Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

20Ore impiegate

8Studi valutati

68Commenti raccolti

Oggi, molte famiglie possiedono un computer portatile. Questo parla chiaramente della loro crescita nel mercato, ma anche di prezzi più bassi o, in ogni caso, di una vasta gamma che può soddisfare le esigenze di tutti gli utenti. Molte ore vengono passate davanti a loro, sia per lavoro che per gioco, sia per imparare che per giocare.

Dato che ci sono così tanti modelli sul mercato commercializzati per tutti i tipi di pubblico, e altri focalizzati su una serie di attività specifiche, è meglio conoscere alcuni dettagli prima di fare un acquisto. In questa guida cercheremo di aiutarti a conoscere le basi e gli aspetti importanti dei computer portatili. Leggi attentamente e divertiti.




Le cose più importante in breve

  • Un portatile con un buon rapporto qualità-prezzo può offrire buone prestazioni per una varietà di scopi. Le sue specifiche determineranno quanto lontano può andare.
  • Scegliere la giusta dimensione dello schermo e analizzare aspetti importanti come il processore, la RAM, la scheda grafica e il sistema di archiviazione sono la chiave per fare un buon acquisto.
  • Verso la fine della guida ti offriamo una serie di criteri di acquisto per fare la migliore scelta possibile in base alle tue esigenze.

Computer portatile: la nostra selezione

In questa lista mostreremo cinque portatili con un buon rapporto qualità-prezzo. In altre parole, quelli la cui qualità e caratteristiche li rendono un valore accessibile e competitivo. Questi sono alcuni dei migliori portatili, quelli che non hai bisogno di chiedere molto di più, dato che ti daranno un ottimo servizio in quasi tutti gli aspetti.

Guida all’acquisto computer portatili: Tutto quello che devi sapere

A questo punto, hai potuto dare un’occhiata a diversi modelli che hanno alcune caratteristiche fantastiche. E a prezzi variabili. Ora è il momento di affrontare una serie di domande. Quelli che potrebbero sorgere per un potenziale acquirente al momento di decidere il modello che meglio si adatta alle sue esigenze. Unisciti a noi fino alla fine.

hombre con portátil

Un computer portatile ti permette di eseguire una moltitudine di compiti come navigare in Internet, lavorare con un software da ufficio, tra gli altri. (Fonte: Etienne Boulanger: aafOjsh/ Unsplash.com)

Cos’è un computer portatile e a cosa serve?

Un computer portatile ti permette di eseguire una moltitudine di compiti come navigare in Internet, lavorare con software da ufficio, modificare foto, video o suoni e, naturalmente, giocare. La principale caratteristica di differenziazione rispetto ai computer desktop risiede nella sua maneggevolezza e nella possibilità di trasportarlo facilmente.

In passato avevano l’handicap di essere un po’ pesanti nonostante fossero facili da trasportare, ma oggi, grazie al progresso e allo sviluppo tecnologico, il mercato ha un buon numero di opzioni che sono sia potenti che leggere. A seconda delle loro specifiche, possono concentrarsi su un’area o su un’altra.

Quali tipi di computer portatili si trovano comunemente?

Ora che sai cos’è un computer portatile, anche se è molto probabile che molti di te ne siano già a conoscenza, parliamo dei diversi tipi che esistono oggi, oltre a quelli convenzionali. A volte le differenze sono piccole, ma altre, grazie alla loro costruzione e alle loro prestazioni in aree specifiche, ci danno un’idea di chi sono rivolte.

  • Computer portatili da gioco: Questi sono orientati al gioco e sono i più ricercati dai giocatori. Di solito si distinguono per avere processori potenti e una memoria RAM che va da 8 a 16 GB e oltre. Tendono anche ad offrire una grande capacità di archiviazione e, naturalmente, una scheda grafica dedicata molto potente per supportare giochi pesanti.
  • Computer portatili convertibili: la loro caratteristica principale sta nello schermo, che di solito ha cerniere speciali per trasformarlo in un tablet.
  • Chromebooks: Piccoli computer portatili, di solito da 11 pollici, che hanno Chrome OS di Google come sistema operativo invece di Windows. Sono destinati alla navigazione e ai piccoli compiti, così come all’archiviazione dei file. Tuttavia, la loro capacità del disco rigido è spesso piccola. Questo significa che devi archiviare i file su Google Drive o nel cloud.
  • Ultrabook: I portatili leggeri, in genere tra i 13 e i 14 pollici, sono molto sottili e non lesinano sulle prestazioni. Possono essere dotati di processori come l’i5 o l’i7, ma quasi sempre a basso consumo. Si distinguono per il loro avvio veloce e il sistema di archiviazione SSD. Intel li ha progettati per competere con i MacBook. Hanno una lunga durata della batteria.
  • Netbook: Sono simili ai Chromebook, con la differenza che hanno un sistema operativo Windows. Sono forse i più limitati, dato che le loro caratteristiche permettono solo la navigazione in Internet e l’uso di elaboratori di testo. Poco altro. Una volta erano molto popolari, ma ora stanno perdendo terreno.

Quali sono le differenze tra i dischi HDD e SSD nei computer portatili?

La capacità di archiviazione e la velocità di trasferimento dei dati possono essere davvero importanti. Ci sono due tipi di sistemi che sono molto comuni nei computer di oggi: HDD(Hard Drive Disk) e SSD(Solid State Drive). Per mezzo di un grafico, ti mostreremo le loro caratteristiche in modo che tu possa conoscerle a colpo d’occhio.

Sistema HDD sistema SSD
Costruito con diverse parti mobili. Pertanto, può anche subire più danni Non ha parti in movimento ed è più resistente a possibili urti e perdite di dati.
Sono più economici Sono più complessi, recenti e, quindi, più costosi.
Hanno una grande capacità di archiviazione Meno capacità di archiviazione.
In termini di velocità, non hanno nulla a che fare con l’SSD Sono molto più veloci del sistema HDD e, quindi, permette anche un avvio più fluido.
Più grandi Sono di dimensioni inferiori. Questo è il motivo per cui sono spesso utilizzati nei computer portatili ultrasottili.
Emettono sempre qualche tipo di rumore Assolutamente silenziosi.

Quale dimensione e tipo di portatile è meglio per me?

Beh, dipende se lo userai solo a casa o se lo porterai spesso in giro. Ma questo non è il fattore più importante, poiché anche la tua attività con il portatile determinerà la scelta. Se hai intenzione di usarlo per giocare, o se hai intenzione di utilizzare programmi e strumenti di editing, è meglio scegliere uno schermo che non sia troppo piccolo.

In ogni caso, per il gioco è meglio optare per quelli con una potente scheda grafica, cioè i cosiddetti portatili da gioco. Al giorno d’oggi, se quello che vuoi è un portatile tuttofare che offra buone prestazioni in diverse aree, è una buona idea optare per un ultrabook di ultima generazione. Inoltre, i loro prezzi sono diventati sempre più stretti.

portátil

Per non farti mancare nulla in certi momenti, è ideale che tu prenda un portatile con almeno 4 GB di RAM. (Fonte: Anete Lusina: zwsHjakE_iI/ Unsplash.com)

Diciamo questo perché quando sono arrivati sul mercato avevano un prezzo esorbitante. Questo è cambiato. I punti di forza sono molteplici. Sono leggeri, ma hanno opzioni potenti. Sono veloci, infatti hanno un’accensione quasi istantanea, hanno uno storage SSD, ci sono modelli con grafica dedicata, hanno un’ottima durata della batteria e una buona connettività.

Quali specifiche sono fondamentali quando si acquista un portatile?

Una volta che hai deciso per cosa lo userai, dovresti dare un’occhiata ai diversi processori sul mercato. Il processore è il cervello della macchina ed è importante fare la scelta giusta per non rimanere indietro. Ecco una lista dei processori più comuni.

  • Intel Celeron: il modello di base di Intel. Inutile se vuoi usarlo per un uso normale con applicazioni un po’ avanzate. Dimenticati dei giochi con esso.
  • Intel Pentium: superiore al Celeron, anche se è adatto solo per l’elaborazione di testi, la visualizzazione di video e immagini, l’uso di Internet e poco altro.
  • Intel Core i3/i5/i7: attualmente il più utilizzato. L’i3 è il più modesto, mentre l’i5 è il più raccomandato per un uso a tutto tondo. L’i7 è più avanzato e potente. Meglio la serie U che la serie Y, dato che queste ultime sono più efficienti dal punto di vista energetico e meno potenti. Sono anche di diverse generazioni.
  • Intel Xeon: Questi sono i più potenti e avanzati di Intel. Sono destinati all’uso professionale.
  • AMD Athlon: Questi sono i processori AMD più basilari.
  • AMD serie A ed E: hanno una performance adatta ai portatili che non sono utilizzati in programmi o giochi ad alte prestazioni.
  • AMD FX: I processori di questa serie possono avere da quattro a otto core. A seconda del modello di questa serie, puoi ottenere prestazioni inferiori o superiori. Per esempio, l’FX 8300 supporta i giochi con una certa potenza.
  • AMD Ryzen: Questo è il concorrente diretto dei processori Intel Core i5 e i7.
  • AMD Epyc: Le sue prestazioni sono fantastiche, così come il prezzo del processore. È nato per competere contro Intel Xeon e lo ha battuto. Tuttavia, la lotta tra i due marchi è feroce.

Un altro aspetto da prendere in considerazione quando si decide è la memoria RAM. I portatili più piccoli e modesti sono di solito da 2 GB. Tuttavia, e come raccomandazione, per non farti mancare nulla in certi momenti, è ideale che tu prenda un portatile con almeno 4 GB di RAM. Ci sono modelli molto potenti che possono arrivare fino a 128 GB.

hombre con portátil

Gli Ultrabook sono portatili leggeri, di solito tra i 13 e i 14 pollici, e molto sottili che non lesinano sulle prestazioni. (Fonte: Cowomen: hG1MJ6alVfU/ Unsplash.com)

Grafica integrata o dedicata nel tuo portatile?

Questa decisione dipende dalla tua attività informatica. Per un uso leggero del software e la navigazione web, una scheda grafica integrata sarà sufficiente. Tuttavia, se hai intenzione di utilizzare programmi e giochi potenti, anche se non sono troppo esigenti, è consigliabile optare per un modello che abbia anche una scheda grafica dedicata.

Quando un compito richiede un supporto extra, la grafica dedicata entra in gioco per mantenere le cose senza intoppi. Questo ti permette di utilizzare programmi di editing ad alta intensità grafica e giochi. Ovviamente ci sono schede grafiche con prestazioni diverse. I più comuni appartengono a Nvidia e AMD. Informati sempre sul potere di ognuno di essi.

Criteri di acquisto

Sai già altre cose da considerare quando acquisti un portatile. Ora cerchiamo di seguire un ordine logico nel tracciare la tua tabella di marcia. È il modo migliore per affrontare una decisione e un acquisto con il minimo rischio di commettere un errore. Se sei arrivato fin qui, c’è ancora un po’ da fare, ma ne varrà la pena.

Tipo di utilizzo

Quando guardiamo ai criteri di acquisto, diamo per scontato che uno dei più importanti sia, ovviamente, il budget. Lasciando da parte questo, dato che è un aspetto che valuterai fin dall’inizio, devi sapere per cosa vuoi il portatile. Questo è essenziale, poiché determinerà le dimensioni e le specifiche.

Due aspetti importanti. Uno di questi sta nel suo trasporto. Cioè, se hai intenzione di lasciarlo in un posto fisso, non ti dispiacerà avere un portatile con un grande schermo. Se hai intenzione di portarlo con te in altri luoghi, è meglio optare per un portatile da 14 pollici che sia leggero. L’altro è altrettanto importante. A seconda di come lo usi, avrai bisogno di caratteristiche diverse.

Portátiles

I netbook sono simili ai Chromebook, tranne che hanno un sistema operativo Windows. (Fonte: Andrew Neel: sZYUKEWsDLA/ Unsplash.com)

Caratteristiche

Per un uso in cui navigherai sul web, scriverai su elaboratori di testo e memorizzerai foto, non hai bisogno di un portatile con molta potenza. Potresti anche optare per un piccolo computer portatile. Se hai intenzione di usarlo come un tuttofare, raccomandiamo gli ultrabook per la loro leggerezza e versatilità, dato che ce ne sono alcuni con alte prestazioni.

Se hai intenzione di usarlo per l’editing di foto, video o audio ad un livello più o meno professionale, allora avrai bisogno di almeno un processore i7, una RAM di almeno 8 GB e una scheda grafica potente. Lo stesso vale se il portatile deve essere utilizzato specificamente per giochi graficamente impegnativi.

Scheda grafica

Questo è un aspetto importante perché, insieme al processore e alla RAM, determinerà quanto potrai spremere dal tuo portatile. Ci sono molti modelli che hanno una scheda grafica integrata. Questo è sufficiente se il portatile non sarà esposto a programmi e giochi potenti. Di solito, ti permettono solo di giocare a giochi semplici abbassando la risoluzione e la qualità della grafica.

Tuttavia, si raccomanda di incorporare una scheda grafica dedicata, per qualsiasi cosa tu abbia bisogno. Ci sono marche e modelli sul mercato che offrono computer portatili con buoni processori, RAM decente e grafica dedicata per circa 700€. Questo è qualcosa che devi analizzare, dato che offrono sempre un rendimento superiore.

Connettività

Questo aspetto è importante perché potresti richiedere alcune connessioni minime. Oggi è comune che abbiano un’uscita HDMI, diverse porte USB 3.0 e anche una connessione Type-C. Le prestazioni dell’antenna Bluetooth o Wi-Fi non sono un dettaglio secondario. Sempre meno computer hanno un lettore CD/DVD integrato.

Conclusioni

Poter godere di un portatile che funziona al giusto livello e che ti tiene compagnia per le ore di cui hai bisogno è un’esperienza piacevole. Questo è vero sia che l’uso sia per il tempo libero, l’apprendimento o il lavoro. Offrono una vasta gamma di funzioni e oggi ci sono modelli disponibili per tutti i tipi di utenti.

Nel corso di questa guida hai visto alcune opzioni e, se sei inesperto in questo campo, probabilmente hai imparato le differenze tra i diversi tipi di laptop. Ti abbiamo anche fornito alcune risposte e consigli per qualsiasi domanda tu possa avere. Ora pensiamo che tu possa essere pronto a decidere.

Speriamo di averti aiutato. Se è così, ci piacerebbe che tu commentassi o condividessi sui tuoi social network.

(Fonte dell’immagine: John Schnobrich: yFbyvpEGHFQ/ Unsplash .com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni