Ultimo aggiornamento: 24/07/2020

Come scegliamo

25Prodotto analizzati

35Ore impiegate

9Studi valutati

74Commenti raccolti

Le cuffie bluetooth ci permettono di portare non solo la nostra musica ovunque, ma di farlo anche senza avere fili nel mezzo. Sembra una sciocchezza, ma i cavi possono risultare molto fastidiosi quando ci si deve muovere per la città, facendo sport o anche solo dirigendosi verso il proprio posto di lavoro.

Tutto questo tu lo sai già e infatti sei arrivato sulla nostra guida perché probabilmente stai cercando le migliori cuffie bluetooth sul mercato. O magari stai solo esitanto e vuoi conoscere più caratteristiche prima di prendere una decisione finale. Continua a leggere, perché ti spiegheremo tutto quello che devi sapere per fare un buon acquisto e quali sono i motivi per cui vale la pena avere queste comode cuffie senza fili.

Le cose più importanti in breve

  • Gli auricolari bluetooth utilizzano la suddetta tecnologia per stabilire una connessione senza cavi; questo permette di ascoltare qualsiasi tipo di suoni con una grande qualità e ad un’alta velocità di trasmissione. Questi auricolari sono perfetti per ascoltare musica o fare chiamate (sempre se essi sono dotati di microfono) tenendo le mani libere.
  • Ovviamente il bluetooth richiede un altro dispositivo a cui essere connesso. La maggior parte degli utenti utilizza il proprio smartphone poiché è un oggetto che si porta sempre con sé, ma occorre assicurarsi che esso disponga di bluetooth (la maggior parte lo hanno).
  • Oltre alla qualità e alla comodità di questo tipo di auricolari, sul mercato sono presenti vari modelli che si regolano in base alle abitudini e alle necessità di chi li usa; questo significa che puoi utilizzare gli auricolari bluetooth a ogni età, per ogni attività e in ogni momento.

Le migliori cuffie bluetoothsul mercato: la nostra selezione

Fin dal loro debutto sul mercato, le cuffie bluetooth sono diventati sempre più popolari, specialmente tra i giovani. Questo ha portato alla nascita di nuovi design, funzioni ed accessori. Se stai pensando a quale modello scegliere, potresti sentirti confuso, quindi abbiamo compilato questa lista per facilitare la tua scelta.

HOMSCAM

Gli auricolari wireless HOMSCAM sono dotati di chip Bluetooth 5.0 che, oltre a migliorare notevolmente la qualità dell’audio, permettono il collegamento allo smartphone in pochi secondi; grazie al microfono incorporato, è possibile utilizzarli anche per fare chiamate. Inoltre, impostando il risparmio energetico, con una singola ricarica è possibile utilizzare il dispositivo fino a 4 ore di fila.

Le persone che hanno acquistato l’articolo (soprattutto per i viaggi in treno o per una semplice passeggiata) sono molto soddisfatti dall’ergonomia del prodotto: i gommini si adattano bene ai padiglioni, gli alti e i bassi permettono di godere un’ottima qualità audio e, soprattutto, sono trasportabili comodamente ovunque, essendo essi grandi come una moneta da un euro.

LIFEBEE

Gli auricolari LIFEBEE sono stati disegnati appositamente per un utilizzo durante le attività sportive più intense, ma si dimostrano ottimi anche in altre circostanze. Questo modello è compatibile con il 99% dei dispositivi presenti sul mercato e, soprattutto, possiede una gamma di trasmissione di 10 metri; con un’ora di ricarica si potrà godere di massimo 15 minuti di autonomia.

Questi auricolari si dimostrano, a parere degli acquirenti, molto validi per il compito per cui sono stati progettati e, grazie ai para orecchi che sono forniti in dotazione, resteranno ancora più saldi sull’orecchio. Apprezzata anche la facilità di utilizzo, poiché con un semplice tocco sull’auricolare destro è possibile cambiare brano e rifiutare o accettare la chiamata.

Mpow S11

Queste cuffie possiedono un cavo che collega i due auricolari, impedendo anche agli utenti più distratti di perderne uno. Gli Mpow S11 si ricaricano in 2 ore e forniscono un’autonomia di circa 9 ore facendone un uso intenso. Vengono venduti insieme a 4 diversi adattatori per auricolari (XS, S, M e L) per garantire un’ergonomia mai vista.

Secondo i consumatori, sono delle cuffie molto valide sia sul piano estetico sia sul piano funzionale: per quanto riguarda l’estetica, anche il cofanetto in cui gli auricolari vanno riposti quando non si utilizzano è molto bello da vedere; sul lato funzionalità, il punto forte di questi auricolari è la leggerezza, che impedisce loro di scivolare dall’orecchio anche se si è in movimento.

Airbily

Grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0, gli auricolare Airbily consentono di avere una connessione stabile con il proprio dispositivo fino a 15 metri da esso. Essi sono progettati per gli allenamenti che richiedono molto movimento e, per questo motivo, sono dotati di 3 tagli di gommini (S, M e L) che consentono loro di ancorarsi all’orecchio dell’utente. Completi di 12 mesi di garanzia.

Molto apprezzata da parte degli acquirenti la composizione degli auricolari, fabbricati in una plastica dura e di ottima fattura. Particolarmente indicare per lo sport, poiché il silicone dei gommini impedisce agli auricolari di scivolare; ottima anche la qualità del suono a la capacità di isolamento dai rumori provenienti dal mondo esterno.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle cuffie bluetooth

Ascoltare musica e fare chiamate senza fili è sempre più facile e comodo. Non importa se piove o se si stanno facendo sporti intensi: i modelli di cuffie bluetooth sono pronti a tutto. Tuttavia, è normale che tu abbia dubbi sull’offerta che c’è sul mercato di questi prodotti. Non disperare! In questa sezione andremo a rispondere alle domande più comuni.

Più il tuo dispositivo è moderno, più la qualità del suono sarà buona. (Fonte: Dean Drobot: 93251069/ 123rf.com)

Cosa sono le cuffie bluetooth?

Le cuffie bluetooth sono gli stessi trasduttori di sempre, capaci di ricevere un segnale elettrico proveniente da una fonte elettronica e pensati per essere posizionati vicino alle orecchie. Includono degli altoparlanti che generano onde sonore, quindi è possibile ascoltare musica o voci. La differenza tra queste cuffie e quelle tradizionali è che queste sono senza fili.

La tecnologia che fa funzionare questo tipo di auricolari si chiama bluetooth, ossia un protocollo di comunicazioni che serve per la trasmissione senza cavi di dati (musica, foto) e voci tra diversi apparati che si trovano a non molta distanza tra di loro. I telefoni sono stati i primi dispositivi ad includere questa tecnologia e, oggi, quasi tutti la vogliono per potersi liberare dei fili.

Per cosa posso utilizzare le cuffie bluetooth?

Le cuffie bluetooth sono nate perché le classiche funzioni fossero più facili da usare. Coloro che usano gli auricolari per lavoro, per viaggio o mentre fanno sport adesso possono farlo senza cavi e con delle funzioni aggiuntive. Come illustrato nella tabella qui sotto, queste cuffie permettono generalmente di essere utilizzate in 3 modi.

Modalità A cosa serve
Mono Ideale mentre si guida.

Puoi ascoltare musica o fare chiamate mentre fai attenzione alla strada.

Stereo Il modo migliore per ascoltare da entrambi e cuffie in alta qualità.

Molto utili mentre si fa sport, si viaggia o in momenti di relax.

Uso condiviso In un mondo super connesso, questa opzione è perfetta per condividere musica, film e altro con i membri della propria famiglia se essi hanno dispositivi bluetooth. 

Come possono assicurarmi che le cuffie bluetooth abbiano una buona qualità del suono?

Ovviamente, se si cerca qualcosa nelle cuffie bluetooth, questa è la qualità del suono. Il fatto che non ci siano cavi è un’enorme comodità, ma se quando ascoltiamo musica o facciamo una chiamata non riusciamo a sentire bene, c’è qualcosa che non va. Quindi, occorre fare attenzione a vari aspetti.

  • Qualità dei trasduttori.
  • Qualità del DAC (Dall’inglese DAC, Digital to analogue converter), ossia il convertitore che trasforma il segnale digitale in analogico.
  • Tecnologia di cancellazione del rumore.
  • Versione aggiornata del bluetooth per garantire una buona connettività.

Quali tipi di cuffie bluetooth esistono?

Anche se esistono molti modelli di cuffie bluetooth dai design più vari, tutte possono essere suddivisi in tre categorie: in-ear, on-ear e over-ear. La scelta tra queste tre tipologie va fatta in base all’uso che se ne vorrà fare e in base a ciò che ci si aspetta dal dispositivo. La tabella che segue dà altre informazioni.

Tipo di cuffie Caratteristiche e uso ideale
In-ear Per fare sport e attività fisiche.

Vanno collocate all’interno dell’orecchio per essere sostenute meglio.

Sono compatte e leggere.

Generalmente, resistono bene alla pioggia e al sudore.

On-ear Meglio per luoghi chiusi come casa o ufficio.

Offrono un mix di comodità, leggerezza e qualità del suono.

Sono dotati di un arco che le sostiene, tenendole sopra l’orecchio o adattandosi in base a esso.

Over-ear Perfetti per coloro che cercano un’ampia gamma di frequenze, potenza elevata e suoni non distorti.

Anch’esse sono dotate di un archetto ma con un’imbottitura più grande, che copre un’area più grande delle orecchie.

Come funziona la batteria che carica le cuffie bluetooth?

In generale, le cuffie bluetooth sono vendute con un cavo micro USB (incluso nella confezione) che deve inserirlo ad una presa della corrente o in qualsiasi computer dotato di tale porta per ricaricare la batteria interna di cui dispongono. Pochissimi modelli funzionano con delle pile alcaline.

Naturalmente, il peso e le dimensioni delle cuffie influiscono sulle dimensioni e sulla capacità della batteria; la maggior parte dei modelli offre normalmente tra le 5 e le 10 ore di autonomia, ma questi numeri possono variare in base all’uso che se ne fa e al volume che si mantiene. La cosa migliore non sarebbe solo una buona autonomia, ma anche una batteria che, man mano che si scarica, non peggiori la qualità del suono.

Qual è la versione bluetooth necessaria per le cuffie bluetooth?

La tecnologia wireless continua a crescere di giorno in giorno: se le prime come il bluetooth  3.1 o il 4.0 non erano così diverse, ad oggi la versione influisce molto. Più questa tecnologia è moderna, più la risoluzione e la qualità del suono saranno migliori oltre a facilitare notevolmente la connessione ad altri dispositivi. Inoltre, si assicura una minor latenza e una maggiore durata della batteria.

Oggi, la connessione wireless più comune in questo tipo di auricolari è il bluetooth 5.0: secondo gli esperti, essa ha un raggio 4 volte superiore alla versione 4.0, e anche la trasmissione dei dati è ottima; infatti, grazie all’avanzamento della tecnologia, si può avere un minor dispendio di energia.

Noemi ClimentInternational Communications Manager di Energy System

“Quando si scelgono delle cuffie, occorre fare attenzione a vari fattori. Si parla soprattutto di comodità e di ergonomia, in modo che le cuffie rimangano al loro posto senza scollegarsi”.

Come collegare le cuffie bluetooth ai dispositivi?

