Ultimo aggiornamento: 30/07/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

19Ore impiegate

7Studi valutati

92Commenti raccolti

Comprare un disco rigido per un desktop o un laptop non è solo una questione di scegliere la sua capacità di archiviazione. Per cominciare, devi decidere che tipo di disco vuoi, un HDD o un SSD. Oggi gli hard disk meccanici, o HDD, sono ancora molto popolari perché offrono una serie di importanti vantaggi.

Così, mentre la tecnologia SSD non ha ancora superato una serie di limitazioni, gli HDD continueranno ad essere in molti casi la prima scelta quando si tratta di montare un disco rigido nei nostri computer. Quindi, per aiutarti a scegliere l’unità più adatta alle tue esigenze, abbiamo messo insieme questa guida completa.




Le cose più importante in breve

  • Il primo hard disk meccanico fu sviluppato da IBM negli anni ’50 e pesava non meno di una tonnellata.
  • Gli HDD ti permettono di godere di grandi capacità di archiviazione a prezzi molto bassi.
  • Sta diventando sempre più comune combinare un SSD con un hard disk HDD. Il primo è spesso utilizzato per installare il sistema operativo, mentre il secondo è solitamente utilizzato per memorizzare file di grandi dimensioni.

HDD: la nostra selezione

Guida all’acquisto HDD: Tutto quello che devi sapere

Quando acquisti un HDD, è molto importante che tu prenda in considerazione una serie di criteri importanti. Non dimenticare che ci sono diversi modelli di HDD e che ognuno offre caratteristiche diverse. Ecco perché in questa sezione vogliamo rispondere alle domande più comuni degli acquirenti.

Hombre trabajando

Gli HHD sono il modo ideale per aumentare la memoria del tuo computer.
(Fonte: Rido: 36168169/ 123rf.com)

Cosa sono esattamente gli HDD?

Gli HDD, che sta per Hard Drive Disk, o dischi rigidi meccanici, sono dispositivi di memoria ad alta capacità. Fondamentalmente, sono unità di immagazzinamento delle informazioni che consistono in un insieme di parti meccaniche all’interno e una serie di dischi magnetici.

I dischi ruotano ad alta velocità su un singolo asse, permettendo alle testine di lettura e scrittura di leggere o scrivere dati magnetizzando la superficie. Il loro vantaggio principale rispetto ad altri tipi di dispositivi di memorizzazione è che offrono un’alta capacità di memorizzazione delle informazioni ad un costo molto basso.

Disco duro

Conservare i dati non è mai stato così facile, gli hard disk sono un’opzione pratica e semplice.
(Fonte: Ronstik: 89327714/ 123rf.com)

Quali sono le parti di un hard disk HDD?

Un hard disk meccanico consiste in uno o più piatti, che sono dischi di alluminio o di vetro. Questi piatti ruotano allo stesso tempo sullo stesso asse. Ogni disco ha due lati. La testa è il dispositivo di lettura e scrittura e non è altro che un insieme di braccia allineate verticalmente.

Alla fine dei bracci ci sono le teste di lettura e scrittura. È necessario un totale di una testa per ogni lato. Inoltre, gli HDD hanno anche un sistema elettromagnetico e un circuito stampato che controlla il disco. Infine, l’intero gruppo è coperto da un involucro protettivo.

Disco duro

Scegliere il giusto hard disk meccanico implica conoscere alcuni aspetti tecnici di questi dispositivi.
(Fonte: Boonyarattaphan: 59012854/ 123rf.com)

Come funziona un HDD?

Negli hard disk meccanici i piatti girano costantemente. In questo modo, i tempi di trasferimento sono ridotti. Così, quando il sistema operativo richiede la lettura di un file, l’hard disk determina su quale disco e traccia si trova e sposta lì la testina di lettura.

La registrazione dei dati viene effettuata attraverso l’emissione di impulsi di corrente elettrica per mezzo di un dispositivo situato nella testa magnetica. Questi dati sono registrati sulla superficie magnetica in linee a forma di cerchi. Quando uno è completato, la testa si muove per scrivere un nuovo cerchio concentrico.

Quali sono le differenze tra un HDD e un SSD?

Da alcuni anni sono disponibili gli SSD (Solid State Drives). Memorizzano le informazioni su una memoria flash collegata l’una all’altra. Dato che non hanno parti meccaniche, raggiungono velocità di lettura e scrittura molto più alte degli HDD.

Altri vantaggi interessanti sono un minore consumo energetico e un funzionamento più silenzioso. Tuttavia, trattandosi di una tecnologia relativamente nuova, ha ancora alcuni svantaggi, come un costo più alto per gigabyte rispetto ai dischi rigidi tradizionali.

Unità SSD disco rigido HDD
Soggetti a guasti Non hanno parti meccaniche quindi non sono soggetti a guasti meccanici Possono soffrire di guasti meccanici causati da urti o cadute.
Rumore Un altro vantaggio dell’assenza di parti meccaniche è che sono meno rumorosi, consumano meno energia e si riscaldano meno.Sono un po’ più rumorosi, consumano più energia, dato che i dischi girano costantemente e quindi si riscaldano più velocemente.
Archiviazione Hanno capacità di archiviazione più piccole Offrono capacità di archiviazione maggiori.
Velocità di lettura La loro velocità di lettura e scrittura è molto più alta. Sono ideali per l’installazione del sistema operativo non hanno velocità di lettura e scrittura così elevate, specialmente quando si gestiscono file di grandi dimensioni.
Riscrivibile Possono essere riscritti solo un certo numero di volte. In ogni caso, un utente medio difficilmente supererà questa quantità Possono essere riscritti un numero illimitato di volte.
Prezzo Anche se il loro prezzo è stato ridotto considerevolmente, il loro prezzo per gigabyte è significativamente più alto Il loro prezzo per gigabyte è molto più basso.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli HDD?

Gli hard disk meccanici hanno una serie di vantaggi che li rendono così popolari. Per cominciare, offrono una grande capacità di archiviazione ad un prezzo molto più accessibile. Inoltre, permettono riscritture illimitate. D’altra parte, la loro velocità di lettura e scrittura è molto più lenta.

Vantaggi
  • Grande capacità di archiviazione
  • Più facile recuperare i dati dopo una perdita
  • Numero illimitato di riscritture possibili
Svantaggi
  • Velocità di lettura e scrittura più lenta
  • Suscettibile a guasti meccanici dovuti a urti e cadute

Vale la pena comprare un HDD?

Oggi la risposta è sì, senza dubbio. Anche se scegli di installare un SSD, non fa mai male avere un HDD secondario per una maggiore capacità di archiviazione. E poiché sono così economici, non richiedono un grande investimento finanziario.

Per chi dovrei comprare un HDD?

Se hai un computer, che sia un portatile o un desktop, hai bisogno di un disco rigido. E in questo caso, a meno che tu non abbia bisogno di una piccola capacità di archiviazione o abbia un budget illimitato, dovrai optare per un disco rigido meccanico, sia come unità primaria che come unità secondaria.

In generale, per l’utente medio che non ha bisogno di un computer che offra prestazioni molto elevate, un HDD è la scelta migliore. Non sorprende che abbia un eccellente rapporto qualità-prezzo. Lo stesso vale se hai bisogno di una grande capacità di archiviazione, come nel caso dei sistemi di videosorveglianza.

Quali sono le dimensioni degli HDD?

Gli alloggiamenti per HDD sono disponibili principalmente in due dimensioni: 2.5″ e 3.5″. Il primo è utilizzato da computer portatili o console. I computer desktop, d’altra parte, di solito installano unità da 3,5″. Tieni presente che la dimensione non solo influenza lo spazio occupato dal disco, ma determina anche le sue prestazioni.

Disco rigido da 2.5″ Disco rigido da 3.5″
Utilizzo Usato nei computer portatili e nelle console di gioco Usato nei computer desktop.
Archiviazione Hanno una capacità di archiviazione minore e una velocità di rotazione più lenta. Generalmente operano a 5400 rpm Hanno una capacità di memorizzazione significativamente più alta e una velocità di rotazione più alta, di solito intorno ai 7200 rpm.
Memoria cache Hanno una quantità minore di memoria cache Hanno più memoria cache.

Qual è l’origine dei dischi rigidi HDD?

La sua origine può essere fatta risalire al 1950 quando l’azienda americana IBM creò il primo hard disk meccanico. A quel tempo, il primo dispositivo di questo tipo aveva una capacità di memorizzazione di 5 MB. Il suo sviluppo ha reso possibile la sostituzione delle più lente unità a nastro magnetico.

Quel primo hard disk pesava una tonnellata ed era più grande di un frigorifero. Da allora, la tecnologia di questi dispositivi si è evoluta per permettere capacità maggiori in spazi più piccoli. Così, nel 1992, sono state raggiunte capacità di 250 MB, e nel 2002 erano già 40 GB, e ora superano le decine di TB.

Criteri di acquisto

Quando arriva il momento di comprare un HDD, è importante che tu consideri una serie di criteri. Per aiutarti a fare la tua scelta, abbiamo selezionato quelli che consideriamo più importanti. Speriamo che ti guidino nel tuo acquisto e ti aiutino ad ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo possibile.

Per cosa lo userai

Quando acquisti un hard disk meccanico, la prima cosa a cui pensare è per cosa lo userai. E insieme a questo, in quale attrezzatura hai intenzione di montarlo. Non avrai bisogno dello stesso tipo di HDD in un portatile come in un computer desktop. Quindi, per un portatile, vorrai un disco da 2,5″ invece del tradizionale 3,5″.

Allo stesso modo, devi pensare se usi il computer per compiti di base, per un uso più professionale o per giocare ai videogiochi. In ogni caso, sarai interessato ad un tipo di disco rigido o ad un altro. E potresti anche voler combinare un SSD con un HDD per sfruttare i vantaggi offerti da ciascuno.

Disco duro

Le HHD hanno un basso costo e una grande capacità di stoccaggio.
(Fonte: Jarochkin: 35798383/ 123rf.com)

Capacità di stoccaggio

Non c’è dubbio che la capacità di archiviazione sia una questione importante quando si acquista un hard disk. Tuttavia, come menzionato sopra, non dovresti essere guidato solo dalla capacità di archiviazione. Oggi gli hard disk meccanici offrono una capacità più che sufficiente per soddisfare le esigenze degli utenti.

Attualmente, ci sono HDD con capacità che vanno da 500 GB a 12 TB. Per l’utente medio, un disco da 1 TB è più che sufficiente. Se hai intenzione di utilizzare il tuo computer per giocare ai videogiochi, una combinazione di 250 GB su un SSD e 2 TB o più su un HDD può essere adatta.

Velocità di lettura e scrittura

La velocità di scrittura e di lettura di un disco rigido è un aspetto critico delle prestazioni del disco rigido. Tuttavia, spesso non gli viene data l’importanza che merita. Una maggiore velocità di lettura permetterà al computer di avviarsi molto più velocemente se il sistema operativo è installato su quel disco rigido.

Allo stesso modo, può anche influenzare le prestazioni dei programmi e delle applicazioni installate. Tuttavia, sotto questo aspetto, la sua influenza sarà molto meno evidente. Così, quando si gioca a un videogioco, non sarà determinante per le prestazioni del gioco, ma ridurrà i tempi di caricamento.

HHD

Se hai un computer, alla fine avrai bisogno di un hard disk.
(Fonte: Jipen: 30045007/ 123rf.com)

Velocità di rotazione

Nel caso dei dispositivi HDD, la velocità di lettura e scrittura dipenderà in gran parte dalla velocità di rotazione dei dischi, che si misura in giri al minuto (rpm). Al giorno d’oggi è più comune trovare dispositivi con velocità di 5.400 rpm e 7.200 rpm, sebbene ci siano anche dispositivi da 10.000 rpm.

Per un computer desktop, se vuoi buone prestazioni, dovresti optare per un disco con almeno 7200 rpm. Per i portatili, tuttavia, la velocità più comune è di 5400 rpm a causa delle limitazioni delle dimensioni più piccole dei dischi da 2,5″.

Memoria cache

I dischi rigidi hanno due aree di memoria. In uno di essi, i dati vengono memorizzati anche quando non c’è corrente. Questa è l’area principale e dove vengono memorizzati i file. L’altra è la memoria cache ed è dove le informazioni vengono temporaneamente memorizzate quando il disco è alimentato.

La memoria cache permette al disco rigido di accedere alle informazioni più velocemente. Questo perché ogni volta che il disco legge un’informazione ne lascia una parte memorizzata nella memoria cache. I più comuni sono di solito 64 MB. Logicamente, più grande è la cache, più velocemente il disco troverà più dati.

Bus di connessione

Al giorno d’oggi i dischi rigidi possono utilizzare diverse interfacce per connettersi alla scheda madre: le principali sono SATA, IDE, SAS o SCSI. Il più diffuso è senza dubbio lo standard SATA. È quello utilizzato praticamente da tutti i computer desktop e da tutti i portatili di ultima generazione.

I dischi rigidi HDD di oggi sono collegati tramite lo standard SATA-III. Questo raggiunge una velocità di collegamento di 6 Gb/s, risultando in una velocità di trasferimento massima teorica di 750 MB/s. In pratica, però, questo si riduce a 600 MB/s.

Sapevi che la velocità massima di SATA-II è di 300 MB/s e quella di SATA 150 MB?

Marchio

Ci sono molti produttori di unità di archiviazione HDD. Non tutti offrono gli stessi livelli di qualità. In questo senso, alcune delle marche che ti garantiscono livelli di qualità più alti sono: Toshiba, HGST, Trekstor, Seagate o Western Digital. Tra le marche cinesi, ExelStor è una delle più rispettabili.

Conclusioni

L’hard disk è un elemento indispensabile sia nei desktop che nei portatili. Recentemente, molti utenti hanno iniziato a installare gli SSD nei loro computer; tuttavia, grazie al loro basso costo e alla grande capacità di archiviazione, gli HDD sono ancora la scelta migliore nella maggior parte dei casi.

Fare la giusta scelta di un disco rigido meccanico implica la conoscenza di alcuni aspetti tecnici di questi dispositivi che spesso vanno oltre la conoscenza dell’utente medio. È quindi importante avere più informazioni possibili.

Con questo in mente, abbiamo messo insieme questa guida all’acquisto completa. Se pensi che sia stato utile nel tuo processo di selezione, puoi lasciarci un commento o condividerlo con i tuoi amici attraverso i diversi social network.

(Fonte dell’immagine: Makarov: 11272846/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni