Ultimo aggiornamento: 03/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

20Ore impiegate

6Studi valutati

68Commenti raccolti

L’emergere degli effetti speciali è parallelo alla nascita del cinema. Infatti, i primi effetti apparvero un paio di anni dopo l’invenzione del cinematografo da parte dei fratelli Lumière. Uno dei pionieri nel mondo degli effetti speciali è il francese Georges Méliès, la cui professione era quella di illusionista e poi di regista.

Al giorno d’oggi, la tecnologia e gli strumenti che utilizziamo per ottenere i diversi effetti sono molto più avanzati, ma ne abbiamo diversi che sono alla portata di tutti. In questo articolo ti presentiamo il chroma key del green screen, un oggetto utilizzato per una delle tecniche più usate nel mondo audiovisivo. Vuoi saperne di più, continua a leggere!




La cosa più importante da sapere

  • Il chroma key green screen è una tecnica usata nel cinema, nella televisione e nella fotografia che consiste nel registrare o scattare una foto su uno sfondo, solitamente verde, e poi, in fase di post-produzione, sostituire l’area occupata da questo colore con un’altra immagine o video.
  • Il verde è utilizzato perché è un tono lontano dal colore della pelle ed è meno comune nell’abbigliamento rispetto al blu. Inoltre, le fotocamere digitali seguono il modello Bayer. Questo significa che i sensori verdi sono molto più sensibili di quelli rossi o blu, il che significa che hanno bisogno di meno luce per illuminarsi e l’immagine ha meno rumore.
  • Prima di decidere di acquistare il nostro schermo verde croma, ci sono aspetti da considerare come: dimensioni, trasporto, colore, accessori inclusi e qualità.

Schermo verde: la nostra selezione

Potresti pensare che non importa quale schermo compri, basta che sia verde. Beh, non esattamente. Come vedrai di seguito, ci sono diversi modelli di schermo verde croma con diverse caratteristiche che danno ad ognuno delle particolarità che saranno decisive per decidere su uno o l’altro. In questa sezione presentiamo la nostra selezione dei migliori sul mercato.

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sul green screen

Hai iniziato nel mondo del video e della fotografia? Sono sicuro che sei ansioso di iniziare a sperimentare gli strumenti che ci permettono di creare effetti così originali e impressionanti. Forse vuoi sorprendere i tuoi seguaci del blog con uno sfondo diverso. In ogni caso, se stai iniziando con la tecnica del chroma key del green screen, ecco alcuni fatti.

Female fashion model standing in a film studio

La ragione principale per cui il verde ha sostituito il blu è che quest’ultimo è un colore più comune nell’abbigliamento. (Fonte: Bruno135: 28486502/ 123rf.com)

Cos’è il chroma key del green screen?

Il chroma key, o green screen, è una tecnica molto usata nel mondo audiovisivo che consiste nel registrare su uno sfondo di un colore specifico, solitamente verde o blu, per poi sostituire l’area occupata dal colore con un’altra immagine o video in fase di post-produzione con strumenti come i programmi di editing.

È usato dal meteorologo o dalla donna, così come Peter Jackson, in quanto è una tecnica molto utile quando vogliamo ricreare ambienti fantastici o ridurre i costi delle riprese in un certo luogo. In questo modo, possiamo creare sensazioni visive che ci trasportano in mondi sconosciuti e creare molte illusioni ottiche divertenti e impressionanti.

Perché il green screen è chroma green?

Ora è il più comune, ma la verità è che sia il nero, il bianco, il blu e altro ancora sono stati (e sono) usati per questa tecnica. Anche il blu è comunemente usato. La ragione principale per cui il verde ha sostituito il blu è che il blu è un colore più comune nell’abbigliamento, come i jeans, o nel colore degli occhi, oltre ad essere più costoso.

Inoltre, le fotocamere digitali di oggi utilizzano il modello Bayer.

Ci sono il doppio dei sensori verdi rispetto a quelli rossi o blu, per questo le fotocamere sono molto più sensibili e hanno bisogno di meno luce. Cioè, il canale verde della fotocamera ha meno rumore a causa della maggiore sensibilità dei sensori. Va notato che questa è una specifica tonalità di verde.

two handsome movers in uniform transporting tv with green screen in apartment

Se non sei un professionista o non sei nel business, ma vuoi comunque dilettarti nel mondo audiovisivo o semplicemente divertirti. (Fonte: Lightfieldstudios: 120196683/ 123rf.com)

Inoltre, il blu corrisponde al colore del cielo, il che complica un po’ il compito se vuoi scattare all’aperto. Tuttavia, se vogliamo scattare di notte o se vogliamo registrare un’immagine molto scura, useremo il tasto chroma blu. Questi sono i due colori più comuni, in quanto sono i più lontani dal colore della pelle.

Colore verde Colore blu
CostoxSchermo più economico. Schermo più costoso.
Uso Il più usato. Normalmente usato per riprese notturne e quando ci sono oggetti verdi.
Pigmentazione della pelle Scarso. Molto scarso.
Effetti Le telecamere digitali sono più sensibili al colore verde (così come l’occhio umano). È il colore del cielo, quindi può creare riflessi.

Come ottenere il massimo dal tuo chroma green screen?

Se non sei un professionista o non sei nel business, ma vuoi comunque dilettarti nel mondo audiovisivo o semplicemente divertirti, ecco alcuni consigli per migliorare la qualità dei tuoi risultati con il chroma green screen

  • Attenzione all’illuminazione: dovrebbe essere il più uniforme e costante possibile per facilitare il lavoro di post-produzione. Si raccomanda di scattare in un ambiente dove possiamo controllare l’illuminazione.
  • All’interno: per dimensioni medie, metteremo due riflettori su ogni lato formando un angolo di 45 gradi e a metà altezza rispetto allo schermo verde.
  • All’aperto: dovremmo cercare di farlo in un momento della giornata in cui la luce è uniforme.
  • Ilpersonaggio e lo schermo verde sono illuminati separatamente: lo schermo verde deve essere ad almeno due metri di distanza dallo sfondo (di più è meglio) per evitare la contaminazione dei colori del personaggio e per evitare ombre. Dobbiamo illuminare l’attore in base all’immagine di sfondo.
  • Niente rughe: assicurati che non ci siano rughe sullo schermo verde. Il tessuto può tendere a stropicciarsi, se necessario usa delle pinzette.
  • Attenzionea non usare gli stessi colori: se usiamo uno schermo verde per il chroma key, il nostro personaggio non deve essere vestito con questo colore. Non dovrebbero esserci anche oggetti verdi.
  • Evita materiali riflettenti come il vetro, il cristallo o il metallo. Anche i colori molto chiari come il bianco.
  • ISO: sulla fotocamera, imposta la sensibilità più bassa che hai per ridurre il rumore dell’immagine e per far funzionare meglio il chroma key per un’immagine più pulita.
  • Temperatura di colore: la temperatura di colore della fotocamera deve essere uguale alla temperatura di colore delle luci che stiamo usando. Per misurare l’intensità della luce possiamo utilizzare un misuratore di luce o gli strumenti di esposizione della fotocamera.
  • Una buona messa a fuoco: è importante mantenere il personaggio o l’oggetto a fuoco in modo che i bordi siano più nitidi e sia più facile tagliarlo fuori dall’area.
  • Ora possiamo procedere alla registrazione o alla fotografia!
  • Il tocco finale: in post-produzione, useremo un programma di editing per sostituire l’area verde (o blu) con l’immagine desiderata.

Che tipo di schermo verde croma dovrei comprare?

Ci sono diversi fattori coinvolti. Pensa a quanto grande vuoi che sia il tuo schermo verde cromatico e se è abbastanza grande per le sessioni che vuoi fare. Gli schermi della nostra lista sono un po’ più piccoli di 2 x 3 m, il che è sufficiente per fare un sacco di cose.

Per quanto riguarda l’installazione del tuo schermo verde, se scegli un modello senza supporto dovrai avere un modo per posizionare il tuo schermo, come ad esempio appenderlo ad un palo. Se vuoi fare il tuo lavoro in luoghi diversi, ti consigliamo di optare per un modello che può essere facilmente trasportato. Di seguito ci sono alcuni altri criteri da considerare.

cropped view of mixed race man in denim holding basketball on green screen with copy space

Il trasporto è un fattore chiave quando si acquista uno schermo verde chroma. (Fonte: Lightfieldstudios: 120878231/ 123rf.com)

Cos’è la mussola, di cui solitamente è composto il chroma green screen?

È un tessuto molto fine che può essere fatto di materiali come la seta o il cotone. La sua origine è a Mosul, in Iraq. Questo tessuto fu importato per la prima volta in Europa nel XIII secolo dall’India. Tuttavia, la sua produzione sul continente non si sviluppò fino al XIX secolo. È un tessuto molto arioso, sottile e velato che impedisce il surriscaldamento.

Criteri di acquisto

Bene, bene! Ora che conosci le basi, esaminiamo alcuni criteri da considerare prima di mettere le mani su uno schermo verde chroma e mettere il tuo cervello al lavoro. Questi criteri sono i principali per scegliere il modello che meglio si adatta ai tuoi gusti e progetti.

Dimensioni

Le dimensioni sono importanti, sia per il tipo di progetto che farai che per lo spazio che hai a disposizione. La maggior parte dei modelli che abbiamo presentato sono circa 2 x 3 m, con alcune eccezioni. Devi vedere se le dimensioni del tuo schermo verde croma preferito si adattano al tipo di progetti che vuoi sviluppare.

D’altra parte, tienilo presente se vuoi allestire il tuo piccolo set a casa. Se hai abbastanza spazio, puoi estendere il chroma green screen senza problemi e, allo stesso tempo, puoi seguire le raccomandazioni che abbiamo menzionato e le distanze necessarie per ottenere buoni risultati.

Television studio

La maggior parte dei modelli che abbiamo presentato sono circa 2 x 3 m, con poche eccezioni. (Fonte: Yodchompoo: 36007775/ 123rf.com)

Complementi

Qui devi analizzare tutto ciò di cui avrai bisogno per realizzare le tue idee. Forse hai bisogno solo del tessuto verde perché non hai bisogno di uno stand, qualcuno ti presterà le luci quando ne avrai bisogno e il colore verde è più che sufficiente. In questo caso, puoi optare per un’opzione semplice che include solo ciò di cui hai bisogno, né più né meno.

D’altra parte, se ciò che vuoi è allestire il tuo piccolo studio e stai cercando qualcosa di più ‘professionale’. Hai la possibilità di acquistare l’intero kit che include supporto, faretti, vari colori e altro. In questo modo, avrai tutte le possibilità a portata di mano e potrai divertirti a provare cose diverse.

Trasporto

Questo è un fattore chiave quando si acquista un chroma green screen. Pensa a dove vuoi dare sfogo alla tua immaginazione. Come abbiamo visto, ci sono modelli che sono molto più trasportabili di altri, il modello Chromakey prende la torta: leggero e veloce da implementare. Anche gli altri sono trasportabili, ma forse un po’ più noiosi da assemblare.

Se hai allestito il tuo piccolo posto di lavoro in un luogo specifico e non hai intenzione di spostarti da lì, non c’è motivo di pensare di acquistare un modello la cui caratteristica principale è la sua leggerezza o facilità di trasporto. Questa è una decisione del tutto personale, ma è sicuramente un criterio da prendere in considerazione.

Colore

Ultimo ma certamente non meno importante, il colore del tuo schermo dovrebbe essere scelto. Il chroma green screen, come suggerisce il nome, è verde. Naturalmente ci sono schermi per fare il croma in altri colori, ma il più comune e raccomandato è questo colore.

D’altra parte, oltre al verde, c’è la possibilità di acquisire diversi colori.

Abbiamo incluso nella nostra lista che, oltre al verde, includono il blu (il secondo colore più comune per fare questa tecnica); altri includono anche il grigio, il bianco e il nero, che possono anche essere molto utili. Scegli, a seconda dei tuoi progetti, il colore o i colori di cui pensi di aver bisogno.

Sintesi

Come puoi vedere, il mondo del chroma key è molto più complesso di quanto pensi. Gli impressionanti effetti visivi che ora possiamo vedere in film come Avatar sono il frutto di uno sviluppo di diverse illusioni ottiche che risale alle prime creazioni cinematografiche. Oggi, il chroma green screen è accessibile a chiunque lo voglia.

Che tu voglia solo divertirti e provare o che tu voglia essere il prossimo James Cameron, abbiamo strumenti a portata di mano che ci permettono di creare oltre la realtà. Per scegliere lo schermo verde croma che meglio si adatta ai tuoi piani. Prendi in considerazione i criteri sopra menzionati come le dimensioni, il colore, il trasporto, la qualità e gli accessori inclusi.

Se ti è piaciuto il nostro articolo sullo schermo verde croma, lasciaci un commento e condividilo sui tuoi social network per tutti i tuoi amici interessati. Buona fortuna!

(Fonte dell’immagine: Rasslava: 35410265/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni