Ultimo aggiornamento: 10/08/2021

Come scegliamo

10Prodotto analizzati

16Ore impiegate

3Studi valutati

63Commenti raccolti

Per far funzionare perfettamente la tua televisione, ci sono molte opzioni di dispositivi sul mercato. Sai come scegliere un decoder, un convertitore o un ricevitore digitale? Se la risposta è no e non conosci nemmeno le differenze tra loro, stai tranquillo!

Da quando la TV brasiliana ha iniziato la sua transizione dall’analogico al digitale, si è parlato molto di dispositivi come questi. Oggi ci sono molte ragioni per averne uno in casa tua. In questo articolo, porteremo diverse linee guida e informazioni su ciascuna di esse. Sarai in grado di acquisire il modello migliore per le tue esigenze.




In primo luogo, la cosa più importante

  • Il set-top box è un dispositivo che riceve il segnale della pay-TV e lo trasforma per essere visualizzato sul televisore. Ha anche diverse altre caratteristiche multimediali e di controllo della programmazione che sono piuttosto importanti.
  • A differenza di un set-top box, anche i ricevitori e i convertitori digitali possono essere molto importanti, ognuno a suo modo e con i suoi usi.
  • Usare un decoder per ricevere un segnale di pay-TV senza essere abbonati è un reato e può comportare gravi sanzioni legali.

Decoder: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Ora, con calma, risponderemo a tutte le tue domande su decoder, ricevitori e convertitori digitali! È il momento di dirti cosa può offrirti ognuno di questi dispositivi! Abbiamo selezionato le domande più frequenti che abbiamo trovato sull’argomento e messo insieme una guida all’acquisto ideale per darti molte informazioni utili.

Imagem mostra um homem assistindo a um jogo da seleção brasileira em uma televisão.

Con un buon decoder, avrai una nuova esperienza nel guardare la TV. (Fonte: Gustavo Ferreira/ Unsplash.com)

Cos’è un decoder?

Decoder, convertitori e ricevitori digitali sono dispositivi in grado di trasformare un segnale che proviene da una fonte esterna, di solito un’antenna o un cavo, e trasformarlo in un’immagine per la televisione.

Avere uno di questi dispositivi è praticamente indispensabile al giorno d’oggi, dato che praticamente ogni televisore ha bisogno di un dispositivo intermedio per sintonizzare i canali, e la vecchia pratica di collegarlo direttamente al cavo che scende dall’antenna sta diventando rara.

Coloro che hanno vecchi televisori hanno bisogno di trasformare l’immagine digitale per renderla compatibile con il sistema analogico, e coloro che sono abbonati a servizi via cavo o fibra ottica hanno bisogno di un dispositivo che decodifichi i canali e li visualizzi in un modo compatibile con il piano contrattuale.

Pertanto, quasi ogni famiglia ha un dispositivo come un decoder, un convertitore o un ricevitore digitale. Per ricevere un’immagine di qualità, devi capire qual è la più adatta!

Sapevi che la TV via cavo in Brasile è nata da un decreto? Nel 1988, l’allora presidente José Sarney regolò quello che all’epoca era conosciuto come “Serviço Especial de Televisão por Assinatura”. Inizialmente i canali offrivano i loro servizi separatamente. I primi lanciati furono il cosiddetto Canal +, che ritrasmetteva il contenuto della ESPN nordamericana, e Super Canal, che comprimeva CNN, RAI e TVM.

Quali sono le differenze tra decoder, ricevitore e convertitore digitale?

Abbiamo parlato molto dell’esistenza di decoder, ricevitori e convertitori digitali. È il momento, quindi, di spiegare quali sono le differenze.

  • Decoder: è principalmente legato ai servizi di pay-TV. È il dispositivo che riceve il segnale e lo trasmette alla televisione, permettendo anche diversi tipi di regolazioni e impostazioni.
  • Ricevitore: un dispositivo simile al decoder, tuttavia legato all’antenna parabolica. Può essere analogico, digitale o HD, a seconda delle caratteristiche della televisione. Offre anche alcune possibilità di configurazione, ma meno di un decoder.
  • Convertitore digitale: è il dispositivo responsabile della ricezione di un segnale digitale e della sua trasformazione in analogico. Importante per i vecchi televisori dalla fine della trasmissione analogica in Brasile.

Quindi, anche se fisicamente simili, i dispositivi hanno funzioni diverse. Abbiamo preparato una tabella per spiegare l’argomento un po’ più didatticamente:

Decoder Ricevitore Convertitore digitale
Funzione principale Ricevi e decodifica il segnale della pay TV Ricevi il segnale dall’antenna parabolica Trasforma il segnale digitale della TV in analogico
Indicazioni d’uso Per gli abbonati alla pay TV Per coloro che usano l’antenna parabolica Chi fa uso di vecchi televisori

Quale di questi dispositivi è ideale per la mia casa?

Per sapere esattamente quale dispositivo devi avere in casa tua, c’è una domanda da fare: qual è l’origine del segnale televisivo che riceve? Se è tramite la pay TV, hai bisogno di un decoder. La maggior parte delle volte, gli operatori offrono già questo dispositivo gratuitamente, ma alla fine potresti voler fare un upgrade.

Per un’antenna satellitare, il ricevitore è la scelta giusta. E ci sono alcune suddivisioni: modelli analogici, digitali o HD. Se hai un vecchio televisore, il ricevitore analogico è l’ideale.

Per i modelli che sono già compatibili con i segnali digitali, ma non sono così moderni, vai per quello digitale. E se il tuo dispositivo è davvero moderno, un HD può fare miracoli con l’immagine!

Il convertitore digitale è utilizzato per il segnale tradizionale, tramite la comune antenna, e per i vecchi televisori, compatibili solo con l’immagine analogica. Niente ti impedisce di averne più di uno!

