure e il modo in cui vengono visualizzate dipendono da questo fattore.

Funzioni

Le funzioni offerte dall’altimetro rappresentano un altro dei criteri più importanti. Una delle più comuni è la bussola che può aiutarti con l’orientamento. Un’altra funzione abbastanza comune è il barometro, che può avvisare in merito alle possibili variazioni meteorologiche. Inoltre, alcuni altimetri incorporano anche calendari, timer o allarmi.

Design

Per quanto riguarda l’aspetto dell’altimetro e il suo design, la prima cosa di cui ti dovresti assicurare è che si tratti di un oggetto resistente. Dopo tutto, è molto probabile che lo userai all’aperto e sicuramente in condizioni impegnative. Per questi motivi, cerca di verificare di quali materiali sono fatti gli altimetri che intendi valutare per il tuo acquisto e che tipo di condizioni atmosferiche sono in grado di supportare.

Per cominciare, se hai intenzione di utilizzarli all’aperto, è essenziale che offrano una protezione contro l’acqua e la polvere. Ovviamente, è altrettanto importante che siano comodi e facili da usare. In ogni caso, la maggior parte dei dispositivi ha una forma simile a quella degli orologi da polso o una forma più classica simile a una piccola radio tascabile.

Batteria

La prima domanda che ti devi porre sulla batteria è se si tratta di una batteria con pile AA o una batteria integrata. Nel primo caso si tratta di batterie non ricaricabili che di solito non sono incluse nell’altimetro. In generale, gli altimetri solitamente hanno batterie a lunga durata. Tuttavia, è sempre preferibile controllarne prima l’autonomia.

Extra

Un extra molto interessante è la possibilità di connessione via Bluetooth per sincronizzare l’altimetro con il telefono cellulare. Alcuni dispositivi includono anche una pratica torcia elettrica che può esserti molto utile se la notte ti sorprende mentre sei ancora all’aperto. I dispositivi destinati alle automobili solitamente prevedono una superficie adesiva.

Conclusioni

L’utilizzo dell’altimetro si presta a varie applicazioni, adatte sia agli amanti degli sport estremi o dei piloti di aerei, sia per coloro che desiderano semplicemente godersi la natura. Oltre a consentire di misurare l’altitudine dal livello del mare e le sue conseguenti variazioni, di solito includono anche altre funzioni interessanti.

Scegliere l’altimetro giusto implica considerare una serie di criteri di acquisto, tra cui principalmente l’utilizzo che ne farai. Dovrai quindi scegliere che tipo di dispositivo ti interessa, se uno radioelettrico o uno barometrico. Inoltre, cerca di prendere anche in considerazione fattori come le funzioni extra, l’autonomia della batteria e, naturalmente, il design.

Se consideri che questa guida sia stata utile nell’aiutarti a scegliere un altimetro perfetto per le tue necessità, puoi lasciarci un commento o condividerla attraverso i vari social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: lzflzf: 71763064/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
45 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...