microfono per PC
Ultimo aggiornamento: 24/07/2020

Come scegliamo

21Prodotto analizzati

20Ore impiegate

5Studi valutati

72Commenti raccolti

Se stai cercando un microfono per PC è perché probabilmente sai che quello integrato nel tuo computer non ti può offrire grandi prestazioni. Le registrazioni di natura personale o professionale, come anche le comunicazioni con le altre persone, hanno bisogno della migliore strumentazione affinché esse funzionino efficacemente.

In questa guida ti mostreremo le migliori alternative e consigli per aiutarti a trovare il microfono per PC giusto per te, secondo le tue esigenze. Una buona scelta, prima o poi, comporta un risparmio economico. Ti fa anche perdere meno tempo, facilita le tue conversazioni e garantisce una maggiore qualità del suono nelle attività ricreative e nei progetti professionali.

Le cose più importanti in breve

  • I microfoni si utilizzano per convertire le onde sonore in energia elettrica al fine di aumentarne l’intensità, trasmetterla e registrarla.
  • Devi farti qualche domanda prima di scegliere: cosa vuoi registrare? Quali suoni desideri catturare e quali scartare?
  • Devi anche sapere di quali prestazioni hai bisogno. Se non ti serve per un utilizzo professionale ti basterà avere un microfono di qualità più bassa e così potrai risparmiare dei bei soldi.
  • Direzionalità e sensibilità, sono alcuni degli elementi da considerare per soddisfare le tue aspettative e non avere sorprese.

I migliori microfoni per computer sul mercato: la nostra selezione

Esiste un’ampia gamma di microfoni per PC. Alcuni hanno proprietà specifiche per particolari utilizzi mentre altri offrono un buon livello di rendimento per qualsiasi scopo vengano usati. Qui sotto puoi trovare le opzioni più acquistate attualmente su Amazon. Dagli un’occhiata e vedi se uno di questi microfoni per PC possa fare al caso tuo.

XIAOKOA

Il microfono a condensatore Xiaokoa ha un design con tripode ultra-compatto e una tecnologia plug-and-play che permette di usarlo appena si connette al PC tramite jack da 3.5 mm. È dotato di filtro acustico a doppio strato per migliorare la qualità di registrazione vocale ed evitare l’effetto popping. Compatibile sia con computer Windows che Mac. Disponibile in 3 versioni diverse.

La maggior parte delle recensioni sono positive. Si connette facilmente al PC, ma anche a cellulare e tablet e simili. Risulta stabile sul tripode e la qualità audio è buona. Viene considerato ‘un microfono come si deve’ anche se qualcuno lamenta la non presenza di accensione e spegnimento e un leggero ritardo quando usato nel canto. La qualità è adeguata al prezzo ed è consigliato per gli usi non professionali.

Tonor

Come nel precedente caso, anche questo microfono a condensatore per PC non richiede driver di installazione. Ha il filtro anti popping, il treppiede per sostenerlo, si connette tramite presa USB ed è compatibile sia con Windows che con Mac. Le caratteristiche tecniche sono: sensibilità 55dB 2dB, impedenza 2.2K, risposta in frequenza 50Hz-16KHz e riduzione di sensibilità entro -3dB a 1V.

Questo microfono non professionale viene scelto da persone che hanno bisogno di un buon prodotto, ma che non possono spendere cifre folli. Il design è elegante e un po’ retrò, il rapporto qualità prezzo è considerato ottimo e la qualità audio è più che accettabile. Ci sono recensioni rilasciate anche dopo più di un anno e il microfono continua a funzionare bene.

Rode NT-USB

Il microfono per PC da tavolo NT-USB comprende un filtro anti pop integrato, un tripode ed un cavo USB lungo 6 metri. Plug and play, quindi non richiede driver, ha le seguenti caratteristiche tecniche: registrazione a 16 bit, risposta in frequenza 20Hz~20kHz, pattern di ripresa cardioide. Compatibile con Windows, Mac e anche iPad.

Giudicato dalle recensioni un ottimo microfono anche per un uso semi professionale. I materiali sono robusti, la qualità di registrazione viene definita suberba ed è versatile, quindi utilizzabile per più attività. Il suono risulta molto bilanciato sia per alti che per bassi e viene apprezzato il controllo volume e mixing audio on-mic.

KLIM

In terza posizione uno dei microfoni per PC preferiti dai gamer. Il filtro audio è studiato appositamente per l’eliminazione dei rumori si fondo, non richiede l’installazione di software e il volume è controllabile da un pulsante (che ha anche il ‘mute’ per silenziarlo quando necessario). Compatibile con tutti i sistemi operativi, compreso Linux e con PS4 e Nintendo Switch.

Benché all’aspetto possa sembrare un giocattolo, molte recensioni affermano esattamente il contrario. Piace esteticamente per i LED che incorpora, ma anche le prestazioni sorprendono. Viene spesso usato per registrazioni da inviare su YouTube con risultati migliori di tanti altri prodotti e alla fine, visto il prezzo, viene considerato un ‘must have’.

Samson Meteor Mic

Meteor Mic si collega direttamente al tuo dispositivo. Ha un pulsante mute e controllo del volume per le cuffie. Ha uno dei più grandi diaframmi a condensatore, 25 mm, rispetto ad altri microfoni USB. Il suo modello di pickup cardioide con risposta in frequenza a 16 bit, 44,1 / 48 kHz, il che consente di ottenere risultati semi professionali.

Un microfono che tra le recensioni ha una ‘fama rinomata’ per essere di ottima qualità. Essendo di tipo cardioide, è consigliabile posizionarlo 10-15 cm in linea diretta dalla bocca, per evitare troppi bassi nella registrazione vocale. Qualcuno lamenta la mancanza di un filtro per l’eliminazione dei rumori di fondo e il fatto che non sia possibile effettuare le registrazioni a più voci visto il modello.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui microfoni per computer

Con l’arrivo di Internet, gli elementi principali per i differenti utilizzi si sono trasformati in parte essenziale della nostra vita. Il microfono, un tempo destinato quasi esclusivamente al mercato professionale, oggi rappresenta uno strumento indispensabile per la maggior parte delle operazioni fatte al computer. Vediamo quali sono le domande più frequenti degli utenti.

microfono per PC

I microfoni possono essere utilizzati in diversi settori: in campo scientifico o nella telefonia. (Fonte: Tyler Olson: 47936636/ 123rf.com)

Cosa è esattamente un microfono per computer?

È costituito da un diaframma attratto da un elettromagnete che, quando vibra, modifica l’energia elettrica trasmessa a un circuito dalle diverse pressioni. Si utilizza per trasformare le onde sonore in energia elettrica e viceversa nei processi di registrazione e riproduzione del suono, al fine di aumentarne l’intensità, trasmetterla e registrarla.

Il suo nome deriva dalla parola micro che significa piccolo, e fono che significa suono. Si utilizza per diverse funzioni che si compiono quotidianamente con il computer, come ad esempio per fare videoconferenze, per registrare la musica, per parlare, partecipare ai giochi in rete, aggiungere suono ai video che postiamo sui social e in molti altri contesti.

Quale uso viene fatto dei microfoni per computer?

I microfoni hanno tantissime applicazioni in diversi settori: telefonia, scienza, salute, concerti, eventi pubblici, mass media come produzioni audiovisive (cinema e televisione), radio, live e registrazioni audio professionali, sviluppo della tecnologia del suono e riconoscimento vocale.

Oggi l’utilizzo dei microfoni è aumentato in modo considerevole in tutte le case. Ha smesso di essere quasi esclusivamente un prodotto professionale. Le piattaforme più importanti ci offrono la possibilità di comunicare attraverso l’audio, e il microfono è diventato uno degli strumenti ormai indispensabili nella nostra vita.

foco

Sapevi che il primo microfono fu creato nel 1870? Faceva parte di un altro dispositivo pensato per poter riprodurre e registrare il suono chiamato fonografo.

Quali sono i modelli di microfono?

