Ultimo aggiornamento: 21/04/2020

Come scegliamo

18Prodotto analizzati

24Ore impiegate

6Studi valutati

75Commenti raccolti

Un mini proiettore che stia nel palmo di una mano, o delle stesse dimensioni del tuo smartphone? Quello che solo qualche anno fa non avremmo mai immaginato, o ci risultava inaccessibile perché venduto a prezzi proibitivi, oggi non solo è possibile, ma anche a costi davvero competitivi. E, ovviamente, con una qualità d’immagine di gran lunga migliore.

Godersi un maxi schermo in casa, a lavoro o nella stanza d’albergo quando viaggiamo, quindi, è a portata di mano (nel vero senso della parola). Devi solo scegliere il dispositivo a cui connetterlo, ed il contenuto che vuoi riprodurre. Più semplice di cosi, si muore. Vuoi saperne di più? Continua a leggere e ti diremo tutto ciò che c’è da sapere sui mini proiettori! .

Le cose più importanti in breve

  • I mini proiettori sono un’alternativa comoda ed economica sia ai proiettori tradizionali, sia ai più moderni televisori “intelligenti”. Grazie a loro, puoi goderti i vantaggi di un maxi schermo ovunque tu sia.
  • Grazie alla loro compattezza, leggerezza e alle dimensioni davvero ridotte, questi dispositivi sono ideali sia per utenti professionisti, che se ne servono per presentazioni o per fare lezione, sia per un utilizzo più amatoriale in contesti domestici, per guardare film e serie TV o giocare ai videogiochi.
  • I criteri di acquisto più importanti che devi considerare prima di comprare un mini proiettore sono la risoluzione, la dimensione dell’immagine, la luminosità, il contrasto e le opzioni di connessione che offre.

I migliori mini proiettori sul mercato: la nostra selezione

Di seguito, ti presentiamo la vasta e completa selezione di mini proiettori attualmente disponibili in commercio che reviewbox.it ha preparato per te. Ci troverai il modello preferito dagli acquirenti online ma anche l’alternativa migliore per creare un piccolo cinema in casa tua. Ovviamente, tutti gli articoli vantano un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Il miglior mini proiettore per rapporto qualità-prezzo

Quello proposto da APEMAN sembra essere il mini proiettore con il miglior rapporto qualità-prezzo, offrendo il giusto mix di funzioni e qualità dell’immagine ad un prezzo notevolmente contenuto. Monta una lampada da circa 4000 lumen e due altoparlanti da 3 W. Dispone di porta HDMI, VGA, AV, USB e lettore di schede microSD. Nonostante la risoluzione da 480p, il dispositivo supporta la lettura di file video fino a 1080p, e la resa dell’immagine viene giudicata in maniera positiva dagli acquirenti, visto e considerato il prezzo. Il rumore non è fastidioso e scalda pochissimo.

Il più silenzioso

Vamvo propone un videoproiettore da 720p con lampada da circa 4000 lumen, con porte HDMI, VGA, AV, audio 3,5 mm e doppia USB. Supporta la visualizzazione di video fino a 1080p ed equipaggia due altoparlanti da 3 W. Quanto a dimensioni misura 24,5×16,6×8,13 cm, ed ha un peso di 1,25 kg. Gli utenti apprezzano l’estetica e la robustezza del prodotto, nonché la qualità dell’immagine, ma ciò che più colpisce è la sua silenziosità. Piace molto anche il corredo di accessori inclusi nell’acquisto: cavo AV, cavo HDMI, cavo di alimentazione, telecomando e persino una pratica borsa per il trasporto.

Il mini proiettore più piccolo

Elephas propone un mini proiettore davvero piccolo, largo 13,5×10 cm e spesso 6 cm, con un peso di appena 0,26 kg. Il prezzo è estremamente basso, ma nonostante ciò offre una porta HDMI, una USB ed uno slot per schede SD, dai quali effettuare lo streaming dei contenuti multimediali; è inoltre possibile riprodurre contenuti dai cellulari che supportano la funzione MHL. Nel complesso gli utenti sono molto soddisfatti del loro acquisto, e la bassa risoluzione dell’immagine (360p) è compensata dalla praticità e silenziosità del prodotto.

Il miglior mini proiettore in assoluto

Il proiettore Anker NEBULA è una soluzione estremamente pratica e versatile, adatta a budget più sostanziosi. Dispone di un sistema operativo Android su memoria eMMC da 8 GB, con la possibilità di installare app quali Netflix o YouTube. Ha una batteria da 5200 mAh con funzione di ricarica rapida ed un comparto audio da 5 W. Ha una porta HDMI ed ha una risoluzione nativa di 480p, supportando file fino a 1080p. Per gli acquirenti il prodotto vale la spesa, e garantisce una buona esperienza visiva nonostante la bassa risoluzione; è silenzioso ed utile anche di giorno, mentre audio e connettività sono eccellenti. In quanto a dimensioni, è poco più grande di una bibita in lattina.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul mini proiettore

Di fronte all’acquisto di un mini proiettore, è fondamentale che tu abbia chiara in mente una serie di aspetti importanti. Tieni in considerazione che esiste un’ampia varietà di modelli, tutti equipaggiati con ottime funzionalità e prestazioni. Per questo motivo, abbiamo preparato questa sezione per provare a risolvere i dubbi che potrebbero sorgerti durante la scelta.

Riunione dove si usa un proiettore

Puoi portare il mini proiettore sempre con te, in borsa o in tasca. (Fonte: Luckybusiness: 84940996/ 123rf.com)

Cosa sono esattamente i mini proiettori?

I mini proiettori sono dispositivi elettronici pensati, proprio come i tradizionali protettori, per riprodurre immagini e video su uno schermo o un altro tipo di superficie. In pratica, si distinguono dai proiettori “normali” semplicemente per le loro dimensioni e peso ridotti.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei mini proiettori?

Grazie alle loro dimensioni contenute, i mini proiettori sono un’ottima alternativa sia alle TV moderne sia ai proiettori tradizionali. La tabella che segue te ne riassume i principali pro e contro.

Vantaggi
  • Di solito, hanno un prezzo abbastanza contenuto
  • Puoi portarli con te dovunque, in borsa o in tasca
  • Occupano poco spazio, dunque puoi riporli in qualunque cassetto
  • Offrono numerose possibilità d”uso
  • Possono connettersi a milioni di dispositivi
Svantaggi
  • Non offrono la stessa qualità d”immagine di una televisione di ultima generazione
  • In genere, il loro sistema audio non è di grande qualità

Come può essere utilizzato un mini proiettore?

I mini proiettori hanno moltissime possibili applicazioni. Li puoi utilizzare per goderti contenuti multimediali quali film o serie TV, per giocare ai videogiochi ma anche per le tue presentazioni di lavoro. Inoltre, grazie alle loto dimensioni ridotte, insegnanti e formatori di varie discipline lo utilizzano come ottimo supporto durante lezioni e conferenze.

Sono ideali anche per attività commerciali e sale di esposizione, poiché permettono di riprodurre video senza per questo richiedere troppo spazio né un’installazione complicata. E, ovviamente, puoi portarli in viaggio con te. Essendo piccoli e leggeri, li puoi portare da casa a lavoro e viceversa, e avere sempre un maxi schermo a tua disposizione.

Mini proiettore nero spento

I mini proiettori occupano poco spazio, dunque puoi riporli in qualunque cassetto. (Fonte: Chalabiyev: 109763164/ 123rf.com)

Esistono delle alternative ai mini proiettori?

Se non ti è ancora chiaro quale tipo di dispositivo faccia più al caso tuo, potresti trovare interessante la valutazione di altre alternative, come ad esempio i proiettori portatili, perché sono apparecchi che offrono prestazioni di maggior qualità pur essendo altrettanto semplici da spostare e trasportare. Nel nostro articolo dedicato a questi prodotti, troverai tutte le informazioni necessarie.

Un’altra alternativa, se desideri riprodurre contenuto di alta qualità, sono i proiettori 4K. Senza dubbio, si tratta dell’opzione ideale per guardare serie TV e film o giocare ai videogiochi con un maxi schermo e un’incredibile qualità video. Ovviamente, il prezzo di questi dispositivi è nettamente superiore rispetto a quello dei mini proiettori. Puoi trovare ulteriori informazioni nel seguente articolo.

I mini proiettori hanno le casse incluse?

In generale, praticamente tutti i mini proiettori includono un sistema di riproduzione audio. Tuttavia, come potrai ben immaginare, date le limitazioni della loro grandezza, di solito non offrono la migliore qualità del suono, dunque si tratta per lo più di speakers pensati per coprire le funzionalità di base.

Mini proiiettore nero

I mini proiettori sono dispositivi elettronici pensati, proprio come i tradizionali protettori, per riprodurre immagini e video su uno schermo o un altro tipo di superficie. (Fonte: Glasner: 114261614/ 123rf.com)

Vale la pena acquistare uno schermo per il mini proiettore?

Non c’è dubbio che, se vuoi goderti una certa qualità di immagine, ti converrà comprare uno schermo adatto. Se però intendi usare il mini proiettore in ambienti diversi, non avrebbe molto senso che fossi costretto a spostarti da un luogo all’altro con uno schermo in mano. In ogni caso, se hai bisogno di maggiori informazioni, ti invitiamo a leggere la nostra guida d’acquisto sugli schermi per proiettori.

Criteri di acquisto

Giunti al momento di acquistare un mini proiettore, è importante ricordare di prendere in considerazione alcuni criteri di acquisto. Per semplificarti la scelta tra i vari modelli in commercio, ne abbiamo selezionati quattro che sono, secondo noi, i più importanti. In questo modo, avrai a disposizione una guida completa per essere sicuro di acquistare il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Risoluzione e dimensione dell’immagine

Sia la risoluzione che la dimensione dell’immagine sono, senza dubbio, due fattori fondamentali nella scelta del proiettore. Alla fine, quando acquistiamo uno di questi dispositivi, quello che cerchiamo è essenzialmente un grande schermo di alta qualità. In tal senso, è importante considerarne, dunque, non solo la dimensione massima, ma anche quella ottimale dello schermo.

Alcuni apparecchi perdono molta qualità d’immagine a partire da una specifica distanza di proiezione. Per quanto riguarda la risoluzione, il nostro consiglio è quello di orientarti su un dispositivo che supporti la risoluzione in Full HD. Se invece preferisci fare un salto di qualità passando direttamente alla risoluzione 4K, puoi optare per dei mini proiettori pensati per questa precisa funzionalità.

Mini proiettore connesso al PC

Il contrasto è uno dei migliori indicatori della qualità dell’apparecchio, poiché ti mostra la differenza esistente tra i colori bianchi ed i neri. (Fonte: Fifoprod: 35761163/ 123rf.com)

Luminosità

Come puoi vedere nella tabella che abbiamo preparato per te, a seconda dell’uso e dell’ubicazione che darai al tuo mini proiettore, avrai bisogno di un modello che offra un maggior o minore livello di luminosità. Pertanto, per alcuni ambienti, certi apparecchi sono un po’ limitanti, e ti converrebbe scegliere piuttosto un proiettore tradizionale.

Logo in cui lo utilizzerai Luminosità consigliata
Cinema in casa con poca luce diffusa. Saranno sufficienti tra i 1.000 e i 1.500 lumen saranno sufficienti.
Cinema in casa con molta luce diffusa. A partire da 2.000 lumen.
Per un ufficio o un’aula. Tra i 2.500 e i 5.000, a seconda della grandezza della stanza o della classe.
Per presentazioni in piccole sale. Puoi avere luce sufficiente con proiettori a LED con circa 1.000 lumen.
Per un bar o un altro tipo di attività commerciale simile. Tra i 4.000 e i 6.000 lumen.
Per ambienti esterni con luce naturale. Almeno 4.000 lumen.

Contrasto

Il contrasto è uno dei migliori indicatori della qualità dell’apparecchio, poiché ti mostra la differenza esistente tra i colori bianchi ed i neri. Più sarà alto, dunque, meglio sarà. Un valore abbastanza buono per questo tipo di dispositivi è 2000:1. Di sicuro, però, troverai moltissimi modelli con un livello di contrasto abbastanza inferiore a questo.

Vita utile della lampada

Un altro fattore che può essere interessante da controllare prima di scegliere un mini proiettore è la durata di vita stimata della lampada che, generalmente, viene espressa in ore di utilizzo. Se, ad esempio, leggi sulla confezione che la vita utile stimata è di 50.000 ore, e consideri un utilizzo medio di 3 ore al giorno, tutti i giorni dell’anno, il risultato sarà una durata di vita stimata a quasi 50 anni.

Connettività

Per cominciare, controlla che l’apparecchio disponga di un connettore HDMI. Potrebbe esserti anche utile che offra la possibilità di connessione senza fili via bluetooth e/o via Wi-Fi. Inoltre, non sarebbe male se ci fosse anche una porta VGA e un’uscita audio. E, ovviamente, non dimenticare di accertarti che vi siano le sempre utili porte USB o mini USB. Alcuni modelli hanno addirittura un lettore di schede SD.

Mini proiettore acceso

I mini proiettori hanno moltissime possibili applicazioni. Li puoi utilizzare per goderti contenuti multimediali quali film o serie TV, per giocare ai videogiochi ma anche per le tue presentazioni di lavoro. (Fonte: Juntraverot: 88080672/ 123rf.com)

Capacità della batteria

Proprio come le batterie dei telefoni cellulari, la capacità di quelle dei mini proiettori si misura in milliampere ora (mAh). Sfortunatamente, questo tipo di apparecchi non sono noti per avere batterie con una grande autonomia. Da qui, l’importanza di accertarti che il modello che acquisti abbia una batteria con capacità sufficiente.

Conclusioni

Piccoli, portatili e molto economici, i mini proiettori ti offrono moltissimi vantaggi se hai bisogno di avere un maxi schermo sempre a tua disposizione. Inoltre, molti modelli garantiscono anche una qualità d’immagine molto buona e sono in grado di supportare risoluzioni Full HD e addirittura 4K, con livelli di contrasto di 2000:1 e livelli di luminosità fino a 2.000 lumen.

Tuttavia, al momento di scegliere un mini proiettore, devi tenere in considerazione anche altri elementi, quali le sue opzioni di connettività, e, se dispone di batteria, la sua autonomia, insieme, ovviamente, alla vita utile della lampada. Con tutte queste informazioni, ti manca solo sederti in poltrona e goderti un buon film o la tua serie TV preferita.

Se ritieni che questa guida ti sia stata utile a scegliere il tuo prodotto, lasciaci un commento o condividila sui social.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Chetanachan: 56460728/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Daniele Longo Scrittore e traduttore
Scrivere mi è sempre piaciuto fin da piccolo e per questo ho voluto trovare una professione che mi permettesse di farlo. Sono appassionato di fai da te e fumetti, ma scrivo anche di tecnologia, salute e benessere, perché sono curioso e mi piace fare ricerche sui diversi argomenti.