Caricabatterie wireless iPhone: se lo stai cercando, sai già che la ricarica senza fili è una delle tecnologie più recenti integrate nella telefonia mobile. Grazie ad essa possiamo caricare più comodamente la batteria del telefono, senza i cavi. Inoltre, è un metodo efficace per evitare di danneggiare il connettore di ricarica del tuo dispositivo connettendolo e disconnettendolo continuamente.

Tuttavia, anche se i cellulari incorporano questa tecnologia, i produttori non includono il caricabatterie. Ora che Apple ha annullato il suo progetto di creare un proprio Airpower, quali alternative esistono sul mercato? Qui ti offriamo una selezione di caricabatterie wireless per iPhone a prezzi accessibili e con design allettanti ed eleganti.

Le cose più importanti in breve

  • I caricabatterie wireless sono il complemento perfetto per la telefonia mobile, se vuoi dire addio ai cavi. Sappi però che la velocità di caricamento è solitamente inferiore a quella di un caricabatterie tradizionale. A seconda del telefono e del dispositivo che acquisterai, la velocità di ricarica cambierà.
  • Esistono diversi tipi di caricabatterie wireless. La differenza fondamentale risiede nel loro design. Per quanto ne esista una gran varietà, due sono i modelli principali: orizzontale e verticale.
  • Occorre tenere in considerazione che, anche se il cellulare non viene collegato al caricabatterie via cavo, il caricabatterie deve comunque essere collegato alla corrente. Alcuni produttori non includono l’adattatore di corrente e quindi, se non ne possiedi già uno adatto, dovrai comprarlo separatamente.

Classifica: I migliori caricabatterie wireless per iPhone sul mercato

È facile perdersi, di fronte alla vasta offerta di questo tipo di tecnologia relativamente recente. Per questo, abbiamo preparato una selezione dei cinque migliori caricabatterie wireless per iPhone del 2019. Li presentiamo uno ad uno con una breve descrizione per aiutarti a dissipare i tuoi dubbi.

Posto nº 1: CHOETECH

Il caricabatterie wireless di Choetech raggiunge una potenza di carica di 7,5 W per gli iPhone, e dai 5 ai 10 W per gli smartphone Android. Il suo design a doppia bobina consente una ricarica ad ampio raggio, ovvero senza dover posizionare il cellulare in modi specifici, sia in verticale che orizzontale. Necessita di un alimentatore a muro da 5 V e 2 A o superiore.

Il prodotto svolge egregiamente il suo compito, carica velocemente e garantisce una certa libertà nel posizionare il cellulare. Si presenta come un normale phone holder, il che per molti utenti lo rende doppiamente utile. L’assenza di un alimentatore adatto è l’unico problema, ma basta usare quello incluso con lo smartphone.

Posto nº 2: Limxems

Il caricatore wireless di Limxems offre una carica rapida fino a 10 W per gli smartphone Android che la supportano, mentre con gli iPhone raggiunge i 7,5 W. Il cavo è incluso, ma necessita di un adattatore USB da parete che supporti la carica rapida. La base è illuminata da un LED blu circolare.

Gli acquirenti confermano le capacità del prodotto: la ricarica è veloce, e l’ampia base da 9,8 cm rende più facile posizionare il cellulare, contrastandone al contempo il surriscaldamento. ll LED sempre acceso lo rende un accessorio moderno e di presenza, a giudizio di molti, mentre per qualcuno è solo un fastidio (specialmente di notte, in camera da letto).

Posto nº 3: ESR

Il caricabatterie wireless prodotto da ESR garantisce una carica rapida fino a 10 W su Android e 7,5 W su iPhone, a patto di collegarlo ad un adattatore a muro dotato di tecnologia quick charge (da 5 V e 2 A o superiore, oppure da 9 V). La base ha un diametro di circa 9,8 cm ed uno spessore di appena 0,6 cm. È disponibile sia nero che bianco.

Le recensioni concordano sul fatto che la carica è veloce e che non riscalda in modo eccessivo. Un LED verde attorno la base lampeggia alcune per indicare la messa in carica, ritenuto utile e non fastidioso; bisogna tuttavia posizionare correttamente il cellulare affinché la carica prosegua ininterrotta e il LED non inizi a lampeggiare senza sosta.

Posto nº 4: RAVPower

Il caricabatterie sviluppato da RAVPower garantisce una carica fino a 10 W per cellulari Android, secondo lo standard Qi, e da 5 W per iPhone. Un piccolo LED segnala il tipo di carica applicata: verde per ricarica rapida, arancione se normale, e rosso in modalità standby per 10 secondi, dopodiché si spegne. Necessita di adattatore a muro QC 2.0/3.0 non incluso.

Stando al parere degli utenti, il prodotto carica velocemente sia cellulari Android che Apple, visto che da iOS 11.2 in poi viene abilitata la carica da 7,5 W ed il caricabatterie arriva anche a 10. Custodie metalliche o più spesse di 0,3 mm ne impediscono il normale funzionamento, il che è normale.

Posto nº 5: Hoidokly

Hoidokly propone un caricabatterie a induzione un po’ più ingombrante del solito, così da poter alloggiare una pratica ventola di raffreddamento che impedisce alla batteria del cellulare di surriscaldarsi. Raggiunge i classici limiti dello standard Qi di 5-10 W per i dispositivi Android e di 7,5 W per gli iPhone. L’adattatore USB da parete non è incluso.

Gli acquirenti fanno notare come sia più voluminoso degli altri caricatori wireless, ma sottolineando come ciò non sia un vero problema. La ventolina fa il suo dovere e risulta piuttosto silenziosa, a meno di starci a qualche centimetro di distanza. Un piccolo LED segnala la carica, per niente fastidioso, e la carica è veloce come promesso.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui caricabatterie wireless per iPhone

È normale stancarsi di litigare costantemente con cavi che si annodano, si rompono e si perdono. I caricabatterie wireless si presentano come una buona soluzione per questo problema di tutti i giorni. Ma, prima di tutto, è fondamentale comprendere alcuni aspetti di questo tipo di caricabatterie. Qui ti descriviamo i più importanti.

caricabatterie-wireless-iphone-prima-xcyp1

La velocità di ricarica dipenderà dalla potenza e dal modello che sceglierai.
(Fonte: Wisanu Boonrawd: 47415684/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente un caricabatterie wireless?

Una delle novità che da qualche anno Apple incorpora negli iPhone è la ricarica wireless. Questa tecnologia permette di ricaricare la batteria del telefono senza collegarlo alla corrente attraverso un cavo. Tuttavia, è necessario che il telefono sia in contatto con la base di ricarica. E che il caricabatterie, a sua volta, sia collegato alla corrente.

Siamo comunque ancora ben lontani dal giorno in cui il nostro cellulare si ricaricherà semplicemente entrando in una stanza. Però, grazie ai caricabatterie wireless, ora possiamo ricaricare il nostro telefono semplicemente appoggiandolo sulla base. Puoi proteggere il connettore di ricarica del tuo telefono e dimenticarti del fastidio dei cavi con una ricarica più semplice e comoda.

Come funziona la ricarica wireless?

A prima vista, potrebbe sembrare un sistema che funziona con la magia. Ma niente è più lontano dalla verità. In realtà, da un lato consiste in un elemento (il caricabatterie) che genera un campo elettromagnetico ed emette energia e, dall’altro, in un dispositivo (il cellulare) capace di captare l’energia all’altra estremità.

La ricarica wireless si ottiene attraverso bobine di induzione di cui sono dotati entrambi i dispositivi. Alcuni caricabatterie includono anche due bobine. Il supporto di ricarica genera un campo elettromagnetico con l’elettricità che riceve dalla corrente. Tale campo rimane latente, in attesa di entrare in contatto con la bobina del telefono.

Arthur C. ClarkeScrittore

“Qualsiasi tecnologia sufficientemente avanzata è equivalente alla magia”.

Quando la bobina del caricabatterie rileva la bobina del cellulare, si avvia la trasmissione di energia, senza bisogno di collegare un cavo tra i due dispositivi. Ciò si ottiene grazie ad un segnale intermittente che viene inviato in attesa di trovare un dispositivo compatibile. Si tratta, cioè, dello stato di latenza che permette l’avvio immediato della ricarica.

Che cos’è la tecnologia Qi del mio caricabatterie wireless per iPhone?

Qi è il nome dello standard di ricarica wireless più diffuso a livello mondiale. Sviluppato da Wireless Power Consortium, ha ricevuto una grossa spinta quando le marche principali hanno puntato su di lui. Stiamo parlando di Samsung, LG, Lenovo e, soprattutto, Apple, l’azienda che fa tendenza.

Di fatto, è fondamentale che la base di ricarica abbia una certificazione Qi per essere compatibile con iPhone X e iPhone 8. PMA, Cota e WattUp sono nomi di altri standard ma, come dicevamo, il loro uso è meno esteso. Qi è il più sviluppato sul mercato, il più usato e il più efficace.

Che cosa posso fare se il mio telefono non ha una tecnologia Qi?

Se hai un cellulare di ultima generazione, è molto probabile che la tecnologia Qi sia integrata. Per accertartene, devi soltanto controllare le specifiche del produttore. Ma può capitare che il tuo telefono non presenti questa tecnologia di fabbrica. Se è così, non disperarti: esiste una soluzione.

caricabatterie-wireless-iphone-xcyp1

Esistono caricabatterie wireless a forma di lampada o orologio da tavolo.
(Fonte: Jevanto: 81158512/ 123rf.com)

Tutto quello che dovrai fare è procurarti un ricevitore Qi. Attualmente, sul mercato ne esistono di diverse forme e prezzi. Dovrai soltanto trovarne uno compatibile con il tuo telefono e potrai subito approfittare della tecnologia di ricarica wireless. Normalmente consiste in un dispositivo che viene posizionato tra la cover e la scocca del telefono.

A quale velocità caricano i caricabatterie wireless per iPhone?

Anche se è innegabile che la ricarica wireless sia più comoda, sfortunatamente non è veloce quanto la connessione via cavo. Almeno per il momento. Dati i ritmi con cui la tecnologia avanza, è difficile prevedere che cosa succederà nei prossimi anni. Comunque, oggi come oggi dobbiamo accontentarci della velocità offerta da ciascun produttore.

Ad ogni modo, la velocità di ricarica dipenderà dal telefono e dal caricabatterie. E dalla potenza di quest’ultimo. Gli standard sono 5 W per una ricarica normale. Alcuni caricabatterie per iPhone riescono ad arrivare a 7.5 W, permettendo una ricarica più rapida. Non riescono invece ad arrivare a 9 o 10 W come alcuni caricabatterie per altre marche.

Velocità di ricarica di iPhone 8 o successivi:

Wireless Con cavo
27% in 30 minuti con 7.5 W. 50% in 30 minuti con ricarica rapida.
20% in 30 minuti con 5 W. 21% in 30 minuti con ricarica standard.

Quali vantaggi e svantaggi presenta un caricabatterie wireless per iPhone?

Il vantaggio principale offerto da questo tipo di dispositivi è il fatto di poter ricaricare il nostro cellulare senza doverlo continuamente collegare. Ciò allunga la vita del connettore di ricarica e ci permette di evitare i soliti grovigli di cavi. Però, non ci sono solo vantaggi. In questa tabella te lo spieghiamo in maniera chiara e semplice.

Vantaggi
  • Evita di collegare il cellulare ogni volta che devi ricaricarlo.
  • Evita la seccatura dei cavi.
  • Allunga la vita del connettore di ricarica.
  • È pratico.
  • È comodo.
  • Permette di ricaricare telefoni con connettori diversi.
  • Alcuni modelli permettono di caricare più dispositivi alla volta.
Svantaggi
  • Ricarica solitamente più lenta.
  • Il telefono deve rimanere in contatto con la base, quindi durante la ricarica il suo uso è limitato.
  • Alcuni produttori non includono l’adattatore di corrente.

Criteri di acquisto

A differenza dei caricabatterie tradizionali, quelli wireless offrono svariate possibilità. Se stai pensando di acquistarne uno, è importante tenere in considerazione determinati fattori, così da scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze. Ci auguriamo che questa sezione ti aiuti a prendere la giusta decisione.

  • Design
  • Luce LED
  • Velocità di ricarica
  • Dimensioni
  • Budget

Design

La differenza principale tra i tipi di caricabatterie wireless è la posizione orizzontale o verticale. Questa sarà una delle prime decisioni che dovrai prendere. Il caricabatterie verticale permette di continuare a visualizzare video o documenti. Inoltre, può essere usato come supporto anche se non hai bisogno di ricaricare il cellulare.

Quelli orizzontali possono avere forme diverse, soprattutto rotonde o quadrate. Esistono design molto interessanti ed eleganti, realizzati con materiali diversi (anche in legno). Alcune marche spingono il loro design ancora oltre, creando caricabatterie wireless che sono anche lampade o orologi da tavolo.

Godfrey ReggioCineasta

“Non usiamo la tecnologia: viviamo con la tecnologia”.

Luce LED

La luce LED (light-emiting diode, dalla sua sigla inglese) è uno degli elementi più discussi e criticati dagli utenti. Alcuni si lamentano del fatto che alcuni modelli abbiano luci che, di sera, abbagliano. Una cosa molto fastidiosa. Altri utenti sottolineano l’assenza di una luce che indichi se il telefono si è ricaricato correttamente.

Al momento di scegliere tra un caricabatterie wireless e un altro, questo fattore va tenuto in considerazione. Sapere se il tuo telefono si è caricato completamente o se si sta verificando qualche problema può risultare decisivo ai fini della scelta. Ma non ti preoccupare: sul mercato esiste una grande varietà di caricabatterie wireless per tutti i gusti.

Velocità di ricarica

La velocità di ricarica può essere una questione spinosa. Anche se al momento non eguaglia la velocità della ricarica tradizionale, non per questo è un fattore meno importante. A seconda della potenza del caricabatterie, la velocità sarà superiore o inferiore. E questo può essere un fattore decisivo quando si tratta di sceglierne uno.

La ricarica standard (la più lenta) è compatibile con tutti i telefoni con tecnologia Qi. Alcuni modelli, sia di caricabatterie che di cellulari, permettono una ricarica più veloce. I modelli di iPhone permettono una ricarica fino a 7.5 W, un po’ più rapida di quella standard. Ciò che interessa a molti utenti è ricaricare il cellulare nel modo più veloce.

Dimensioni

Le dimensioni possono essere un fattore fondamentale sulla base di dove conti di collocare il tuo caricabatterie wireless. Vuoi metterlo sul comodino? Sulla scrivania? In salotto? A seconda della sua collocazione, dovrai decidere quali dimensioni ti interessano. Attualmente esistono modelli di dimensioni più ridotte e altri che occupano una superficie maggiore.

Dovrai anche tenere in considerazione se desideri collocare il caricabatterie in un punto fisso o se conti di portarlo con te. Per chi non vuole separarsi dal suo caricabatterie wireless, esistono modelli più leggeri e di spessore molto ridotto. Il fatto di dover uscire di casa non deve necessariamente implicare il ritorno all’uso dei cavi.

Budget

Al giorno d’oggi è possibile procurarsi un caricabatterie wireless senza una grossa spesa. Anche se alcuni modelli superano le tre cifre nel prezzo, non presentano grandi differenze rispetto a dispositivi più economici. Spendere di più o di meno è una decisione molto personale e dipende dalle possibilità economiche di ognuno di noi.

foco

Devi tenere in considerazione che, se il tuo telefono si scalda eccessivamente, il sistema sospenderà la ricarica per motivi di sicurezza e la riavvierà soltanto quando la temperatura raggiungerà livelli adeguati.

Oggi, sul mercato esistono modelli a basso costo con un gran numero di utenti soddisfatti. Occorre tenere in considerazione che si possono condividere e, inoltre, alcuni modelli permettono la ricarica contemporanea di più dispositivi. È importante trovare un caricabatterie wireless che si adatti alle tue esigenze e al tuo budget.

Conclusioni

Evitare di dover collegare il cellulare ad un cavo per ricaricarlo è una possibilità che molti utenti stavano aspettando. Oltre ad essere comodo, in questo modo si evita il danneggiamento del connettore di ricarica. Permette inoltre di ricaricare diversi modelli di telefoni senza bisogno di avere un cavo per ciascuno.

Ricaricare il telefono è qualcosa che facciamo tutti i giorni. È rarissimo trovare un modello che resista più di 24 ore senza bisogno di essere ricaricato. Un caricabatterie wireless ti permette di farlo in modo molto più pratico. Se il tuo telefono dispone di questa tecnologia, è molto probabile che vorrai dire addio per sempre ai cavi.

Se questa guida ti è sembrata utile, non esitare a lasciarci la tua opinione e un commento! E condividila sui tuoi social network per essere d’aiuto ai tuoi amici!

(Fonte dell’immagine in evidenza: sashkin7: 64347967/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
25 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...
CERCOTECH

Pubblicato da CERCOTECH