I nuovi modelli di cuffie bluetooth sono molto facili da configurare e collegare; prima di tutto occorre tenere vicino il dispositivo a cui vogliamo collegarle e, ovviamente, dobbiamo assicurarci che esso sia dotato di bluetooth. Le cuffie invece devono essere semplicemente cariche. Successivamente devi seguire alcuni semplici passi.

  • Accoppia il dispositivo alle cuffie. Attiva il bluetooth sia sul tuo dispositivo che sulle cuffie (di solito basta accenderle per farlo). Una volta attivo, accoppia i due apparecchi. Il modo più semplice per farlo è cercare direttamente sul dispositivo il nome delle tue cuffie e accettare quando viene richiesto l’accoppiamento.
  • Aspetta che l’indicatore lampeggi rapidamente o emetta un suono. Questo significherà che il collegamento è avvenuto correttamente.
  • Inizia a riprodurre l’audio attraverso il dispositivo (computer, smartphone o tablet) collegato per iniziare a utilizzare le cuffie. In teoria puoi utilizzare determinati comandi (play, precendente e successiva, ecc…) direttamente dalle cuffie, ma tutto dipende dal modello che hai scelto, quindi leggi sempre bene le indicazioni del produttore.
  • Sfrutta la comodità di ascoltare la musica senza fili. Una volta collegati i dispositivi bluetooth, non occorre farlo ogni volta che si usano.

Le cuffie bluetooth possono essere collegate con più dispositivi alla volta?

Nella maggior parte dei modelli sì, ma non tutti hanno questa funzione; essa è molto utile particolarmente ai nostri giorni, in cui è essenziale condividere ogni informazione con parenti e amici. Tuttavia, anche se le cuffie bluetooth possono essere collegate a più dispositivi, esse possono riprodurre musica solamente da uno di essi per volta.

La cosa migliore è che la gamma sonora sia il più ampia possibile. (Fonte: Varin Rattanaburi: 50301508/ 123rf.com)

La frequenza delle cuffie bluetooth è molto importante?

Certamente. La frequenza si misura in Hertz (Hz) e misura il livello del suono che possono raggiungere gli auricolari: più questo livello è alto, migliore sarà la qualità del suono. Come orientamento, devi sapere che l’essere umano è capace di percepire frequenze tra i 20 e i 20000 Hz.
Alcune cuffie sono specializzate in una tipologia ben precisa di frequenza.

  • Bassi: se emettono tra i 10 e 256 Hz
  • Medi: se emettono tra i 10 e 2000 Hz
  • Alti: se emettono tra i 2000 e 20000 Hz

A cosa devo fare attenzione quando utilizzo le cuffie bluetooth?

Esattamente come ogni dispositivo che utilizziamo normalmente, anche le cuffie sono soggette a rovinarsi con il passare del tempo. Visto che teniamo gli auricolari bluetooth nelle orecchie, dobbiamo fare attenzione che non si rovinino; i consigli che seguono sono stati studiati appositamente perché tu possa ottenere il meglio da questi apparecchi senza conseguenze per la tua salute.

  • Se sono in-ear, non introdurre gli auricolari troppo a fondo nell’orecchio.
  • Utilizza un volume moderato, in modo che ciò che ascolti non si senta all’esterno.
  • Quando li togli dalle orecchie, cerca di farlo con delicatezza, senza usare una forza eccessiva.
  • Pulisciti le orecchie con più frequenza, poiché gli auricolari possono ostacolare il movimento del cerume.
  • Quando è possibile, cerca di non condividere i tuoi auricolari con altre persone.
  • Utilizza periodicamente prodotti delicati per la disinfezione e per la sterilizzazione degli auricolari.
  • Se ci sono, cambia periodicamente le imbottiture, soprattutto se vedi che sono asciutte, rigide e sporche.

Criteri di acquisto

Le cuffie bluetooth sono sempre più sofisticate e l’offerta è molto ampia. Inoltre, molte caratteristiche di questo accessorio dipendono dal profilo dell’utente, quindi ci sono alcuni criteri (che andremo a riassumere in questa sezione) da tenere in considerazione prima dell’acquisto.

  • Qualità del suono (frequenza)
  • Design ergonomico
  • Batteria e autonomia
  • Versione del bluetooth
  • Impermeabilità

Qualità del suono (frequenza)

Ovviamente, la prima ragione per cui si comprano degli auricolari bluetooth è perché si vuole un suono di buona qualità. Dobbiamo fare attenzione, nella descrizione del prodotto, al valore della frequenza. Se non stiamo cercando valori specifici di alti e bassi, meglio che la gamma di suoni sia il più ampia possibile.

Dr. Benjamín VillaseñorUHMA Salute

“Quattro su cinque casi di sordità sono causati da danni alle cellule dell’orecchio interno dovute ad un’eccessiva esposizione al rumore”.

Design ergonomico

Le cuffie bluetooth vengono utilizzate praticamente ogni volta che si ha un tempo “morto”: mentre si va a lavoro, mentre si guida, mentre si viaggia e anche quando si fa sport. Visto che passano molto tempo a contatto con le nostre orecchie, meglio scegliere un modello che si adatti comodamente ad esse per avere una migliore esperienza e per evitare rischi per la salute in futuro.

Batteria e autonomia

Esattamente come gli smartphone, a nessuno piace rimanere senza batteria prima del tempo. Anche se l’autonomia degli auricolari bluetooth dipende molto dall’uso e dalle abitudini degli utenti, la durabilità della batteria è molto importante: l’amperaggio non dove essere meno di 300mAh.

Versione del bluetooth

Se scegliamo un tipo di cuffie perché utilizzano la tecnologia bluetooth, dobbiamo assicurarci che essa sia della versione più recente. Questo influisce molto sulla connettività tra gli auricolari e il dispositivo perché permette di evitare interferenze, interruzioni improvvise e disconnessioni causate dalla distanza. Meglio optare per cuffie con bluetooth 5.0.

Si può dire che il peso e le dimensioni degli auricolari influiscono sulle dimensioni e la durevolezza della batteria.(Fonte: Antonio Guillem: 61935141/ 123rf.com)

Impermeabilità

Anche se preferisci muoverti in spazi chiusi, potrebbe toccarti un giorno di pioggia o magari di sudare molto; sempre meglio avere degli auricolari bluetooth capaci di resistere a tutto questo. L’impermeabilità è una caratteristica che va sempre ricercata, nei limiti del possibile.

Conclusioni

Grazie alle cuffie bluetooth possiamo avere la migliore esperienza musicale nella maniera più comoda disponibile oggi giorno, ossia senza cavi. Grazie all’omonima tecnologia, la comunicazione wireless di questi dispositivi ci assicura una buona qualità del suono oltre a numerose funzionalità in base all’utente.

Sia che tu faccia sport o intense attività sportive, che tu stia viaggiando in treno o che tu ti stia semplicemente rilassando sul divano, le cuffie bluetooth hanno solo bisogno di un tasto per essere collegate al tuo dispositivo. Hanno una grande autonomia e si caricano facilmente. Con i criteri che ti abbiamo consigliato, siamo sicuri che farai un buon acquisto.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui tuoi profili social per far conoscere anche ad altri tutto ciò ce c’è da sapere sulle cuffie bluetoothPuoi anche farci una domanda lasciandoci qui sotto un messaggio, ti risponderemo il prima possibile.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Dean Drobot: 93623599/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Daniele Longo Scrittore e traduttore
Scrivere mi è sempre piaciuto fin da piccolo e per questo ho voluto trovare una professione che mi permettesse di farlo. Sono appassionato di fai da te e fumetti, ma scrivo anche di tecnologia, salute e benessere, perché sono curioso e mi piace fare ricerche sui diversi argomenti.