Hai sentito parlare delle fotocamere mirrorless, ma continui a non capire esattamente perché siano diventate così popolari? Può essere che tu non sappia nemmeno in cosa si differenziano dalle altre fotocamere e quali siano le ragioni per cui ti conviene scegliere questo tipo di fotocamera rispetto ad altri dispositivi disponibili sul mercato.

Le mirrorless (chiamate anche EVIL dall’ingese Electronic Viewfinder with Interchangeable Lens) sono un tipo di fotocamera dotata di visore elettrico con lenti intercambiabili. Inoltre non hanno né lo specchio né il pentaprisma e si differenziano per la loro capacità di ottenere buone immagini senza la necessità di avere una fotocamera di grandi dimensioni.

Le cose più importanti in breve

  • Le fotocamere mirrorless offrono una qualità di immagine uguale o simile alle reflex e dimensioni ridotte come quelle compatte.
  • Questa fotocamera ha diverse denominazioni: mirrorless (senza specchio), MILC (Mirrorless Interchangeable Lens Camera) o CSC (Compact System Camera).
  • Nella sezione “Criteri di acquisto” ti spiegheremo in cosa si differenziano queste fotocamere rispetto alle reflex, a quelle compatte o le bridge.

Le migliori fotocamere mirrorless sul mercato: la nostra selezione

Se decidi di acquistare una fotocamera mirrorless significa che hai già scartato altri tipi di fotocamera come le bridge, quelle compatte o le reflex. Tuttavia, devi considerare che anche all’interno delle mirrorless ci sono diversi modelli che ti permettono di ottenere delle prestazioni molto diverse a seconda di quali siano i tuoi interessi fotografici. Ti presentiamo le migliori disponibili sul mercato attualmente.

La preferita dalle recensioni

La Sony Alpha 6000L è una mirrorless con obiettivo SEL da 16-50 mm intercambiabile e sensore APS-C CMOS Exmor da 24,3 MP. Registra filmati in risoluzione Full HD, con 60 frame al secondo e audio stereo. Ha un mirino OLED ad alta definizione ed un display LCD da 3” inclinabile. Dispone di connettività Wi-Fi e HDMI. Le recensioni sono tante e tutte molto positive, e concordano sulle ottime qualità della mirrorless Sony: corpo compatto e leggero, AF impeccabile ed obiettivo di buona qualità. Viene venduta con tracolla e copriobiettivo.

La migliore per i principianti

La GX80 è una fotocamera dalle dimensioni compatte pensata per scattare foto in movimento e senza troppi preamboli, grazie allo stabilizzatore d’immagine Dual IS. Monta un obiettivo intercambiabile da 12-42 mm con zoom ottico 2,6X ed un sensore MOS Digital live da 16 MP. È in grado di realizzare video in 4K a 30 fps. Ha un display LCD touch da 3” e mirino OLED. Il responso degli acquirenti è estremamente positivo: viene definita uno strumento professionale per chi è ancora alle prime armi, pur restando un’ottima fotocamera secondaria anche per i professionisti. La stabilizzazione dell’immagine è ottima, l’otturatore è silenzioso e l’obiettivo è compatto ma efficace.

L’ideale da portare in viaggio

La Sony Alpha 6300 ha un sensore di immagine da 24,2 MP, processore BIONIZ X e supporta un’ampia gamma di sensibilità ISO, da 100 fino a 51200. Ha un mirino ottico OLED e schermo LCD da 3”. È possibile acquistare esclusivamente il corpo o equipaggiando un obiettivo SEL 16-50 mm. Gli acquirenti ritengono la Alpha 6300 un’ottima fotocamera, piccola ma in grado di rivaleggiare con modelli ben più costosi. È robusta e dispone di feature molto apprezzate, fra cui il flash snodato e la registrazione di video in 4K. Anche sul lato software è ricca di opzioni e funzioni.

La migliore per rapporto qualità/prezzo

La Canon EOS M5 è dotata di un sensore CMOS APS-C da 24,3 MP con processore DIGIC 7. Monta un obiettivo EF-M 15-45 mm ed è in grado di registrare video fino a 1080p60. Supporta inoltre le connessioni Wi-Fi, NFC e Bluetooth 4.1 a basso consumo, ed è fornita di output HDMI (tramite connettore micro) e input da 3,5 mm per il microfono esterno. La EOS M5 si conferma come una buona fotocamera per chi vuole spendere relativamente poco. È piuttosto leggera e compatta, ma in grado di scattare foto e registrare video di ottima qualità.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle fotocamere mirrorless

Le fotocamere mirrorless sono un prodotto relativamente nuovo sul mercato. Gli appassionati o i professionisti troveranno una grande selezione da esplorare quando dovranno valutare quale fotocamera potrà essergli più utile. In questa sezione presenteremo alcuni fattori che possono essere utili per muoversi nel mondo delle mirrorless.

fotocamera-mirrorless-prima-xcyp1

EVIL in inglese significa Electronic Viewfinder with Interchangeable Lens.
(Fonte: Guillem: 39083219/ 123rf.com)

Fotocamere mirrorless: Una moda passeggera o una novità destinata a durare?

Le fotocamere mirrorless sono uscite sul mercato da poco più di un decennio, anche se è solo negli ultimi anni che hanno iniziato a ottenere la popolarità di cui godono attualmente. Anche in tempi recenti il numero delle vendite non ha smesso di aumentare, tuttavia molti potrebbero pensare che si tratti solo di una moda passeggera.

In realtà, malgrado il positivo riscontro che hanno ricevuto le fotocamere reflex durante gli anni da parte di ogni tipo di fotografi, le mirrorless stanno vincendo la partita contro le DSLR. La qualità, il prezzo, le dimensioni e le prestazioni che offrono queste fotocamere senza specchio, fanno si che molti fotografi optino per quest’ultime a discapito delle reflex.

Cosa significa che una fotocamera è “mirrorless” o senza specchio?

Senza dubbio quello che differenzia questo tipo di fotocamere mirrorless dalle altre è il fatto che non siano dotate di specchio. Mentre le reflex sono dotate di uno specchio al loro interno che serve a riflettere l’immagine che entra dall’obiettivo e viene proiettata direttamente sul visore, nelle mirrorless questo sistema è stato eliminato.

La mancanza di specchio al suo interno fa sì che le mirrorless siano più compatte e maneggevoli senza che la qualità ne venga influenzata eccessivamente. L’assenza di specchio pur comportando una possibile perdita di qualità nella messa a fuoco, dall’altro lato prolunga la vita e la resistenza della fotocamera proprio grazie all’eliminazione del sistema meccanico di otturazione.

fotocamera-mirrorless-xcyp1

L’acquisto di una fotocamera mirrorless è consigliabile a tutti gli appassionati di livello avanzato o ai semi professionisti. (Fonte: Guillem: 64632984/ 123rf.com)

In quali casi può essere consigliabile scegliere una fotocamera mirrorless?

L’acquisto di una fotocamera mirrorless è consigliabile a tutti gli appassionati di fotografia di livello avanzato o ai semi professionisti. Con queste fotocamere potrai beneficiare di una qualità tecnica avanzata e moderna comparabile alle fotocamere reflex, fattori che le collocano in una posizione molto vantaggiosa per la maggioranza dei fotografi standard attuali.

Se quello che cerchi è spingerti più avanti e dedicarti alla fotografia in forma professionale, può essere che questi risultino limitate in alcune situazioni. Per esempio in modalità video dovrai utilizzare un adattatore per microfono XLR per ottenere la migliore qualità audio. Nei tuoi video è sempre bene ottenere un suono di buona qualità.

Perché sono importanti le dimensioni del sensore?

E’ opinione comune che sia il numero di pixel a determinare la qualità delle immagini. Il realtà c’è un altro fattore più rilevante in questo campo, ovvero le dimensioni del sensore. Attualmente quelli più utilizzati sulle fotocamere mirrorless sono quelli presentati nella seguente lista.

  • Full frame: Eguaglia in dimensioni la pellicola delle classiche analogiche (35mm). Migliore qualità e dettagli.
  • APS-C: Hanno dimensioni ridotte e buona qualità d’immagine. Allo stesso tempo sono fotocamere piccole e leggere.
  • Quattro terzi: Dimensioni più piccole rispetto alle precedenti, adatte nell’utilizzo di obiettivi piccoli e leggeri.

Vuoi cambiare le lenti della tua fotocamera mirrorless?

A seconda del tipo di fotografia che vuoi realizzare ti sarà utile poter cambiare gli obiettivi della tua fotocamera mirrorless. Per una fotografia in modalità verticale sarà più adatto un certo tipo di obiettivo mentre in altre situazioni, come durante eventi sportivi, avrai bisogno di obiettivi particolari per catturare al meglio i dettagli in movimento.

Per questo è importante comprare un corpo di macchina con caratteristiche idonee e successivamente acquistare quegli obiettivi che meglio si adattano alla circostanze. Tuttavia, come abbiamo detto, dato che le fotocamere mirrorless permettono di cambiare le lenti, è bene tenere presente che la scelta tra obiettivi non sia così ampia come nelle reflex.

Che differenza c’è tra i principali tipi di fotocamera?

In questa sezione descriveremo i modelli di fotocamera più importanti presenti sul mercato e vedremo le loro caratteristiche principali. Con i progressi tecnologici degli ultimi anni sono usciti molti modelli che pur essendo simili possiedono dei tratti distintivi particolari, come vedremo nella tabella seguente.

Mirrorless Reflex Compatta Bridge
Dimensioni e peso Peso e dimensioni ridotti. Fotocamere di maggiore peso e dimensioni. Peso e dimensioni ridotti. A metà strada tra reflex e fotocamera compatta.
Vantaggi Meccanicamente più resistente. Grande sensore di immagine e vasta gamma di accessori. Budget basso. Ottica con grande apertura focale. Mirrorless.
Svantaggi Sistema di messa a fuoco a contrasto meno preciso rispetto alle reflex. Alcune non sono dotate di visore integrato. Prezzo elevato. Ottica non intercambiabile, bassa esigenza di risultati e sensore di piccole dimensioni. Ottica fissa.

Criteri di acquisto

Le fotocamere mirrorless si sono sviluppate molto negli ultimi anni. Anche se quelle di fascia alta possiedono la maggioranza delle funzioni più avanzate, dobbiamo essere coscienti di quali requisiti vogliamo che la nostra fotocamera disponga. Prima di decidere di comprare una mirroless, ripassiamo alcune delle caratteristiche più ricercate.

  • Lenti
  • Visore
  • Registrazione video
  • WiFi
  • Velocità otturatore

Lenti

Come abbiamo visto, la possibilità di cambiare gli obiettivi è uno degli aspetti principali che diversifica questo tipo di fotocamera dalle altre. Una volta deciso il tipo di foto che faremo e il risultato che vogliamo ottenere, questo è un aspetto che dobbiamo considerare se vogliamo dare professionalità alla nostra fotografia.

Il problema si presenta quando dobbiamo scegliere tra un’ampia varietà di obiettivi. Anche se essendo uscite sul mercato in tempi più recenti, le fotocamere mirrorless dispongono di una gamma di obiettivi più ridotta rispetto alle reflex e la presenza di modelli di cui non conosciamo bene il funzionamento potrebbe renderci ancor più difficile la scelta. Di seguito ti presentiamo tre degli obiettivi principali.

  • Grandangolo: obiettivi con lunghezza focale compresa tra 18 e 35mm.
  • Obiettivo normale: generalmente di 50mm.
  • Teleobiettivo: tra i 70 e i 135mm.
fotocamera-mirrorless-terza-xcyp1

La possibilità di intercambiare gli obiettivi è uno degli aspetti principali che differenzia queste fotocamere dalle altre. (Fonte: Ensup: 20952754/ 123rf.com)

Visore

In alcuni casi le fotocamere mirrorless più semplici non dispongono del visore elettronico e l’immagine viene proiettata solamente sullo schermo della fotocamera. L’idea è realizzare dispositivi più piccoli e maneggevoli senza rinunciare a immagini di buona qualità. Se sei abituato alle fotocamere compatte questa potrebbe essere una buona opzione.

Tuttavia, per gli utenti più esperti o per quelli abituati a inquadrare tramite visore elettronico, la sua assenza potrebbe comunque rappresentare un inconveniente in termini di comodità o ricerca di buoni risultati fotografici. E’ importante considerare questo punto prima di orientarti su una fotocamera specifica.

Registrazione video

Ogni giorno ci sono sempre più utenti che utilizzano le fotocamere mirrorless per il loro progetti video, sia per canali di youtube sia per piccole registrazioni semi professionali. Dobbiamo tenere presente la sempre maggiore qualità di audio e di immagine che viene utilizzata in questi progetti, per questo dobbiamo fare attenzione all’aspetto tecnico.

Assicuriamoci di avere un buon sistema di messa a fuoco automatica, di registrazione in 4K, di frame rate al secondo, l’opzione per registrazione al rallentatore, l’ingresso del microfono esterno e la stabilizzazione dell’immagine, tutti aspetti tecnici da tenere in considerazione prima di selezionare definitivamente una fotocamera.

WiFi

La possibilità di disporre del WiFi è attualmente una caratteristica sempre più richiesta in molti dispositivi elettronici. Da questo punto di vista anche le fotocamere mirrorless non sono escluse. Come in altri aspetti, il fatto che questa funzione sia incorporata o meno dipenderà dalla fascia della fotocamera. Più alta sarà la fascia più alta la possibilità che disponga del WiFi.

foco

Sapevi che il WiFi ti consentirà di trasferire foto dalla fotocamera allo smartphone o al tablet o di scattare foto da remoto? Alcuni dispositivi permettono persino di stampare foto direttamente dalla fotocamera alla stampante.

Velocità otturatore

Per quei fotografi che hanno bisogno di una buona velocità di scatto dedicandosi a foto di sport, di animali o simili, le fotocamere mirrorless sono perfette per queste situazioni. Con il loro meccanismo sono in grado fotografare a una velocità maggiore rispetto alle reflex. Anche le loro dimensioni le rendono una valida opzione da questo punto di vista.

Il problema che hanno di solito le reflex in questo campo è il movimento dello specchio che limita l’intervallo tra gli scatti. Con le mirrorless, quindi, la velocità di scatto in sequenza può essere maggiore. Questo aspetto è importante anche quando vogliamo fare diverse fotografie nello stesso momento senza perdere il dettaglio dell’azione.

Conclusioni

Le fotocamere mirrorless sono arrivate per restare. Non buttarti però sul primo modello che ti capita fra le mani. Valuta i vari criteri come la messa a fuoco, la stabilizzazione, il sensore e la velocità dell’otturatore.

I nomi di queste fotocamere, spesso derivati dall’inglese, confondono chi non è esperto in fotografia. Non lasciarti però sopraffare dai piccoli dettagli e presta, ma tieni presente i tuoi interessi, quello che andrai a fotografare o registrare e i risultati che vuoi ottenere. Questo determinerà gli strumenti tecnici più appropriati per te.

Se hai trovato utile questo articolo, ti invitiamo a condividerlo sui social network o a lasciare un commento.

( Fonte dell’immagine in evidenza: Rido: 29864343/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
36 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...