Contrariamente all’opinione generale, serve un buon amplificatore per godere di un suono di alta qualità, non basta disporre di casse potenti. Fino a poco tempo fa, solo i pochi fortunati che potevano sostenerne i costi avevo accesso a questo tipo di strumenti.

Per fortuna, oggi esistono produttori che offrono dispositivi di buona qualità a prezzi abbastanza ragionevoli. In questo modo, l’alta fedeltà del suono è accessibile ad un più grande numero di persone. In ogni caso, scegliere l’amplificatore più adeguato alle proprie necessità non è sempre facile. Per aiutarti nella scelta abbiamo creato questa guida completa.

Le cose più importanti in breve

  • Gli amplificatori hanno due funzioni fondamentali: ampliare e correggere il segnale audio. In questo modo, attraverso l’uso di un buon amplificatore potrai godere di un segnale audio più potente e con una qualità del suono di gran lunga migliore.
  • La differenza di rendimento tra i vari amplificatori dipende da diversi fattori, non solo dalle loro specifiche tecniche. Così, questa differenza potrebbe essere minima con certi modelli di casse e, invece, molto evidente con altri. Similmente, lo stesso articolo potrebbe offrire un rendimento maggiore con una fonte di riproduzione piuttosto che con un’altra.
  • Al momento di scegliere un amplificatore, non devi guardare solo la potenza che possiede, ci sono anche altre specifiche tecniche che ti conviene considerare. Inoltre, è importante che tu tenga a mente che la potenza in watt si riferisce sempre ad un valore di carica o resistenza elettrica, quest’ultima misurata in ohm.

Classifica: I migliori amplificatori sul mercato

Di seguito ti presentiamo la classifica che abbiamo elaborato con i cinque migliori amplificatori disponibili sul mercato al giorno d’oggi. In essa abbiamo incluso prodotti con un buonissimo rapporto qualità prezzo. Ed, ovviamente, abbiamo scelto degli articoli che offrono un’ottima qualità del suono.

Posto nº 1: Denon Amplificatore Integrato

L’amplificatore DENON PMA-520AE permette di ottenere un’eccellente qualità di suono. Il gas inerte presente nell’ingresso CD e Phono impedisce che si verichi rumore che distorcerebbe il suono. Inclusi nella confezione un telecomando con le funzioni di controllo dei lettori DENON CD, e cavi RCA.

Gli utenti hanno molto apprezzato la sua modalità ECO friendly che permette un basso consumo di energia in stand by e che prevede lo spegnimento automatico. Inoltre, le recensioni sottolineano la sua potenza che consiste in 70 watt x 4 ohm. È consigliato soprattutto per i materiali resistenti con cui è sviluppato.

Posto nº 2: ELEGIANT Mini Amplificatore

Questo mini amplificatore della marca ELEGIANT, grazie alle sue piccole dimensioni, è leggero e facile da trasportare. Possiede delle porte di collegamenti RCA e AUX ed inoltre può connettersi a qualsiasi dispositivo attraverso la funzionalità Bluetooth. Monta anche una porta USB e un lettore di micro SD.

Gli utenti lo consigliano per il suo buonissimo rapporto qualità-prezzo. In aggiunta, nelle recensioni viene evidenziata la possibilità di gestire manualmente gli alti e i bassi attraverso l’utilizzo di due manopole. Può venire montato anche in auto ed ha anche una radio incorporata.

Posto nº 3: Onkyo Amplificatore Stereo Audiophile

L’amplificatore Onkyo A-9010 è un dispositivo a bassa impedenza ad alta corrente e dispone di quattro condensatori a grado audio. Ha una potenza in uscita di 44 watt. Nella confezione, oltre all’amplificatore, troverai il manuale d’istruzioni, un telecomando e 2 batterie di tipo AAA.

Gli utenti lo consigliano per la grande quantità di entrate e di uscite, oltre che per la qualità del suono. Dispone di 5 ingressi audio analogici (4 posteriori e 1 anteriore) e di un’uscita (posteriore). Conta di ingresso Phono (MM) e Phono Equalizer, di jack per cuffie e di due ingressi digitali (ottico e coassiale).

Posto nº 4: Sony Amplificatore

Il dispositivo Sony XM-N502 è un modello di amplificatore transistor che garantisce una riproduzione audio fedele ed autentica. Il suo design è stato progettato per far sì di massimizzare la circolazione dell’aria al suo interno, evitando così che si surriscaldi. Dispone di filtro passa-basso che consente di inviare al subwoofer solo i bassi profondi.

Le recensioni mostrano come gli utenti apprezzino la possibilità di montare questo amplificatore anche in auto. Gode di una potenza di uscita massima pari a 500 watt con canali che supportano fino a 4 ohm. Apprezzate anche le regolazioni di facile accesso e il suo ottimo rapporto qualità-prezzo.

Posto nº 5: GHB Mini Amplificatore Audio

Questo mini amplificatore audio, grazie alle sue dimensioni ridotte, può essere montato sia in casa che in auto. Dispone di un’entrata jack mp3 che consente di collegare tutti i tipi di dispositivo ad audio digitale tramite una spina audio coassiale da 3,5 mm. Inoltre presenta una presa di ingresso RCA. Ha un impedenza di 47K e supporta fino a 8 ohm.

Gli acquirenti lo consigliano per la facilità di utilizzo e per il design accattivante dato dall’interfaccia in alluminio. In aggiunta è molto gradita la regolazione del volume dei bassi indipendente e il pulsante per l’effetto di basso potenziato. Nella confezione sono compresi un caricabatterie per l’uso in casa ed un cavetto per alimentarlo se lo si monta in auto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli amplificatori

Al momento di comprare un amplificatore, è fondamentale che tu tenga in considerazione una serie di aspetti importanti. Non ti dimenticare che esistono vari modelli e che ognuno di essi è progettato per un uso specifico. Per questo motivo, in questa sezione cerchiamo di rispondere alle domande che normalmente si pongono gli acquirenti.

amplificatore-prima-xcyp1

I segnali digitali che inviano i riproduttori musicali devono essere decodificati e trasformati in segnali acustici affinché le casse possano riprodurli.
(Fonte: kzenon: 116960765/123rf.com)

Che cos’è esattamente un amplificatore?

Un amplificatore è un dispositivo elettronico la cui funzione consiste nel centralizzare tutte le entrate e le uscite sia audio che video, in modo da offrire un rendimento molto migliore di quello che offrono i soundbar o i sistemi di convenzionali home cinema convenzionali. Inoltre, gli amplificatori ti permettono di godere di un suono più potente e di qualità più elevata.

Che funzioni ha un amplificatore?

Gli amplificatori hanno di base due funzioni: ampliare e correggere il segnale del suono. Il loro compito è di fare da intermediari tra il riproduttore audio e le casse. In questo modo, permettono sia di sfruttare un segnale più potente, sia di eliminare possibili distorsioni. In aggiunta, con essi possiamo regolare il volume.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli amplificatori?

Oltre a quelli che abbiamo già nominato, avere un amplificatore offre anche altri importanti vantaggi. Con essi potrai sfruttare quelle casse che da tempo lasciavi in un angolo poiché il vecchio dispositivo audio si era rotto. Inoltre ti permettono di centralizzare le entrate e le uscite audio in un unico dispositivo.

Vantaggi Svantaggi
Ti permettono di godere di un suono di maggiore qualità. I modelli più moderni possono comportare un grande investimento economico.
Amplificano il segnale in modo che le tue casse potranno sfruttare un segnale molto più potente. Fanno sì che dovrai aggiungere un articolo in più alle case già piene di oggetti.
Avrai tutte le entrate e le uscite audio centralizzate in un unico dispositivo.
Potrai sfruttare il suono del Dolby Surround.
Possono ridare vita a quelle casse che hai riposto in un angolo poiché l’apparecchio musicale con cui le usavi si è rotto già da molto tempo.

Vale la pena comprare un amplificatore?

La maggior parte dei dispositivi comprendono già un amplificatore interno. Ovviamente questi sono soliti essere abbastanza basici, per questo motivo comprare un buon amplificatore è un’ottima opzione per migliorare la qualità del suono nella tua casa o nel tuo negozio. Se te lo puoi permettere, non pensarci troppo, i miglioramenti saranno veramente notevoli.

amplificatore-prodotto-xcyp1

Dovresti sapere che la potenza in watt è sempre riferita ad una carica o ad una resistenza elettrica. Questa resistenza elettrica si misura in ohm e viene chiamata impedenza.
(Fonte: Viktor Gmyria: 13027160/123rf.com)

A chi si consiglia l’acquisto di un amplificatore?

Generalmente è consigliato a qualsiasi persona che necessiti o voglia beneficiare di più potenza e qualità sonora. Le possibili ragioni per voler implementare la qualità del suono sono molte: sia che tu voglia far diventare il tuo salotto una sala cinema, sia che tu sia un amante della musica, o ancora se necessiti di installare un potente dispositivo audio nel tuo negozio.

Che tipi di amplificatori esistono?

Oggigiorno esistono due tipi di amplificatori: valvolari o transistor. In generale, la maggior parte di quelli venduti oggi nei grandi magazzini sono dispositivi transistor. In ogni caso, alcuni vendono anche dispositivi valvolari, anche se questi ultimi sono progettati principalmente per i più audiofili.

Tipo Caratteristiche
Transistor Sono più economici.

Sono più leggeri e molto più resistenti.

Funzionano a pieno regime sin dall’accensione.

Non richiedono quasi nessuna manutenzione.

Offrono una buona qualità dei bassi. Senza dubbio non è necessario che il volume sia molto alto per godere dei vantaggi che offrono.

Valvolari Sono più cari, richiedono un maggior investimento economico.

Sono più pesanti ma allo stesso tempo più delicati.

Necessitano di scaldarsi per funzionare a pieno regime.

Richiedono una modesta manutenzione dovuta all’usura delle valvole.

Per apprezzare il loro vero potenziale, è necessario ascoltare il suono ad un volume elevato.

Che tipo di manutenzione richiede un amplificatore?

Come qualsiasi dispositivo elettronico, gli amplificatori richiedono alcuni accorgimenti per la loro manutenzione. Infatti, tra tutti gli apparati del tuo sistema audio, l’amplificatore è l’ultimo che devi accendere e l’ultimo che devi spegnere. In aggiunta, se noti qualche segnale di distorsione devi ridurre i suoi livelli di amplificazione.

Come posso ottenere il massimo da un amplificatore?

Per iniziare, è importante che tu legga attentamente il manuale di istruzioni del produttore. In più, cerca di connettere l’amplificatore direttamente alla presa della corrente, evitando di attaccarlo ad una ciabatta. Allo stesso modo, più corti sono i cavi che escono dalle casse, migliore sarà il rendimento che otterrai.

Ma c’è di più, se possibile sarebbe consigliabile che i cavi di tutte le casse siano della stessa lunghezza, anche se una di esse è più vicina all’amplificatore rispetto alle altre. Ovviamente, è auspicabile che realizzi una buona manutenzione di tutti gli apparati del tuo sistema audio, incluso dello stesso amplificatore.

Criteri di acquisto

Al momento di comprare un amplificatore è importante che consideri una serie di criteri di acquisto. Per facilitare la scelta, abbiamo selezionato tra essi quelli che consideriamo più importanti. Speriamo che ti servano da guida al momento dell’acquisto e che ti aiutino a “separare il grano dalla crusca”.

  • A cosa ti serve l’amplificatore
  • Potenza
  • Numero di canali del ricevitore A/V
  • Zone audio
  • Trasformazione del suono
  • Compatibilità con i sistemi Dolby Surround standard
  • Connettività

A cosa ti serve l’amplificatore

Questa è, senza dubbio, la domanda principale che devi farti al momento di acquistare un amplificatore. Puoi averne bisogno per processare l’audio o per realizzare lo streaming. Oppure perché vuoi sfruttare il Dolby Surround o perché vuoi avere molteplici zone di suono. È proprio l’uso che ne andrai a fare che determinerà di che tipo di dispositivo necessiti.

amplificatore-particolare-xcyp1

È sempre meglio connettere l’amplificatore ad una fonte di corrente diretta.
(Fonte: alefat: 73345697/123rf.com)

Potenza

Ovviamente uno dei primi aspetti a cui pensi quando vuoi comprare un amplificatore è la potenza. Sotto questo punto di vista, ti interesserà sapere che la potenza in watt è sempre riferita ad una carica o ad una resistenza elettrica. Questa resistenza elettrica si misura in ohm e prende il nome di impedenza.

Frequentemente, molti produttori indicano solo la potenza di un amplificatore in watt per ogni canale, senza indicare a che impedenza si riferisce questo valore. Questo potrebbe risultare in un problema se poi si connette il dispositivo a delle casse con un’impedenza maggiore. In ogni caso, 100 watt per canale sono sufficienti per un salotto di misure medie.

Numero di canali del ricevitore A/V

A seconda del numero di canali di cui dispone l’amplificatore, potrai godere di un’esperienza sonora più o meno coinvolgente. Sotto questo aspetto, è importante che tu sappia quante casse, e di che tipo, connetterai al dispositivo che andrai a comprare. Oggigiorno, come minimo dovrai optare per un amplificatore compatibile con il suono 5.1.

Zone audio

Una possibilità che starai prendendo in considerazione è quella di stabilire diverse zone audio nella casa. Logicamente, per fare ciò avrai bisogno di un dispositivo abbastanza all’avanguardia. In questi sistemi, i canali dell’amplificatore si possono ripartire con il fine di coprire le differenti necessità di ogni spazio della tua casa, ufficio o negozio.

Se sei interessato a tutto ciò, vorrai scegliere un amplificatore con la maggior quantità possibile di canali. In questo modo, un ricevitore 9.1 ti offrirà molte più possibilità e una maggiore flessibilità. Inoltre, i dispositivi più moderni ti permetteranno di controllare il modo in cui il suono viene riprodotto in ogni stanza.

amplificatore-auto-xcyp1

L’uso che andrai a fare dell’amplificatore determinerà di che tipo di dispositivo avrai bisogno.
(Fonte: Сергей Сергеев: 100368964/123rf.com)

Trasformazione del suono

I segnali digitali che inviano i riproduttori musicali devono essere decodificati e trasformati in segnali acustici affinché le casse possano riprodurli. Per questo, è importante che controlli di che convertitore di segnale digitale-acustico (DAC) dispone l’amplificatore. È consigliabile che questo lavori a 384 khz/32bit.

In aggiunta, i dispositivi più all’avanguardia contano di un sistema di correzione acustica capace di modificare il segnale del suono in uscita in funzione delle caratteristiche della stanza. Così facendo, eliminano tutte le distorsioni. Per fare ciò dispongono di una serie di microfoni che captano come viene riprodotto il suono nella stanza.

Aldous HuxleyScrittore e filosofo britannico

“Dopo il silenzio, ciò che si avvicina di più ad esprimere l’inesprimibile è la musica.”

Compatibilità con i Dolby Surround standard

Un aspetto importante che devi tenere in considerazione prima di acquistare un amplificatore è la compatibilità con i principali sistemi Dolby Surround standard esistenti sul mercato. Oggigiorno, alcuni dei più popolari sono i seguenti: Dolby True HD, DTS-Master audio, Ultra HD, Dolby Atmos y DTS:X.

Gli ultimi due permettono di mescolare i canali 5.1, 7.1 o 9.1 con oggetti dinamici. Questi oggetti dinamici si possono porre in qualsiasi punto della stanza e migliorano considerevolmente la sensazione di coinvolgimento sonoro. Ovviamente, sfruttare questa prestazione di alto livello richiede una maggiore spesa in termini economici.

Connettività

È fondamentale che controlli quali opzioni di connessione offre l’amplificatore prima di comprarlo. In questo senso, dovrai assicurarti che disponga di connettività senza fili come quella per via Bluetooth e WiFi. In questo modo potrai riprodurre il contenuto direttamente dai telefoni cellulari o dai tablet, senza necessità di connetterli attraverso l’entrata jack.

In aggiunta, sarebbe meglio che tu scegliessi un amplificatore che sia compatibile con i segnali 3D e le immagini in 4K. Per fare ciò avrai bisogno di un’entrata almeno di tipo HDMI 1.4, anche se sarebbe meglio se disponesse di porte HDMI 2.0 o superiori, così il dispositivo non diventerà antiquato in pochi anni e potrai sfruttarlo più a lungo.

amplificatore-seconda-xcyp1

È importante che tu legga attentamente il manuale di istruzioni del produttore.
(Fonte: Jan Mikš: 12608446/123rf.com)

Conclusioni

Per godere di un suono di alta qualità e fedeltà non basta disporre di buone casse, serve anche un amplificatore che potenzi il segnale e che elimini le possibili distorsioni. Fortunatamente, oggigiorno esistono dispositivi che offrono buone prestazioni ad un prezzo che non è molto elevato.

In generale, se stai per comprare un amplificatore, la cosa migliore che tu possa fare è provarlo personalmente. Ovviamente questo non è sempre possibile e a volte dovrai fare riferimento solo ai suoi parametri tecnici. La vendita online offre vantaggi come la possibilità di accedere ad una grande varietà di prodotti con un clic del mouse e visualizzarne le recensioni.

Se ritieni che questa guida ti sia stata d’aiuto nella selezione del tuo amplificatore, ti saremmo molto grati se la condividessi attraverso i social.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Chattrawutt Hanjukkam: 58036711/123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
50 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...
Avatar

Pubblicato da CERCOTECH