Ultimo aggiornamento: 03/10/2021

Come scegliamo

9Prodotto analizzati

57Ore impiegate

20Studi valutati

79Commenti raccolti

Come scegliamo

9Prodotto analizzati

57Ore impiegate

20Studi valutati

79Commenti raccolti

Benvenuto al nostro test del monitor touchscreen 2021. Qui ti presentiamo tutti i monitor touchscreen che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti sul web.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior monitor touchscreen per te.

Puoi anche trovare le risposte alle domande più frequenti nella nostra guida. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi comprare un monitor touchscreen.




Sommario

  • I sistemi laptop e desktop possono essere facilmente ampliati con monitor touchscreen. Questi sono spesso acquistati come supplemento per un flusso di lavoro più efficiente. Ma anche gli artisti e i musicisti possono beneficiare dei monitor touchscreen.
  • Esistono diverse tecnologie touchscreen, ma la tecnologia capacitiva è la più comune nei tipici monitor touchscreen domestici.
  • Quando acquisti un monitor, dovresti prestare particolare attenzione alle connessioni, per cui dovrebbe essere disponibile almeno una connessione HDMI o DisplayPort.

Monitor touchscreen: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un monitor touchscreen

Quali sono le applicazioni tipiche di un monitor touchscreen?

I monitor touchscreen sono utilizzati in una varietà di applicazioni. Sia nell’industria, nel settore pubblico o come utente privato, il monitor touchscreen viene utilizzato ovunque.

touchscreen-monitor

I touchscreen stanno sostituendo sempre di più la buona vecchia lavagna a fogli mobili e anche le lavagne bianche. (Foto: Campaign_Creators / pixabay.com)

Così, i monitor touchscreen sono utilizzati, per esempio, nell’industria automobilistica, nei chioschi dei registratori di cassa, nei musei o anche nei moderni fast-food.

Sapevi che i touchscreen possono essere integrati anche in normali oggetti domestici?

C’è uno specchio che include un assistente virtuale. Con questo riflettore da 27 pollici, puoi accendere e spegnere le luci, trasmettere video e musica, giocare e controllare tutto con comandi vocali o input tattile. Con Bluetooth e WiFi integrati, l’assistente AI “Duo” si connette a Internet e può, come un altro assistente personale (Amazon Alexa, Google Home, ecc.), informarti sul tempo, per esempio.

In questa guida, tuttavia, il focus è sull’uso nel settore privato. In altre parole, monitor touchscreen che sono compatibili con i sistemi desktop o che possono essere collegati esternamente a un laptop.

Come utente privato, ci sono innumerevoli applicazioni per un monitor touchscreen. Abbiamo voluto dare un’occhiata più da vicino a questi nella sezione seguente.

In che misura un monitor touchscreen è adatto agli utenti privati?

Come già detto, ci sono molte aree di applicazione diverse per un monitor touchscreen, anche per utenti privati. La domanda è sempre per cosa hai bisogno esattamente di un touchscreen.

I portatili con touchscreen integrato non sono più rari. Soprattutto dopo l’introduzione di Windows 8, i touchscreen hanno guadagnato in popolarità.

I monitor touchscreen esterni sono spesso acquistati per lo stesso scopo dei computer portatili con touchscreen integrato. Vale a dire, per rendere il flusso di lavoro generale più efficiente.

Così, un touchscreen semplifica già vari passaggi nelle applicazioni standard, come la navigazione in Internet, la consultazione di documenti e foto, lo streaming di video o anche il funzionamento della tua playlist musicale.

Ci sono anche aree di applicazione più specifiche. Così, molti artisti stanno già passando dalla carta tradizionale a un monitor touchscreen come superficie di disegno.

touchscreen-monitor

Molti artisti hanno già sostituito la carta con monitor touchscreen. Ma i monitor touchscreen vengono utilizzati anche nel settore musicale, sia per le performance dal vivo che per la produzione. (Fonte immagine: unsplash.com / Claudia Ramírez)

I monitor touchscreen si stanno facendo strada anche nel settore musicale. Sia come DJ in viaggio che ha integrato un monitor touchscreen nel suo sistema o come produttore che ha installato un monitor touchscreen nel suo studio per un flusso di lavoro efficiente.

Quali alternative ci sono ad un monitor touchscreen?

Ci sono poche, se non nessuna, alternative ad un monitor touchscreen esterno. Di solito lo compri per collegarlo al tuo laptop o desktop.
Se hai un portatile, potresti comprare un airbar invece di un monitor touchscreen. La sua funzionalità è spiegata nel seguente video:

Decisione: Quali tipi di monitor touchscreen esistono e qual è quello giusto per te?

Quando acquisti un monitor touchscreen, puoi distinguere tra diverse tecnologie. Ci sono tecnologie come gli infrarossi o la tecnologia SAW (Surface Acoustic Wave).

Wacom utilizza la propria tecnologia “Wacom Digitizer” nei suoi dispositivi. Questa tecnologia è utilizzata anche nei dispositivi Microsoft Surface Pro e nella linea Note di Samsung, tra gli altri.

I tipici monitor touchscreen dei consumatori e i computer portatili touchscreen di solito utilizzano la tecnologia capacitiva. Tuttavia, occasionalmente si trovano anche touchscreen resistivi e monitor touchscreen a infrarossi.

Tuttavia, le seguenti due tecnologie sono le più diffuse:

  • Monitor touchscreen capacitivo
  • Monitor touchscreen resistivo
Sapevi che il monitor touchscreen era già stato sviluppato negli anni ’70?

Il primo monitor touch screen è stato sviluppato negli Stati Uniti. Nel 1979 è stato depositato un brevetto per questa tecnologia. A quel tempo, due strati di elettrodi erano disposti trasversalmente sotto il vetro. Quando passi il dito sullo strato di vetro, il campo elettrostatico cambia. Tre anni dopo, l’azienda Elo Touch Solutions ha sviluppato la tecnologia touch screen resistivo. Questa tecnologia è stata utilizzata principalmente su grandi schermi per scopi informativi. Dal 2004 esiste la prima console di gioco con un display sensibile alla pressione, il Nintendo DS.

Quali sono le applicazioni di un monitor touchscreen capacitivo e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Troverai la tecnologia capacitiva integrata nella maggior parte dei cosiddetti “beni di consumo”. I moderni smartphone, tablet, schermi tattili dei laptop e monitor esterni touchscreen sono dotati di questa tecnologia.

I monitor touchscreen con tecnologia capacitiva offrono un’immagine più chiara rispetto ai display resistivi.

Sono anche più resistenti ai graffi e allo sporco – per esempio, se metti il tuo smartphone nella stessa tasca del tuo portachiavi, è meno probabile che un display capacitivo venga trascinato via rispetto ad uno resistivo.

Vantaggi
  • Immagine chiara
  • Buona resistenza allo sporco
  • Alta resistenza ai graffi
Svantaggi
  • Può essere usato solo con un dito nudo o uno stilo capacitivo
  • Scarsa schermatura EMI/RFI

Quali sono gli usi di un monitor touchscreen resistivo e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

I touchscreen resistivi sono utilizzati in molti luoghi. Soprattutto nell’industria e nel settore pubblico. La ragione principale è che sono più economici da produrre rispetto ad altre tecnologie.

Sono anche spesso utilizzati nei computer portatili. Per esempio, un servizio di ambulanza può utilizzare un computer portatile con tecnologia resistiva per registrare le informazioni dei pazienti.

Inoltre, molti smartphone erano dotati di questa tecnologia. Al giorno d’oggi, tuttavia, gli smartphone sono per lo più dotati di display capacitivi.

Vantaggi
  • Funzionamento con qualsiasi oggetto (ad esempio un guanto)
  • Buona resistenza allo sporco
  • Basso consumo energetico
Svantaggi
  • L’immagine non è così chiara come nei monitor capacitivi
  • Bassa resistenza ai graffi

I display resistivi offrono il vantaggio di poterli utilizzare con qualsiasi tipo di oggetto. Questo significa che una penna non deve essere necessariamente compatibile con la tecnologia; puoi utilizzare qualsiasi penna.

I monitor touchscreen resistivi hanno anche una buona resistenza allo sporco, anche se sono suscettibili ai graffi a causa del loro strato superiore di poliestere.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare i monitor touchscreen

I monitor touchscreen in particolare sono disponibili in innumerevoli varietà. I requisiti e le priorità spesso differiscono da acquirente a acquirente.

Tuttavia, i seguenti criteri che abbiamo compilato sono considerati criteri primari e dovrebbero aiutarti a confrontare i prodotti

  • Funzione multi-touch
  • Tecnologia dei pannelli
  • Diagonale e risoluzione dello schermo
  • Connessioni
  • Altoparlante
  • Luminosità
  • Contrasto
  • Regolazione dell’altezza

Funzione multi-touch

La funzione multi-touch è ormai uno standard sui monitor touchscreen, ma ci sono ancora dei monitor che sono capaci solo di un singolo tocco.

Multi-touch significa che il monitor riconosce diversi tocchi allo stesso tempo. Questo significa, per esempio, che puoi separare una finestra con due dita, cosa che non sarebbe possibile con il single-touch.

Quando acquisti un monitor touchscreen, assicurati che sia multi-touch

Tecnologia del pannello

Oltre alla tecnologia touchscreen, dovresti anche prestare attenzione alla specifica tecnologia del pannello se hai intenzione di acquistare un monitor touchscreen.

La maggior parte dei pannelli IPS, TN o VA sono installati. Ogni pannello ha vantaggi e svantaggi, ma i pannelli IPS sono generalmente raccomandati.

Questi pannelli impressionano per la loro brillante riproduzione dei colori e la qualità dell’immagine, che è indipendente dall’angolo di visione. Di solito sono anche superiori ai pannelli TN in termini di rapporto di contrasto e luminosità.

Diagonale dello schermo e risoluzione

Come i monitor convenzionali, i monitor touchscreen sono disponibili in innumerevoli dimensioni. I modelli consumer sono di solito da 21,5 a 27 pollici.

Dipende sempre dall’individuo quale sia la dimensione adatta. Dovresti anche considerare quanto spazio offre la tua scrivania e quanto è grande la distanza tra te e il monitor.

Insieme alla diagonale dello schermo, anche la risoluzione è una questione importante. Il monitor dovrebbe avere una risoluzione di almeno 1920×1080.

Questa è considerata la risoluzione standard al giorno d’oggi – non solo per i monitor, ma anche per i televisori.

Connessioni

Le connessioni su un monitor sono di nuovo una questione soggettiva. Tuttavia, almeno HDMI o DisplayPort dovrebbero essere disponibili.

A volte i monitor touchscreen hanno anche una connessione VGA che è compatibile con le vecchie schede grafiche.

Se hai intenzione di collegare una console moderna al monitor, una connessione HDMI è sicuramente un must

Molti monitor touchscreen hanno anche delle porte USB. È importante considerare ciò di cui hai veramente bisogno.

Una porta USB è assolutamente necessaria e se sì, USB 2.0 è sufficiente o il monitor dovrebbe avere un’interfaccia più veloce come USB 3.0?

Experten von Windows Know-HowYoutuber
Se vuoi utilizzare il tuo computer con un monitor touchscreen, devi prima dire al tuo sistema operativo che hai un tale monitor. Se stai utilizzando Windows, puoi semplicemente attivare la modalità tablet nelle impostazioni. Tutte le app saranno poi divise in aree leggermente più grandi per rendere lo schermo più touch-friendly. In modalità tablet, non puoi più accedere al desktop stesso. Tuttavia, puoi ancora accedere a tutti i tuoi documenti tramite Explorer. Se hai una tastiera staccabile, il sistema ti chiederà quale modalità vuoi ogni volta che chiuderai o chiuderai la tastiera. Puoi anche impostare il sistema per attivare automaticamente la modalità touch quando sganci la tastiera.

(Fonte: youtube.com)

Altoparlanti

La maggior parte dei monitor touchscreen sul mercato non hanno altoparlanti integrati e se li hanno, di solito non hanno una qualità del suono così buona come quelli esterni.

Gli altoparlanti integrati sono veramente raccomandati solo se non c’è più spazio sulla scrivania o se non hai il budget per gli altoparlanti esterni.

In alternativa, puoi sempre usare le cuffie. Tuttavia, dovresti assicurarti che il monitor che vuoi abbia un’uscita audio.

Luminosità

La luminosità o la luminanza di un display è espressa in candela per metro quadrato (cd/m²). Più alto è questo valore, più luminoso può essere impostato il display.

Quando lavori con documenti e navighi in Internet, dovresti assicurarti che il monitor touchscreen abbia una luminosità di almeno 200-250 cd/m².

Per giocare e guardare film, almeno 250-300 cd/m² sono auspicabili. Per l’editing di immagini e video, la luminosità non è così importante, dato che è spesso ridotta a 80-120 cd/m².

Anwendung Helligkeit
Office und Internet mind. 200 – 250 cd/m²
Filme und Gaming mind. 250-300 cd/m²
Bild- und Videobearbeitung mind. 80-120 cd/m²

Pict In una stanza di lavoro buia, normalmente abbassi sempre la luminosità per non affaticare inutilmente i tuoi occhi.

Per le stanze luminose con luce solare, è necessario un valore di luminosità più alto per riuscire a vedere qualcosa.

Contrasto

Il rapporto di contrasto per gli schermi descrive la differenza tra il bianco più luminoso e il nero più profondo. Questo significa che più alto è il rapporto di contrasto, meglio è.

Un rapporto di contrasto statico di 1000:1 è ora considerato standard e significa che i bianchi possono essere visualizzati potenzialmente 1000 volte più luminosi dei neri.

Quindi quando acquisti un monitor touchscreen, assicurati che soddisfi almeno questo valore.

Puoi considerare un rapporto più basso, come 700:1, se il monitor deve essere utilizzato esclusivamente come monitor da ufficio.

Regolabilità in altezza

È importante per te che il tuo monitor touchscreen sia regolabile in altezza? Anche se non lo è, ti consigliamo di comprare un monitor con questa caratteristica.

Non puoi sapere in anticipo se potresti cambiare il tavolo o la sedia in futuro.

Se il tavolo è ad un’altezza diversa o la sedia non è regolabile in altezza, potresti trovarti a guardare in basso da un angolo scomodo o addirittura malsano, e la tua unica opzione è quella di far scorrere dei libri sotto il monitor.

Tieni anche presente che alcuni monitor touchscreen hanno solo una base che può essere inclinata ma non regolata in altezza

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni