Qualsiasi giocatore esperto di videogiochi conosce l’importanza di un buon mouse gaming e ancor di più se il suo genere preferito è quello degli sparatutto. Tale è la sua rilevanza che ci sono marchi specializzati per indirizzare specificamente il mercato per questo tipo di prodotto. E no, non solo perché hanno un design colorato e molte luci.

In generale, i mouse da gaming includono vari pulsanti aggiuntivi. Inoltre, offrono livelli molto più elevati di sensibilità e precisione. E, naturalmente, sono altamente configurabili. Non a caso, la specializzazione dei mouse gaming è tale che alcuni sono sviluppati per un particolare tipo di giochi.

Le cose più importanti in breve

  • Utilizzare un buon mouse da gaming può fare la differenza tra vincere o perdere una partita. La precisione e il sensore del mouse sono strettamente correlati.
  • Di solito, i mouse gaming si connettono attraverso la porta USB.
  • Le connessioni wireless non garantiscono sufficienti livelli di accuratezza e sensibilità.
  • Una caratteristica fondamentale dei mouse da gaming è la loro alta configurabilità. Alcuni hanno un sistema di pesi per regolarne la massa.

Classifica: I migliori mouse gaming sul mercato

Qui di seguito, ti presentiamo la nostra classifica completa con i cinque migliori mouse da gaming disponibili sul mercato. Abbiamo fatto una selezione il più varia possibile. In ogni caso, tutti offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. In questo modo, puoi scegliere il più adatto a te.

Posto nº 1: Logitech G203 Prodigy

Se stai cercando un ottimo mouse da gaming e non puoi spendere molto, questo è sicuramente il modello giusto per te. Il G203 Prodigy è dotato di un sensore a 6000 DPI e risulta 8 volte più veloce rispetto ai mouse standard. Ci sono 6 tasti personalizzabili e la tecnologia di tensionamento avanzato dei pulsanti garantisce clic molto precisi e uniformi.

È un finger grip che gode di ottime recensioni e che è considerato il migliore per il suo rapporto qualità/prezzo. Il design piace perché è semplice, ma risulta comodo ed ergonomico, per niente stancante nemmeno dopo molte ore di gioco. Viene consigliato anche per il disegno tecnico e grafico.

Posto nº 2: Logitech G403

Sempre Logitech, con un altro mouse per gamer di qualità. È realizzato con materiali leggeri e resistenti. Ha 8 pulsanti programmabili e la possibilità di regolare diversi livelli di DPI, con una frequenza di aggiornamento di 1 ms. La sua precisione elevata grazie al sensore ottico PMW3366 a 12.000 DPI.

Ci sono degli acquirenti che lo hanno recensito anche dopo più di un anno di utilizzo e ne sono pienamente soddisfatti. Viene ritenuto leggero ed ergonomico e con un prezzo tuttavia ancora accessibile, per l’ottima qualità che offre. I primi modelli avevano un problema con la rotellina, che sembra siano stati risolti nel tempo.

Posto nº 3: Razer DeathAdder Elite

Si distingue per essere un mouse incredibilmente comodo. Ha 7 pulsanti e un sensore ottico, basato sul PMW3366, considerato il migliore al mondo. Offre fino a 16.000 DPI. Inoltre, gli interruttori meccanici Razer sono ottimizzati per i giochi. Nel suo design evidenzia una speciale rotella di scorrimento tattile per i giochi, che garantisce un maggiore controllo.

Secondo le recensioni “il mouse va benissimo perfetto per chi è abituato al palm grip e i tasti laterali cadono bene sul pollice”. Sia la sensibilità che la precisione sono incredibile. Non è il top della gamma, ma il rapporto qualità prezzo lo rendono uno dei mouse da gaming Razer migliori sul mercato.

Posto nº 4: VicTsing

Un mouse con 5 livelli DPI disponibili (da 1200 a 7200 DPI) con velocità regolabile da 125Hz a 1000Hz. Ha 7 pulsanti e una retroilluminazione personalizzabili. Il design è stato progettato per alleviare l’affaticamento della mano. Benché sia compatibile con Mac, i tasti non possono essere programmati con il sistema operativo della Apple.

Ci sono recensioni più che positive, nonostante sia un mouse da gamer economico. Anche a distanza di mesi, risulta preciso, robusto, i tasti funzionano bene e la maggior parte delle opinioni si dichiarano piacevolmente sorpresi dalla qualità del prodotto. Qualcuno ha avuto problemi con il sensore ottico.

Posto nº 5: Logitech G502 Proteus Spectrum

Se cerchi il mouse di Ninja, lo YouTuber diventato famoso per Fortnite, l’hai trovato. Un mouse dotato di uno dei migliori sensori attualmente disponibili sul mercato. Dispone di 11 pulsanti programmabili e 5 modalità di sensibilità da 200 DPI a 12.000 DPI. Viene fornito con un sistema di pesi RAT per regolare il peso in base alle proprie esigenze.

Nonostante il prezzo, risulta uno dei mouse più venduto sul mouse e anche meglio recensiti. Le sue caratteristiche sono eccellenti, ma è giusto specificare che risulta essere stato progettato solo per destrimani ed è piuttosto stretto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui mouse gaming

Non tutti i mouse per il gaming sono uguali. Pertanto, quando si acquista un dispositivo di questo tipo, è necessario porsi una serie di domande. Per facilitarti il compito, in questa sezione affrontiamo le domande più frequenti degli acquirenti. In questo modo, avrai molte più probabilità di essere soddisfatto del tuo nuovo mouse gaming.

mouse-gaming-prima-xcyp1

Per ogni tipo di gioco, avrai bisogno di un diverso tipo di mouse gaming.
(Fonte: Scyther5: 75085992/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente un mouse gaming?

I mouse gaming sono progettati appositamente per ottenere il massimo dai videogiochi. In generale, rispetto al tradizionale mouse per PC, presentano un caratteristico design ergonomico visivamente accattivante. In alcuni casi, le dimensioni possono essere modificate. Inoltre, offrono prestazioni eccellenti in termini di precisione e sensibilità.

Permettono di memorizzare diverse configurazioni e alcuni hanno persino un sistema di pesi regolabili per modificare la loro massa. Un’altra caratteristica comune dei mouse per i videogiochi è il gran numero di pulsanti che possiedono. Certo, il loro prezzo è molto più alto di quello dei mouse tradizionali.

Quali tipi di mouse gaming ci sono?

I mouse gaming possono essere classificati in base a diversi criteri. Tuttavia, forse quello che più li definisce è il tipo di sensore. Grazie a questo fattore, potrai distinguere tra gaming mouse con sensore ottico e sensore laser. Nella tabella seguente, spieghiamo brevemente le caratteristiche di ciascuno.

Tipo Caratteristiche
Con sensore laser Garantiscono una maggiore precisione e offrono prestazioni peggiori su superfici ruvide o su stuoie di stoffa.
Con sensore ottico Non offrono ottime prestazioni su superfici trasparenti e la tecnologia dei sensori ottici a infrarossi è più economica.

In quali giochi si utilizzano i mouse da gaming?

Se la tua passione sono i giochi di strategia, gli sparatutto in prima persona, le avventure grafiche, i giochi di ruolo (Role Player Game) o MMORPG (Massive Multiplayer Online Role), hai bisogno di un gaming mouse. Un caso diverso è rappresentato dai simulatori di sport di tipo FIFA, PES o NBA 2K, per il quale è necessario un gamepad.

Qualcosa di simile accade con i simulatori di aeroplani o con i videogiochi di guida. In questo tipo di giochi di solito usi una periferica specifica, o un joystick o un volante. Al massimo utilizzerai il mouse per navigare nei menu, ma per questa attività puoi usarne uno qualsiasi.

Jane McGonigalAutore e disegnatore di videogiochi

“I giochi ci sfidano a utilizzare meglio i nostri punti di forza ed eliminare la paura del fallimento, migliorando le nostre possibilità di successo. I buoni giochi supportano la cooperazione sociale e la partecipazione civica su larga scala”

Vantaggi e svantaggi dei mouse gaming?

Sia che tu giochi ai videogame o meno, i mouse gaming potrebbero interessarti per i loro attraenti design ergonomici. Inoltre, offrono livelli molto più alti di precisione e sensibilità. A questo dobbiamo aggiungere il fatto che sono altamente configurabili. Tuttavia, a causa di tutti questi fattori, hanno un costo molto più alto.

Vantaggi
  • Più ergonomici
  • Design molto attraente
  • Altamente personalizzabili
  • Valori di sensibilità più elevati
Svantaggi
  • Prezzo elevato

Cavo sí o no?

La risposta è chiara: cavo sì, non c’è dubbio! Se vuoi un mouse gaming, devi pensare che si connetterà attraverso la porta USB. I wireless offrono meno precisione e sensibilità. E corri il rischio che la connessione fallisca nel momento più inopportuno. O, peggio ancora, che si esaurisca la batteria.

mouse-gaming-tastiera-xcyp1

I mouse con porta USB garantiscono una maggiore sensibilità.
(Fonte: Presti: 62889997/ 123rf.com)

Ho bisogno di così tanti pulsanti?

La risposta è sì, ma non sempre. Dipende dal tipo di giochi per cui vuoi il mouse. Naturalmente, se giocherai a giochi tipo World of Warcraft, avrai bisogno di molti pulsanti. Qualcosa di simile si può dire se sceglierai degli sparatutto in prima persona. In quest’ultimo caso, sì, sicuramente ne hai abbastanza con un po’ di meno.

A chi è consigliato acquistare un mouse gaming?

Per chiunque giochi regolarmente ai videogiochi. Soprattutto se gioca molto frequentemente e in determinati generi. Spesso, avere un buon mouse può essere ciò che fa la differenza tra vincere o perdere una partita. Dopotutto, la cosa importante non è sempre partecipare.

Allo stesso modo, potresti anche essere interessato ad un dispositivo di questo tipo se hai bisogno di un mouse con molti pulsanti, con un design ergonomico o che offra grande precisione. E non c’è dubbio che i mouse da gaming offrano una serie di vantaggi che possono essere particolarmente utili in alcuni campi come la progettazione grafica.

mouse-gaming-gamer-xcyp1

Niente è peggio di quando il tuo mouse ti tradisce in un gioco.
(Fonte: Dolgachov: 61035262/ 123rf.com)

Che cura richiede un mouse gaming?

In generale, i mouse non richiedono grande cura. Ovviamente, come con qualsiasi dispositivo elettronico, si dovrebbe evitare che entrino in contatto con l’acqua o che subiscano colpi. Inoltre, nel caso particolare dei mouse da gaming, non lasciare che la tensione del gioco ti porti a sfogare la tua frustrazione su di loro.

Criteri d’acquisto

Qui di seguito, studieremo una serie di criteri fondamentali da considerare nel processo di acquisto di un mouse gaming. In questo modo, avrai maggiori probabilità di essere soddisfatto del tuo acquisto. Non vorremmo che dopo pochi mesi ti sentissi deluso dalle prestazioni del tuo nuovo mouse.

  • Tipo di giochi a cui intendi giocare
  • Comodità
  • Metodo di connessione
  • Forma, dimensioni e peso
  • Grip
  • Tipo di impugnatura
  • Pulsanti
  • DPI – Sensibilità
  • Distanza di rilevamento
  • Tipo di sensore
  • Frequenza di aggiornamento
  • Configurazione e personalizzazione
  • Marca

Tipo di giochi a cui intendi giocare

Non ti servirà lo stesso tipo di mouse per un gioco FPS – o First Person Shooter – rispetto a un MMORPG (gioco di ruolo in rete multigiocatore di massa). Per il primo avrai bisogno di un mouse dalla grande precisione, dal momento che dovrai mirare e sparare. Inoltre, avrai bisogno di una velocità di risposta quasi immediata. Ed è anche essenziale che sia molto confortevole.

Per giocare a giochi MMORPG come World of Warcraft, dovrai prendere in considerazione altri problemi. In generale, avrai bisogno di un mouse con un gran numero di pulsanti programmabili. E, anche se la precisione non è fondamentale per questi giochi, non fa mai male avere un mouse sufficientemente preciso.

Kevin MaroneyEsecutivo e CEO

“Un videogioco è un modo di giocare con obiettivi e strutture.”

Comodità

Una caratteristica comune dei mouse da gioco è che hanno un design ergonomico. Tuttavia, al di là di questo fatto, la verità è che la sua ergonomia non garantisce che ti sentirai a tuo agio con il dispositivo. Possono aiutarti le recensioni che ne parlano, queste forse ti indirizzeranno verso la giusta scelta.

Metodo di connessione

A questo proposito, fondamentalmente si possono considerare due tipi di connessione: via cavo e wireless. Il nostro consiglio è di acquistare un mouse che si connetta via cavo alla porta USB. In generale, i dispositivi wireless possono presentare interferenze. Inoltre, i mouse senza fili ad alta sensibilità di solito hanno prezzi molto alti.

mouse-gaming-stile-xcyp1

Esistono mouse gaming con stili molto moderni e in diversi colori.
(Fonte: Believeinme33: 107903442/ 123rf.com)

Forma, dimensioni e peso

Ci sono mouse più larghi e più stretti. Più lunghi e più corti. Allo stesso modo, ne esistono di molte forme diverse. Come vedrete in alcuni dei seguenti criteri, l’importanza della forma non si riduce solo a una richiesta estetica: ha anche una relazione fondamentale con il tipo di impugnatura.

Alcuni mouse sono progettati solo per i destrimani. Altri, tuttavia, hanno una versione per i mancini. Alcuni sono progettati in modo che entrambi possano utilizzarli. Inoltre, molti mouse da gioco includono pesi intercambiabili per modificare il loro centro di gravità a piacere. O per renderli più leggeri o più pesanti.

Grip

Quando pensi all’aderenza offerta dal mouse, dovresti considerare il tipo di finitura. Spesso, quelli con una finitura gommata sui lati offrono un grip migliore. D’altra parte, quelli con superfici in plastica non offrono gli stessi livelli di comfort. Inoltre, un altro aspetto da tenere in considerazione è la larghezza del mouse.

Albert Einsteinfisico e celebre inventore

“Il gioco è la più alta forma di ricerca.”

Tipo di impugnatura

Questo aspetto è correlato alla forma e al grip del mouse. Quando scegli un mouse, è importante tenere a mente che tipo di impugnatura ha. Questa è determinata dalla posizione della mano quando si usa il mouse. Si può differenziare fra: palm grip, claw grip e fingertip grip.

L’impugnatura palm grip è la più abituale e quella che consente di avere la mano più rilassata. La seconda è migliore per gli sparatutto, anche se a lungo andare potrebbe essere più scomoda. Per questo tipo di impugnatura, i mouse corti e larghi sono l’ideale. La terza, che è una specie di mix delle primi due, è la meno comune.

Pulsanti

Il numero di pulsanti varia a seconda del modello del mouse. Tuttavia, non pensare solo al numero di pulsanti, prendi in considerazione anche la loro distribuzione. E, soprattutto, non dimenticare di controllare la configurazione e le opzioni di programmazione. In ogni caso, la verità è che, se giochi a un MMORPG, avrai bisogno di molti pulsanti.

Tuttavia, se i tuoi sono giochi d’azione, sparatutto o giochi in prima persona, ti basteranno fra i 4 e i 7 pulsanti. Naturalmente, anche in questi casi, potrebbe essere utile avere un pulsante in più per registrare macro con determinate azioni. Inoltre, questi mouse si possono configurare per utilizzarli con le azioni più frequenti.

DPI – Sensibilità

La sensibilità è determinata dal numero di movimenti che un mouse richiede per il movimento del cursore. Maggiore è la sensibilità, più veloci e concrete sono le tue azioni sullo schermo. L’unità di misura di questa grandezza sono i punti per pollice o DPI.

I valori massimi più frequenti per i gaming mouse sono compresi tra 2.000 e 10.000 DPI. Un buon livello di sensibilità è particolarmente rilevante nei giochi sparatutto e FPS. Se utilizzi questo tipo di giochi, dovresti scegliere un mouse con un numero DPI massimo alto. Così facendo hai già scelto il DPI più adatto al tuo stile.

Distanza di rilevamento

La distanza di rilevamento è definita come la distanza tra il mouse e la superficie in cui il mouse interrompe il rilevamento del movimento. La cosa migliore è che possa essere configurata, dal momento che ogni superficie richiede una distanza diversa. Potrebbe essere necessario farlo se si passa da un tappetino rigido a un tappetino morbido o viceversa.

Tipo di sensore

Quando si valuta il sensore, è possibile scegliere tra uno ottico o uno laser. Fino a pochi anni fa, si riteneva che il sensore laser fosse più accurato. Oggi, le due tecnologie offrono vantaggi molto simili. Quindi, spetta a te scegliere tra uno o l’altro.

I sensori laser utilizzano luci a infrarossi che rilevano la superficie. Si sconsiglia di usarli con tappeti ruvidi o di stoffa. Gli ottici, d’altra parte, non funzionano molto bene su superfici in metacrilato o vetro. Questo perché la luce proveniente dall’ottica si riflette sulla superficie.

Frequenza di aggiornamento

La frequenza di aggiornamento ti consente di sapere quanto tempo impiega un mouse per inviare informazioni al computer. Viene misurata in megahertz (MHz). Più è grande, più breve è il tempo impiegato dal mouse per inviare un segnale. Idealmente, il ritardo dovrebbe essere al massimo di 1 ms. Per questo, la frequenza di aggiornamento dovrebbe essere di almeno 1.000 MHz.

In questo senso, per giocare, dovresti evitare i mouse wireless perché comportano un ritardo maggiore rispetto a quello offerto dal cavo. Inoltre, in alcuni momenti potrebbe verificarsi una perdita di segnale. Quando ciò accade, il computer potrebbe non registrare correttamente il movimento.

Configurazione e personalizzazione

In un gaming mouse, quanto più è ricercata la configurazione, meglio è. Pertanto, più elementi configurabili e personalizzabili ci sono, meglio è. E non parliamo di colori e illuminazione. Ci riferiamo a questioni come il numero di pulsanti e la loro personalizzazione.

La possibilità di avere un pulsante in modalità di scelta rapida può fare la differenza tra cambiare arma secondaria abbastanza velocemente o meno. Oppure puoi determinare quanto velocemente riesci a lanciare un’abilità in un MOBA (Multiplayer Online Battle Arena). Indubbiamente, la quantità di elementi configurabili è uno dei criteri più importanti per scegliere il mouse.

Marca

Alcune delle migliori marche di gaming mouse sono: VicTsing, Logitech, Sharkoon, Razer e SteelSeries. VicTsing ha una grande reputazione per lo sviluppo di mouse molto preziosi con disegni eleganti. Logitech è un punto di riferimento nel mondo dei mouse. Sharkoon è un marchio incentrato direttamente sul mondo dei giocatori.

Razer è il marchio leader nel mercato dei mouse focalizzati sui videogiochi. SteelSeries offre prodotti di ottima qualità. Il nostro consiglio, come sempre, è che tu scelga un produttore di qualità ed eviti le marche a basso costo. A lungo termine, vale la pena investire un po’ di più.

Conclusioni

Per un giocatore di videogame, la precisione e la sensibilità di un mouse sono fattori fondamentali. La stessa cosa vale per la possibilità di avere abbastanza pulsanti extra per eseguire determinate azioni. I mouse da gaming sono appositamente progettati per soddisfare questi e altri bisogni.

Scegliere un gaming mouse adatto non è un compito facile. È necessario tenere conto di diversi fattori. Alcuni, come il prezzo o il marchio, sono sempre presenti quando si valuta l’acquisto. Tuttavia, non sono gli unici. Pertanto, è anche conveniente prendere in considerazione altri fattori come la frequenza di aggiornamento o il metodo di connessione.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a scegliere il mouse da gaming che stavi cercando. Se è così, ti saremmo molto grati se decidessi di condividerlo con i tuoi amici.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Bayrack: 32949140/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
20 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...
Avatar

Pubblicato da CERCOTECH