Per esempio, se sei abbonato alla TV via cavo, ma con un solo punto, puoi avere un decoder per quel punto e un convertitore per un vecchio televisore in un’altra stanza.

Quali sono i vantaggi di un decoder?

Avere un buon decoder può portarti un gran numero di vantaggi. La qualità dell’immagine, la sicurezza e il controllo delle impostazioni della TV sono i principali. Dovrai comprare un decoder se sei già abbonato ad un operatore di pay TV e vuoi aggiornare l’attrezzatura da solo.

In questo caso, dovrà essere compatibile con il televisore e può migliorare notevolmente la tua esperienza. Il decoder può portarti immagini a definizione molto più alta, può permetterti di bloccare i canali inadatti ai bambini, può aiutarti a registrare o ripetere i programmi, può darti accesso ai mosaici di immagini e molto altro.

Non fa il lavoro di un ricevitore o di un convertitore (a meno che non sia un dispositivo due in uno o tre in uno), quindi devi scegliere quello giusto. Molte volte, l’operatore stesso offre già un buon decoder, il che può rendere sconsigliabile investire in uno nuovo.

Fai questo acquisto solo se senti che hai davvero bisogno di migliorare molto la tua attrezzatura. Vedi la tabella qui sotto per i principali vantaggi e svantaggi di un decoder:

Vantaggi
  • Assicura un”immagine di alto livello
  • Offre una vasta gamma di regolazioni e impostazioni
  • Permette di bloccare i programmi non adatti
  • Rende possibili le registrazioni e le ripetizioni dei programmi
Svantaggi
  • La maggior parte degli operatori di TV via cavo offre già decoder di qualità
  • Non funziona come ricevitore o convertitore digitale
  • Deve essere compatibile con il televisore

Quali tipi di decoder sono legali in Brasile?

È perfettamente legale acquistare un decoder compatibile con il tuo operatore di TV via cavo, inserire i tuoi dati utente e utilizzarlo al posto del dispositivo fornito inizialmente dall’azienda. In questo caso, stai solo aggiornando la tua attrezzatura.

Usare un decoder senza essere abbonati al rispettivo servizio TV via cavo è illegale

Tuttavia, ci sono alcune situazioni in cui l’utilizzo del decoder è illegale e può comportare accuse penali nei tuoi confronti. Questo è, ovviamente, il caso se non sei abbonato a nessun servizio di TV via cavo.

Ci sono alcuni decoder che promettono di essere in grado di ricevere il segnale degli operatori di pay TV senza che tu sottoscriva il servizio. Chiunque usi uno di questi modelli può essere perseguito per pirateria e violazione dei diritti d’autore e d’immagine.

Criteri di acquisto: Cosa prendere in considerazione quando si sceglie un set-top box

Oltre a sapere quale dispositivo è ideale per la tua casa, è anche importante sapere quali sono i principali criteri tecnici coinvolti nei decoder. Per questo motivo abbiamo selezionato quattro questioni chiave:

Discutiamo ciascuno di essi in modo più dettagliato qui di seguito:

Compatibilità con la TV

Non ha senso comprare un ricevitore o un set-top box ideale per le TV HD se non ne hai uno. Indipendentemente dal tipo di dispositivo di cui hai bisogno, deve sempre essere compatibile con il tuo televisore! Leggi attentamente quali sono le specifiche di compatibilità del set che stai per acquistare.

È ideale per le TV analogiche? LED? HD? Full HD? In questo modo, non correrai il rischio di optare per qualcosa che non funziona e avere una perdita completamente inutile!

Imagem mostra um decodificador ao lado de um controle remoto.

Il decoder deve sempre essere compatibile con il televisore. (Fonte: irynal / 123rf.com)

Compatibilità del vettore

Quando si sceglie un decoder, la compatibilità TV non è l’unica cosa che conta: il dispositivo deve anche essere adatto al tuo operatore TV via cavo. Un modello adatto all’uso con Oi non funzionerà con NET, e così via!

Il dispositivo deve anche essere compatibile con la chiave di accesso del tuo piano. Se l’identificazione avviene tramite smart card, per esempio, deve avere uno slot per la carta d’accesso. Controlla sia se il decoder si adatta al tuo operatore, sia se utilizza le stesse tecnologie applicate nel tuo piano contrattuale!

Ingressi

La tecnologia non smette di evolversi e ci sono sempre più tipi di input sui dispositivi multimediali. Un televisore recente ha diverse possibilità di connessioni ed esperienze per l’utente e qualsiasi dispositivo che si connette ad esso deve essere almeno un po’ allineato a questa modernità.

Gli ingressi come HDMI e RCA sono importanti in cose come set-top box e ricevitori

Se stai per comprare un set-top box o un ricevitore HD, è importante controllare la presenza di ingressi importanti come HDMI e RCA. Assicurano una migliore qualità dell’immagine e del suono poiché le loro trasmissioni sono molto efficienti.

Anche le porte Ethernet e USB possono essere utili se vuoi dare altre dimensioni al tuo dispositivo e permettergli di avere la possibilità di connettersi a Internet.

Caratteristiche multimediali

Più funzioni multimediali ha un set-top box, più ti può aiutare. Questo va da funzioni che aiutano la praticità quotidiana come i registratori di programmi, i mosaici e gli schemi di programmazione, a questioni più serie come il controllo parentale.

I migliori decoder permettono di bloccare canali o programmi specifici a cui si può accedere solo con una password, impedendo ai bambini di accedere a contenuti inappropriati, e i genitori hanno un modo per sapere cosa è stato guardato di recente su una particolare televisione.

(Fonte dell’immagine evidenziata: Alekseeva:137265418/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni