Oggi i ricevitori GPS sono tra i migliori alleati dei conducenti, aiutandoli a determinare la posizione con sufficiente precisione e in modo da stabilire gli itinerari da seguire. Inoltre, negli ultimi anni, questi dispositivi si sono arricchiti di nuove e interessanti funzioni.

Data la loro popolarità, sono sempre di più le persone che decidono di acquistarne uno. In ogni caso, scegliere il GPS adatto non è sempre un compito facile. Richiede un’adeguata conoscenza delle caratteristiche tecniche di questi dispositivi. Per semplificarti il compito, abbiamo elaborato questa completa guida all’acquisto.

Le cose più importanti in breve

  • Il sistema di localizzazione via GPS si basa su una serie di stazioni di controllo e su una rete di almeno 24 satelliti che orbitano attorno alla Terra, così che, sarà necessario che almeno sei siano visibili per ciascun ricevitore.
  • Quando si tratta di scegliere quale sia il GPS migliore per te, la prima cosa a cui devi pensare è quale uso ne farai. Avrai bisogno di dispositivi diversi a seconda che tu debba spostarti in auto per la tua città, fare viaggi internazionali in camion o usare un GPS su una moto.
  • Si prevede che, a partire dall’anno 2020, inizierà a funzionare in tutto il suo potenziale il sistema di navigazione via satellite che l’Europa sta sviluppando e che porta il nome di Galileo. Questo sistema permetterà di usufruire di una precisione decisamente migliore di quella dei sistemi attuali. Inoltre, è il primo sistema di navigazione via satellite di tipo civile.

Classifica: I migliori GPS sul mercato

Qui di seguito ti presentiamo la nostra classifica dei cinque migliori GPS disponibili al momento sul mercato. L’abbiamo elaborata scegliendo articoli molto diversi, anche se abbiamo incluso soltanto prodotti che offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo. Sono tutti ricevitori delle migliori marche.

Posto nº 1: TomTom VIA 53 Europa

Il TomTom VIA 53 Europa è un GPS compatto e funzionale con display touch da 5”. Connettandolo allo smartphone interagisce con gli assistenti vocali Google Now e Siri, e può rispondere a messaggi e chiamate in vivavoce. Riceve in tempo reale gli aggiornamenti dei percorsi e della viabilità. Offre mappe per 48 Paesi Europei ed è ricaricabile via USB.

Dagli acquirenti è considerato un prodotto solido e completo. Gli aggiornamenti in tempo reale del traffico sembrano essere la caratteristica più amata. Apprezzati sono anche i continui aggiornamenti software del prodotto. Le lamentele riguardano la durata un po’ scarsa della batteria, e l’elevato tempo di download delle nuove mappe via WiFi.

Posto nº 2: Lekemi TK905

Il TK905 è un GPS da montare in macchina tramite un magnete posto sul retro. Per funzionare necessita di una SIM con piano dati GPRS, lo si connette al proprio smartphone con un’app dedicata. La batteria da 5000mAh può durare fino a 30 giorni in condizioni normali. Ha integrata una funzione antifurto con avviso sul cellulare.

L’opinione riguardo al prodotto è piuttosto favorevole, e ne vengono apprezzate in particolar modo la durata della batteria e la precisione del GPS. Forse il fatto che abbia bisogno di una SIM dedicata lo rende uno strumento non per tutti, dacché richiederebbe una spesa extra, ma resta comunque un’alternativa economica e versatile.

Posto nº 3: Garmin GPSMAP 64s portatile

Il GPSMAP 64s è uno strumento pensato per le escursioni off-road piuttosto che per l’uso in città. Combina la ricezione GPS e GLONASS per una ricezione ideale. Lo schermo è da 2.6”, la memoria da 4GB è espandibile con SD, ed è alimentabile con batteria interna o due pile AA. Dispone di bussola elettronica e altimetro barometrico.

Gli utenti di questo GPS ne hanno molto apprezzato la robustezza e l’efficienza durante le escursioni, anche se in alcuni casi la precisione è sfasata di pochi metri. Le mappe in dotazione solitamente non piacciono, ma è possibile scaricarne altre da internet. Batteria poco durevole, ma ottima la possibilità di ricaricarla da pile AA o power bank.

Posto nº 4: RUNIC.IO FMB920

Il GPS proposto da RUNIC.IO è versatile e pronto all’uso. Include una SIM Europea con 12 mesi di traffico dati ed una piattaforma Cloud con storage illimitato. Collegandolo alla batteria del veicolo si può bloccarne l’avvio in caso di furto. L’app su smartphone funziona da classico navigatore e riceve notifiche push in tempo reale.

Le varie funzionalità del GPS lo rendono uno strumento molto ben voluto da chi lo ha comprato. La rilevazione satellitare del mezzo è precisa, ed è anche un ottimo antifurto. C’è chi lamenta un’interferenza con l’autoradio, plausibilmente dovuta ad un posizionamento non ideale del modulo GPS. Sembra anche che l’app su smartphone sia da migliorare.

Posto nº 5: Bryton Rider 15

Il Rider 15 di Bryton è un navigatore dall’interfaccia minimalista ma ricco di funzioni, ideato per l’utilizzo in bicicletta. Riceve dati dai satelliti GPS, GLONASS, BDS, Galileo e QZSS. L’impermeabilità è garantita dalla certificazione IPX7. Si interfaccia con lo smartphone tramite Bluetooth 4.0, attraverso il quale vengono caricati i percorsi.

Il rapporto qualità-prezzo del Rider 15 lo rende uno strumento essenziale per i cicloamatori, che sembrano apprezzarne soprattutto la possibilità di collegarlo con smartphone, cardiofrequenzimetro e sensore di velocità. Ottima la ricezione satellitare, ma l’interfaccia non è gradita a tutti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui GPS

Al momento di acquistare un GPS, è fondamentale tenere in considerazione una serie di domande importanti. Non dimenticare che esistono diversi modelli di GPS e che includono diverse funzionalità e applicazioni. Per questo motivo, in questa sezione vogliamo presentarti le domande più importanti relative a questi dispositivi.

gps-prima-xcyp1

I GPS ti permettono di scegliere tra mappe in 2D o 3D e guida vocale.
(Fonte: Rostislavsedlacek: 74792461/ 123rf.com)

Che cosa sono esattamente i GPS?

I GPS (Global Position System) o sistemi di posizionamento globale, sono sistemi di navigazione tramite satellite che permettono di stabilire una posizione con un livello di precisione di alcuni metri. Si tratta di una tecnologia che, per quanto abbia avuto origine in ambito militare, attualmente presenta svariate applicazioni di uso civile.

Il sistema di localizzazione via GPS funziona grazie a una serie di stazioni di controllo e a una rete composta da almeno 24 satelliti in orbita attorno alla Terra. Di tutti questi, come minimo, ne devono essere sempre visibili almeno sei per ciascun ricevitore. Quindi, il dispositivo che utilizzi sul tuo veicolo non è altro che un ricevitore GPS.

A che cosa servono i GPS?

I dispositivi GPS ti permettono di conoscere la tua posizione in maniera molto precisa. In tal modo è molto più facile orientarsi e localizzare un determinato luogo. Ovviamente, presentano anche percorsi per i vari spostamenti che devi effettuare, oltre ad informazioni sull’ora di arrivo e i luoghi di interesse.

Aitor Álvarez RodríguezSupervisore del Centro servizi di navigazione satellitare dell’Agenzia europea di navigazione satellitare.

“Anche se il sistema GPS, per esempio, si sta rinnovando, a tutt’oggi la tecnologia presente in Galileo è più innovativa”

I ricevitori GPS ti avvisano anche circa la presenza di autovelox, i limiti di velocità o altro, come la presenza di scuole. Inoltre, alcuni GPS agricoli permettono di avere un controllo totale sui terreni coltivati, aiutandoti a ridurre i costi.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei GPS?

L’uso dei ricevitori GPS implica una serie di importanti vantaggi. Per cominciare, con essi è possibile determinare la posizione con un buon grado di precisione. In tal modo è possibile stabilire itinerari di guida e stimare l’ora di arrivo approssimativa. Dall’altra parte, però, possono distrarre dalla strada.

Vantaggi Svantaggi
Ti permettono di conoscere la tua posizione con grande precisione. Talvolta, possono distrarti dalla strada, con il conseguente rischio che ciò presuppone.
Alcuni dispositivi GPS non necessitano di essere connessi a Internet per conoscere la tua posizione. In tal modo, li puoi usare in luoghi dove non arriva la copertura. L’aggiornamento delle mappe può richiedere una spesa extra.
Offrono informazioni dettagliate sul percorso e i luoghi di interesse lungo lo stesso.
Permettono di stimare l’orario di arrivo approssimativo.
Offrono informazioni sugli autovelox fissi sulla strada.
Ti aiutano a sviluppare una guida più comoda e sicura, dato che possono gestire direttamente molte delle funzioni del tuo cellulare.

Vale la pena acquistare un GPS?

Se guidi abitualmente e non sempre effettui gli stessi percorsi, acquistare un GPS è un’idea che dovresti prendere in considerazione. Può aiutarti a risparmiare tempo nei tuoi spostamenti. Inoltre, offrono una serie di informazioni “extra” che possono risultare di grande aiuto. Ti permettono anche di evitare multe per eccesso di velocità.

A chi si consiglia l’acquisto di un GPS?

Indubbiamente a chiunque utilizzi un veicolo per effettuare spostamenti con una certa frequenza. E soprattutto ai conducenti di professione, siano essi tassisti, camionisti o fattorini che usano auto, moto o bicicletta. In particolare, a chi non guida abitualmente nelle stesse zone.

Inoltre, potresti essere interessato ad un ricevitore GPS se ti sposti in zone dove la copertura Internet è carente o semplicemente non c’è. I sistemi di navigazione via GPS possono anche essere consigliati per l’agricoltura. Il loro utilizzo sui trattori permette di migliorarne l’efficienza e di ridurre i costi.

gps-prodotto-xcyp1

Quali tipi di GPS esistono?

I GPS si possono suddividere in due categorie: i dispositivi portatili e quelli che si installano sul veicolo. I primi si possono utilizzare su diverse automobili, mentre i secondi vengono inseriti nel cruscotto dell’auto. Nella seguente tabella puoi vedere le loro principali caratteristiche.

Tipo Caratteristiche
Portatili Sono leggeri e facilmente trasportabili. Presentano un supporto per fissarli a qualsiasi veicolo.

Devi collegarli alla presa accendisigari dell’auto per caricare la batteria nei viaggi lunghi.

I tempi di accensione possono variare. È abbastanza probabile che dovrai aspettare mentre il sistema del navigatore si caricherà.

Si possono usare su diverse automobili.

Date le piccole dimensioni, possono essere rubati facilmente, se lasciati all’interno dell’auto.

Installati Normalmente vengono installati di serie nel cruscotto dell’auto.

Non devi preoccuparti di caricare la batteria.

Funzionano non appena si avvia l’auto, quindi i tempi di attesa sono praticamente nulli.

Si possono usare esclusivamente sull’automobile in cui sono incorporati.

Non si possono rubare, a meno che non ti rubino tutto il veicolo.

Quali sono le funzioni più importanti solitamente incluse nei GPS?

Solitamente, i GPS includono una serie di interessanti funzioni. Per cominciare, ti permettono di scegliere tra mappe in 2D o 3D. Praticamente tutti, inoltre, offrono la guida vocale. In tal modo, non devi tenere d’occhio lo schermo per seguire le indicazioni. Inoltre, alcuni GPS avvisano della vicinanza di punti critici o tratti pericolosi.

Un’altra comune funzionalità è la segnalazione degli autovelox fissi. Il GPS non rileva gli autovelox: gli avvisi si basano su un database delle loro posizioni. Altrettanto interessanti sono le indicazioni dei luoghi di interesse o circa la corsia su cui è meglio circolare. Meno comuni sono i dispositivi che permettono di riprodurre musica.

Criteri di acquisto

Se stai pensando di acquistare un GPS, è importante tenere in considerazione una serie di criteri. Per aiutarti nel processo di scelta, abbiamo selezionato quelli che, a nostro giudizio, sono i più importanti. L’abbiamo fatto con l’obiettivo fondamentale che ti servano da guida all’acquisto e così da poter “separare il grano dal loglio”.

  • Quale uso ne farai
  • Lo schermo
  • Aggiornamenti
  • Mappe incluse
  • Autonomia della batteria
  • Accessori extra

Quale uso ne farai

Logicamente, l’uso che farai del GPS è una delle prime domande che devi porti. In tal senso, è fondamentale tenere in considerazione su quale tipo di veicolo lo utilizzerai. I più comuni sono le auto, ma esistono anche dispositivi specifici per camion o motociclette.

Solitamente, i GPS per camion informano circa la larghezza delle carreggiate o l’altezza di alcuni punti. Quelli realizzati per le moto normalmente sono predisposti per la pioggia e il freddo e presentano rivestimenti più resistenti. Inoltre, avrai bisogno di GPS diversi a seconda che tu sia un conducente di professione oppure occasionale.

foco

I GPS funzionano almeno con 24 satelliti in orbita intorno al nostro pianeta.

Lo schermo

Al momento di scegliere un GPS, generalmente la maggior parte delle persone opta per un dispositivo con lo schermo più grande possibile. Tuttavia, spesso una dimensione maggiore dello schermo implica un prezzo più alto. Inoltre, questo non è l’unico aspetto né il più importante tra quelli da considerare in relazione allo schermo del GPS.

Sono altrettanto o anche più importanti la risoluzione, un buon livello di luminosità e il fatto di non provocare troppi riflessi. Capita che, in condizioni di molta luce naturale, alcuni dispositivi costringano a sforzare molto la vista, provocando situazioni di rischio nella guida. Inoltre, è interessante che il GPS preveda una modalità notturna. Ed è meglio che lo schermo sia tattile.

Aggiornamenti

Alcuni GPS includono aggiornamenti a vita gratuiti delle mappe incluse. Tuttavia, altri richiedono il pagamento di una determinata cifra per ottenere i diversi aggiornamenti che usciranno in futuro. Logicamente, i primi solitamente richiedono un investimento economico superiore, anche se nel lungo periodo ciò può risultare l’opzione più consigliabile.

View this post on Instagram

InvestigaTU 🕵️ propone ai propri clienti diversi tipi di loacalizzatori GPS, il localizzatore GPS è un dispositivo che consente di conoscere in tempo reale la posizione di una persona o di un veicolo (esempio auto, moto, scooter o imbarcazioni) L’applicazione più comune è quella di antifurto per auto oppure viene molto spesso utilizzato per monitorare la posizione di una persona. I localizzatori satellitari vengono anche impiegati per conoscere la posizione di persone affetti da Altzheimer o di bambini. Venite a trovarci presso i nostri punti vendita di Palermo (Via Alcide de Gasperi 79) e Catania (Via Etnea 253) o contattateci ai seguenti numeri: 0916702810 – 095316782 o visitate il nostro sito: www.investigatu.com #investigatupalermo #investigatucatania #nuovopuntovendita #localizzazione #spy #gps #tracking #localizzatoregps #tracker #tracking #track #localizzazionesatellitare #controlloposizione #individuaposizione #satellitespia #device #electronic #electronics #trackergps #gpstracker #instagood #instatech #photooftheday #TagsForLikes #tech #geolocalizzazione #technology #techy #rilevaposizione #segui

A post shared by InvestigaTU (@investigatu) on

Perciò è importante tenere in considerazione se avrai bisogno dei vari aggiornamenti o se, al contrario, effettuerai sempre gli stessi tragitti e non avrai bisogno delle nuove versioni. In tal modo, nel primo caso devi considerare se preferisci investire in un GPS con aggiornamenti a vita o preferisci pagare per averli.

Mappe incluse

Logicamente, ogni ricevitore GPS include una determinata serie di mappe più o meno ampia. Perciò è importante che, al momento di scegliere quale dispositivo comprare, ti sia chiaro quale pacchetto di mappe desideri che includa. Se vuoi soltanto mappe dell’Italia, dell’Europa oppure di tutto il mondo. In base a questo, il prezzo può variare.

Oggi esistono principalmente due fornitori di mappe per navigatori: Navteq e Teleatlas. In generale, le loro funzionalità sono molto simili. In ogni caso, quello che devi analizzare della mappatura sono l’esattezza e l’aggiornamento delle mappe, i luoghi di interesse che indica e le informazioni aggiuntive che include.

gps-particolare-xcyp1

I ricevitori GPS ti avvisano circa la presenza di autovelox, i limiti di velocità o altro, come la presenza di scuole.
(Fonte: Dolgachov: 52257259/ 123rf.com)

Autonomia della batteria

In generale, l’autonomia dei GPS dura tra le due e le tre ore. Fortunatamente, caricare la batteria in auto è solitamente piuttosto semplice. Tuttavia, potresti aver bisogno del GPS per usarlo su un altro tipo di veicolo in cui il caricamento non è altrettanto facile. In tal caso, questo aspetto acquisisce una grande importanza.

Accessori extra

Spesso non gli si attribuisce tutta l’importanza che merita, ma se il GPS dispone di un buon sistema di fissaggio, puoi risparmiarti diversi grattacapi. Inoltre, è fondamentale che sia dotato del relativo caricatore. Nella maggior parte dei casi è del tipo accendisigari. Questi sono piuttosto comodi e facili da usare.

Un altro interessante “extra” è la connessione Bluetooth. Grazie ad essa, puoi sincronizzare le operazioni del tuo cellulare e gestirle direttamente dal GPS. In tal modo puoi approfittare di una guida molto più comoda e sicura. Alcuni presentano anche connessione WiFi per aggiornare le mappe più facilmente.

gps-seconda-xcyp1

I sistemi di navigazione via GPS possono essere consigliati anche per l’agricoltura.
(Fonte: Aleksey Boldin: 32493059/ 123rf.com)

Conclusioni

Disporre di un GPS può risultare di grande aiuto negli spostamenti. Non solo per pianificare tragitti o localizzare posizioni sulla mappa, ma anche per conoscere i luoghi di interesse lungo i percorsi che effettuerai o per essere avvisato circa la presenza di autovelox fissi. Quindi, la sua grande popolarità non deve sorprendere.

Per scegliere il GPS più adatto a te, la prima cosa da domandarti è quale uso ne farai. A partire da qui, puoi pensare ad una serie di specifiche tecniche come lo schermo, le mappe incluse, l’autonomia della batteria o gli accessori “extra” di cui dispone.

Infine, se ritieni che questa guida ti sia stata utile nel tuo processo di scelta, puoi lasciarci qualche commento o condividerla attraverso i vari social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Moreno Soppelsa: 10480474/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
21 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...