I microfoni sono divisi a seconda del tipo di trasduttore (convertitore di energia), che sia a condensatore o dinamico, e per le sue caratteristiche direzionali. A volte per distinguere i microfoni vengono utilizzate altre funzioni, come la grandezza del diaframma, l’utilizzo previsto o la direzionalità d’entrata del suono principale:

  • Microfono a condensatore: Anche chiamato “microfono elettrostatico” (electrostatic microphone) o “microfono capacitivo” (capacitor microphone), in questo tipo di microfono il diaframma agisce come una lamina che “condensa” le vibrazioni delle onde sonore, che producono dei cambiamenti a cause delle variazioni della distanza tra il diaframma e la lamina.
  • Microfono dinamico: I microfoni dinamici (conosciuti anche come microfoni di tipo magnetodinamico) funzionano attraverso l’induzione elettromagnetica. Sono solidi, relativamente poco costosi e resistenti all’umidità.
  • Microfono a nastro: Utilizzano un sottile nastro metallico (in genere corrugado), sospeso in un campo magnetico. Il nastro è collegato elettricamente all’uscita del microfono, e quando vibra nel campo magnetico genera il segnale elettrico.
  • Microfono a carbone: Noto anche come microfono a pulsante, utilizza una capsula o pulsante che contiene dei granuli di carbone tra due piastre di metallo. Applicando una tensione sulle piastre una bassa energia elettrica fluisce verso il carbone.
  • Microfono piezoelettrico: Un microfono a cristallo o microfono ceramico si basa sulla proprietà della piezoelettricità (la capacità di alcuni materiali di generare un potenziale elettrico quando sono sottoposti a pressione meccanica, per convertire le vibrazioni in un segnale elettrico).
  • Microfono in fibra ottica: Trasforma le onde audio in segnali elettrici attraverso la rilevazione dei cambiamenti di intensità della luce. Durante il suo funzionamento, la luce di una fonte laser percorre una fibra ottica per illuminare la superficie di un diaframma riflettente.
  • Microfono laser: Può essere utilizzato per catturare il suono a distanza attraverso rilevatori microfonici. Si dirige un raggio laser verso la superficie di una finestra o su un’altra superficie piana colpita dal suono. Le vibrazioni di questa superficie modificano l’angolo in cui il raggio si riflette, permettendo di rilevare il movimento del punto del raggio laser che, raggiunta la strumentazione, si converte in un segnale audio.
  • Microfono microelettromeccanico: I microfoni MEMS (in inglese “microelectromechanical systems”), chiamati anche chip microfonici o microfoni in silicio. Si registra un diaframma sensibile alla pressione  direttamente in una piastrina in silicio mediante delle tecniche di elaborazione MEMS, e in generale è dotato di un preamplificatore integrato.
  • Microfono idraulico: Consiste in un recipiente di metallo pieno di acqua in una piccola quantità di acido solforico. Un’onda sonora fa sì che il diaframma si muova, spostando su e giù un ago nell’acqua.

Quanto è importante la direzionalità dei microfoni per computer?

La direzionalità di un microfono o modello polare indica la sensibilità di captare i suoni che arrivano da angolazioni diverse intorno al suo asse centrale. Il modo in cui il corpo del microfono si orienta rispetto ai diagrammi dipende dal design. Alcuni associano vari principi nella realizzazione del modello polare desiderato.

Si va dal rivestimento del proprio alloggiamento (diffrazione/dissolvimento/assorbimento), fino a unire elettronicamente membrane doppie. Il diagramma polare si definisce come la distranza focale del suono. È l’angolo di assorbimento del microfono secondo una stima. Questo fattore dipende, tra l’altro, dal livello, direzione e frequenza.

microfono per PC

Vi è un’ampia gamma di microfoni per computer, scegli quello che ti piace di più secondo le tue esigenze. (Fonte: Yanyong Kanokshoti: 78744337/ 123rf.com)

Qual è la direzionalità adatta dei microfoni per computer?

Dobbiamo scegliere ciò che meglio si adatta alle nostre esigenze, tenendo conto che possiamo anche accedere a microfoni professionali che offrono la possibilità di scegliere tra diverse modalità, dato che non si limitano a una sola configurazione. In base a queste caratteristiche, possiamo distinguere tre tipi di microfoni:

  • Microfoni omnidirezionali: questi microfoni captano il suono da tutte le didirezioni.
  • Microfoni unidirezionali: captano il suono solo da una direzione prestabilita.
  • Microfoni bidirezionali: captano i suoni da due fonti poste una di fronte all’altra grazie a una membrana che vibra in due direzioni opposte.

Qual è la sensibilità di un microfono per computer?

La sensibilità di un microfono indica i decibel che riesce a captare. Quanto più basso il nostro microfono riesce ad “ascoltare”, tanto più sarà sensibile e raggiungerà suoni silenziosi. Per ottenere il risultato opposto imposteremo su SPL (livello di pressione sonora), che ci indicherà quanto forte un microfono può ricevere i suoni.

Il suono di una goccia d’acqua mentre cade o i sussurri di una conversazione lontana possono solo essere raggiunti da una elevata sensibilità. Invece la prestazione con il SPL deve captare ogni detaglio in mezzo a una confusione di suoni indistinti, senza che si senta alcun rumore fastidioso.

Quale risposta in frequenza deve avere il nostro microfono?

Un altro punto da sapere è come risponde un microfono in certe frequenze. L’ideale è quello che ha maggiore risposta. Si può confrontare sul manuale nella tabella delle risposte in frequenza. Verificheremo come un microfono capta i suoni gravi, acuti o medi e sapremo se soddisfa le caratteristiche che ricerchiamo.

Per esempio, un vocalist vedrà nella curva della risposta in frequenza del microfono se è più adatto per le voci gravi, medie o acute. Sebbene la risposta sia piana e il sistema tratti allo stesso modo tutti i suoni in entrata, in pratica la risposta non è la stessa, e spesso la differenza è molto rilevante.

foco

Sapevi che nel 1917 fu lanciato sul mercato il primo microfono a condensatore?

Quali sono le caratteristiche di un microfono per computer che dobbiamo considerare?

Le principali caratteristiche dei microfoni ci aiuteranno a conoscere meglio le prestazioni e, per questo, a trovare il dispositivo che meglio soddisfi i requisiti che ricerchiamo. Ad ogni modo, ci aiuteranno a provare ad avvicinarci al suono più potente e definito. Tra le caratteristiche principali possiamo indicare:

  • Livello di pressione acustica massima: Indica il livello massimo in cui un microfono inizia a distorcere. Maggiore pressione sopporta, migliore prestazione ci offrirà.
  • Livello di rumore proprio: È il rumore che si produce quando le molecole d’aria si scontrano contro le membrane del microfono a causa del movimento termico. In questo caso sarà migliore quanto più basso sarà il livello.
  • Rapporto segnale-rumore: Restando al livello di pressione massima si calcola il livello del rumore proprio. Per cui, quanto maggiore è il risultato, migliore è la qualità offerta dal microfono.
  • Sensibilità: Indica l’efficacia nel captare i suoni deboli. Una maggiore sensibilità corrisponde una maggiore facilità di captare segnali più lontani o deboli.
  • Impedenzia: È la misura della resistenza al passaggio della corrente alternata, in questo caso all’interno del microfono, rispetto alla sua frequenza.
  • Limite di saturazione: Non è un dato disponibile poiché non ci sono valori oggettivi per misurarlo. Dipende dalla costruzione del microfono e ciò che riesce a sopportare. Tutti i microfoni distorcono il segnale quando il livello di pressione è troppo alto.

Criteri di acquisto

Se sei arrivato fino qui, sei già a un buon livello di conoscenza di molti aspetti dei microfoni per computer. Comunque, è bene tenere presente una serie di criteri di acquisto per scegliere il dipositivo più adatto alle tue esigenze. A seguire, riassumeremo i punti principali da verificare prima di comprare un microfono:

Utilizzo del microfono

A seconda dell’uso che vuoi fare con il tuo microfono, puoi scegliere tra molte alternative offerte per ogni situazione, per puro divertimento, per le effettuare conversazioni tramite piattaforma come ad esempio su Skype, per caricare dei video su YouTube o su altri social, così come per lavoro professionale che richiede una massima qualità. Il ventaglio di soluzioni è vastissimo.

microfono per PC

Ci sono tre tipi di direzionalità di microfono: omnidirezionale, bidirezionale e unidirezionale. (Fonte: Citalliance : 46221160/ 123rf.com)

Direzionalità

È molto interessante conoscere la o le direzioni dei suoni che desideri captare. Quindi puoi deciderti per una particolare opzione che soddisfi le tue esigenze, anche se esistono dei microfoni professionali configurati per funzionare alternando le tre caratteristiche:

  • Omnidirezionale
  • Bidirezionale
  • Unidirezionale

La direzionalità (modello polare) indica in quale modo un microfono è sensibile ai suoni che arrivano da diverse direzioni rispetto al suo asse centrale. Quello unidirezionale è sensibile in una direzione, quello bidirezionale riceve il suono dalla parte frontale e posteriore, e quello unidirezionale ha un diagramma polare di 360º.

Compatibilità

È fondamentale verificare la compatibilità del microfono per computer che si desidera acquistare con il sistema operativo (Mac, Windows, Linux) che utilizza il nostro dispositivo, così come è importante controllarne le diverse versioni. Comunque, la maggior parte dei prodotti di solito funzionano con tutti i sistemi.

Inoltre, dobbiamo controllare se il processo di connessione sia semplice (direttamente dalla porta USB) o se richiede qualche software o driver. Nel secondo caso, avremo bisogno soltanto di un po’ di tempo per effettuare l’installazione e incominciare a lavorare o divertirci con il nostro microfono.

microfono per PC

I microfoni per computer sono molto validi per registrare le composizioni musicali.
(Fonte: Citalliance : 93322030/ 123rf.com)

Qualità

Non facciamoci ingannare dalla prima impressione. Un prodotto molto economico alla lunga costerà caro. La buona qualità non è negoziabile se vogliamo evitare delusioni e inconvenienti. Per questo dobbiamo conoscere i materiali e le proprietà del prodotto, e considerare anche che i marchi più noti di solito offrono maggiori garanzie sulla riuscita dell’acquisto.

È molto importante analizzarne le caratteristiche, poiché indicano il livello di risposta del microfono rispetto alle maggiori esigenze. Comunque, il metro di valutazione della qualità è anche in funzione del risultato che ci aspettiamo di raggiungere, certamente una chat su Skype non si può paragonare a un lavoro audiovisivo professionale.

Voti e commenti

Infine, valuta la percentuale dei voti che riceve il prodotto da 4 a 5 stelle. È anche molto interessante leggere alcuni commenti degli utenti. Possono sempre rivelare degli aspetti tecnici interessanti o mancanze del prodotto che possono essere di grande rilevanza per l’acquisto dello stesso.

logo

logo

Conclusioni

I microfoni per PC sono fondamentali per sostenere una conversazione chiara e accurata, per aggiungere divertimento ai tuoi giochi preferiti, postare video in rete, svolgere lavori professionali al livello richiesto, o semplicemente per registrare una canzone come puro divertimento o in forma seria per realizzare un demo.

Da molto tempo troviamo sul mercato microfoni per computer con alte prestazioni a prezzi accessibili, e ciò permette agli utenti di accedere al prodotto di qualità di cui abbiamo tanto bisogno. L’utilizzo del microfono è comune nella nostra vita e dai suoi servizi dipende la nostra principale comunicazione virtuale.

Facci sapere con un commento se l’articolo ti è piaciuto e condividilo sui social se ti pensi che possa essere utile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Lurii Golub: 107514901/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Claudio Santinelli Scrittore e traduttore
Sono una persona solare, che ama tutto ciò che riguarda la natura, ma amo anche la tecnologia e il fai da te. Sono un tipo sportivo, ma allo stesso tempo mi piace starmene seduto a leggere. Una volta laureato, vorrei insegnare.