D’inverno, niente è più bello di rientrare a casa e ritrovarsi in un ambiente caldo e confortevole. Affinchè sia possibile però, occorre un termostato digitale intelligente. Attraverso questo congegno, si può infatti gestire facilmente il sistema di riscaldamento dell’intera abitazione.

I termostati digitali permettono di programmare e variare la temperatura oltre che gli orari di accensione e spegnimento, per adeguarli alle tue necessità. Con essi, è possibile ottimizzare il consumo di energia, ridurre gli sprechi e lottare anche contro il cambiamento climatico. Naturalmente i termostati digitali non sono tutti uguali, e  non sono compatibili per tutte le case.

Le cose più importanti in breve

  • In generale, questi dispositivi si basano su dei sensori elettrici che controllano la temperatura e spengono o accendono il sistema di riscaldamento per adattare la temperatura ai programmi stabiliti.
  • Con i termostati digitali è possibile risparmiare dal 10% al 20% di energia. In questo modo, potrai ridurre anche i costi della bolletta.
  • Quando occorre comprare un termostato digitale, bisogna prima di tutto assicurarsi che sia compatibile con il sistema di riscaldament. Inoltre è necessario tenere in considerazione una serie di criteri d’acquisto, come l’uso che si andrà a fare del termostato, le opzioni di connettività, il design o il produttore del dispositivo.

Classifica: I migliori termostati digitali sul mercato

In questa sezione, andremo a presentarti una classifica che include i cinque migliori termostati digitali che oggi sono disponibili sul mercato. Abbiamo cercato di includere articoli vari, ma che sono sempre il top della gamma con un buon rapporto qualità-prezzo.

Posto nº 1: Inkbird 

Questo termostato possiede una doppia uscita relay e, nella confezione, sono inclusi due morsetti per garantire un buon collegamento con l’impianto a cui si andrà a collegare. C’è la possibilità di regolare sia la temperatura di riscaldamento sia quella di raffreddamento, e di impostare i gradi in Celsius o Fahrenheit.

Il termostato Inkbird, a parere dell’utenza, è estremamente facile da installare, grazie ai libretti che si trovano nella confezione (in lingua inglese) e anche da utilizzare. Il materiale è buono e, per la fascia di prezzo, è uno dei migliori prodotti presenti sul mercato. Il funzionamento è ottimo, che non perde mai un colpo.

Posto nº 2: BPT

Prodotto da BPT, una delle marche leader del settore, questo termostato è compatibile con la maggior parte degli impianti elettrici, anche se è meglio controllare prima di effettuare l’acquisto. Si tratta di un modello che ha un’interfaccia minimale e molto semplice, che permette di accedere subito alle varie funzioni.

Secondo i consumatori, il termostato di BPT è compatibile anche con gli impianti elettrici di qualche decennio fa, anche se a volte è necessario l’intervento di un elettricista. Il design, semplice e molto bello esteticamente, permette un utilizzo molto intuitivo. C’è anche la possibilità di impostare vari profili utente per la regolazione della temperatura.

Posto nº 3: Netatmo

Il termostato Netatmo funziona diversamente dalla maggior parte dei termostati digitali: esso fa un’analisi della temperatura della casa, sia interna sia esterna, e regola poi la temperatura interna per ottimizzare i consumi ed il comfort. Questo termostato può essere controllato anche con Echo di Amazon, con Siri e con Google Home di Google.

Questo termostato è molto funzionale e facile da installare, poiché è compatibile anche con le vecchie prese che risalgono anche a vari decenni fa. Il prodotto arriva in una confezione che, tra le tante cose, include le batterie (3 mini stilo) e il manuale di installazione, che guiderà l’utente passo passo.

Posto nº 4: Qiumi 

Il termostato, prodotto da Qiumi, può essere controllato tramite Wifi, anche se non si è connessi alla stessa rete. Esso è compatibile con i dispositivi più famosi, come Amazon Echo e Google Home, ma anche con Tmall Genie e IFTTT. L’interfaccia si illumina al buio e, grazie alla sua immediatezza, è molto semplice da utilizzare.

Come promesso, l’articolo è perfettamente compatibile con Google Home e con Alexa di Amazon Echo (i consumatori hanno testato solo questi due dispositivi, essendo essi i più noti), ma per quest’ultima occorre scaricare un’app apposita. Il prodotto arriva ben imballato, in una scatola che lo protegge egregiamente dagli urti. Di facile installazione.

Posto nº 5: BRAVO

Il display del termostato BRAVO è retroilluminato, quindi è facile vedere cosa si sta premendo anche in condizioni di luce non ottimali. La programmazione, sia giornaliera sia settimanale, è automatica, mentre quella manuale è temporanea e permanente. Dispone della funzione anti congelamento, e funziona grazie a 2 pile AA, non incluse nella confezione.

L’utenza è molto soddisfatta del prodotto, che è elegante e funzionale allo stesso tempo: ci sono molti programmi, tutti regolabili, il cui funzionamento è molto semplice e intuitivo. Impostando l’ora di uscita e di rientro per ogni giorno della settimana, è possibile trovare la casa sempre alla temperatura perfetta per le proprie necessità.

Tabella comparativa dei prodotti della Classifica
Inkbird ITC 1000 Termostato digitale Ta/450 Netatmo termostato WiFi Qiumi termostato WiFi BRAVO cronotermostato
Programmabile
Intelligente No No No
Wireless No No No
WiFi No No No

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui termostati digitali

Quando si vuole comprare un termostato digitale, è fondamentale tenere in considerazione una serie di questioni importanti. Come vedrai, ci sono vari modelli con diverse prestazioni: in questa sezione, andremo a rispondere alle domande più frequenti su questi dispositivi.

termostato-digitale-prima-xcyp1

I termostati digitali sono facili da usare.
(Fonte: Goodluz: 80050725/ 123rf.com)

Cosa sono esattamente i termostati digitali?

I termostati digitali sono dispositivi elettronici di controllo, disegnati per regolare il funzionamento dei sistemi di riscaldamento, quindi possono controllare sia la temperatura in sé, sia l’accensione e lo spegnimento del dispositivo. Inoltre, possiedono uno schermo digitale attraverso il quale l’utente può visualizzare e regolare la temperatura.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei termostati digitali?

I termostati digitali sono più precisi dei dispositivi analogici: con essi è possibile regolare la temperatura in maniera molto semplice. Inoltre, siccome sono dotati di uno schermo digitale, puoi conoscere la temperatura esatta in ogni momento. La maggior parte di questi dispositivi ti permette di programmare gli orari di accensione di spegnimento.

Se sono dotati di una connessione WiFi, puoi collegarli al tuo smartphone o tablet, e gestire in tutta comodità il sistema di riscaldamento da praticamente ogni luogo. Inoltre, ti permette di risparmiare energia e di prenderti cura dell’ambiente. Nella lista che segue, puoi scoprire tutti gli altri vantaggi di questi dispositivi.

Vantaggi: Sono molto più precisi dei termostati analogici. Permettono di regolare la temperatura di casa e ufficio in ogni momento, in modo totalmente automatico. Siccome sono dotati di uno schermo, è possibile conoscere la temperatura in ogni momento. Quelli che sono dotati di connessione WiFi possono essere collegati a vari dispositivi, come smartphone e tablet per una maggior comodità.

Poiché ti permettono di controllare la temperatura in ogni momento, possono aiutarti a risparmiare energia e denaro sulla fattura di fine mese. Inoltre, un minor consumo energetico contribuisce alla lotta contro il cambiamento climatico; sono molto facili da utilizzare, e la maggior parte dei modelli sono compatibili con vari sistemi di riscaldamento.

Svantaggi: Implicano un grande investimento all’inizio, che con il tempo si ammortizza. Occorre effettuare una piccola installazione.

Vale la pena comprare un termostato digitale?

Senza ombra di dubbio, vale la pena comprare un termostato digitale. Anche se il suo acquisto implica un grande investimento iniziale, il denaro andrà recuperato con le bollette, che saranno molto più economiche. Inoltre, ti permettono di sfruttare la comodità di controllare facilmente la temperatura di casa.

Oltre a questo, occorre sommare anche i vantaggi ambientali derivanti da un minor consumo energetico. Se opti per un termostato intelligente, puoi controllare la temperatura dal tuo dispositivo mobile, anche quando non ti trovi a casa o in ufficio, ed effettuare una programmazione a zone.

termostato-digitale-xcyp1

Molti termostati presenti sul mercato sono davvero economici.
(Fonte: Nikkytok: 16803202/ 123rf.com)

Chi dovrebbe comprare un termostato digitale?

L’uso dei termostati digitali è consigliato sia per la casa sia per uffici: questi dispositivi sono adatti per tutti i luoghi in cui si fa grande uso dei sistemi di riscaldamento e in cui la programmazione a zone è particolarmente efficace, soprattutto se le stanze sono molto grandi.

Quali tipi di termostati digitali esistono?

Quando occorre classificare i termostati digitali, si possono fare vari tipi di distinzioni. Da una parte, ci sono i termostati che si connettono via cavo, e quelli wireless; dall’altra, è possibile distinguere tra termostati digitali programmabili e dispositivi intelligenti. Nella tabella che segue, andremo a spiegarti le differenze principali.

Termostati digitali programmabili Termostati digitali intelligenti
Vantaggi Il prezzo è abbastanza economico.

Sono molto facili da utilizzare.

Possono essere connessi a smartphone, tablet e dispositivi Smart Home.

Consentono una massima automatizzazione.

Possono essere controllati da ogni luogo.

Svantaggi Le loro funzioni sono limitate.

Non possono essere controllati dallo smartphone.

Prezzo più elevato.

Possono essere complicati da utilizzare per certe persone.

Come funziona un termostato digitale?

Siccome esistono vari modelli di termostati digitali, il funzionamento può variare da uno all’altro. Tuttavia, in generale, questi dispositivi si basano su sensori elettrici che controllano i cambi di temperatura: in base a queste variazioni e alle temperature che sono state programmate, il termostato accende o spegne il sistema di riscaldamento.

Dove è meglio collocare il termostato digitale?

Prima di tutto, è meglio collocarlo lontano dalla luce solare, in modo che questa non influenzi la lettura della temperatura e, quindi, il funzionamento del dispositivo. Allo stesso modo, meglio tenerlo lontano dagli elettrodomestici che possono essere fonte di calore o che raffreddano l’ambiente. Come ultima cosa, può essere meglio installarlo in una stanza in cui c’è abbastanza attività, e ad un’altezza da 1,50 m a 1,80 m.

Criteri di acquisto

Una volta arrivato il momento di acquistare un termostato digitale, è fondamentale tenere in considerazione alcuni criteri di acquisto. Per aiutarti nel processo di selezione, abbiamo scelto quelli che consideriamo più importanti. Ovviamente, è indispensabile che tu pensi anche a quali siano le tue necessità.

  • Sistemi di riscaldamento compatibili
  • Design
  • Interfaccia dell’utente e facilità di utilizzo
  • Funzioni
  • Connettività
  • Marca

Sistemi di riscaldamento compatibili

Ovviamente, questo è il primo criterio a cui fare attenzione. Assicurati sempre che il termostato sia compatibile con il sistema di riscaldamento installato a casa tua. Fortunatamente, ci sono molti modelli che sono ampiamente compatibili, sia con caldaie a gas sia con le pompe di calore e i pavimenti riscaldati.

termostato-digitale-seconda-xcyp1

Una delle funzioni più particolari dei termostati è la possibilità di configurare un sistema di riscaldamento a zone. (Fonte: Ian Allenden: 49641387/ 123rf.com)

Design

Siccome si tratta di un elemento che, sicuramente, sarà visibile in casa o in ufficio, non puoi ignorare il suo design. In questo senso, i produttori si sforzano di trovare design sempre più eleganti oltre che funzionali. Quindi, essi possono essere adattati allo stile della stanza in cui saranno installati.

La maggior parte dei termostati è di colore bianco. Inoltre, esistono anche modelli wireless ed altri che si connettono via cavo. Un altro aspetto importante è la facilità di installazione: alcuni termostati sono disegnati appositamente perché possano essere attaccati ad una presa elettrica.

Interfaccia dell’utente e facilità d’uso

Tutti i termostati digitali intelligenti possono essere controllati da un’applicazione installata sullo smartphone o sul tablet, o anche dai dispositivi Smart Home. Quindi, un aspetto chiave da considerare di queste app è la la facilità della loro interfaccia, soprattutto se dovranno essere utilizzate da persone che non sono molto pratiche con le nuove tecnologie.

foco

Sapevi che il termostato fu inventato nel 1830? L’invenzione è attribuita allo scozzese Andrew Ure, che lo creò con l’intenzione di mantenere calde le caldaie a vapore.

Funzioni

I termostati digitali possiedono varie funzioni aggiuntive, che vanno ben oltre il controllo della temperatura: quella più comune permette di programmarne l’accensione e lo spegnimento. Alcune sono funzioni di sicurezza, per assicurare lo spegnimento del sistema in certe condizioni.

Una funzione realmente interessante permette di utilizzare il sistema di riscaldamento a zone: alcuni termostati offrono anche uno storico dei dati su consumi, temperature e orari di accensione e spegnimento. Esistono inoltre funzioni intelligenti per il ritorno dalle vacanze o che si adattano alle nostri abitudini giornaliere.

Connettività

I termostati digitali dotati di connessione WiFi offrono la possibilità di connetterli agli smartphone e ai tablet. In questo modo, puoi controllarli a distanza da ogni luogo con una semplice connessione internet. Alcuni termostati inoltre possono essere connessi anche ai dispositivi Smart Home.

Marca

Alcuni dei migliori produttori di termostati digitali del mercato sono: Siemens, Honeywell, Netatmo, Nest ed ElectroDH. L’impresa Siemens è considerata la più grande impresa industriale di tutta Europa, e si distingue per il fatto di offrire prodotti di grande qualità. Netatmo offre dispositivi semplici e facili da utilizzare.

Nest è una marca dedita alla domotica, che produce termostati disegnati appositamente per le case. I termostati di Honeywell, invece, sono vari e molto economici. Infine, ElectroDH produce alcuni dei cronotermostati con i prezzi più bassi del mercato.

Conclusioni

Un termostato digitale è sinonimo di comodità e risparmio, sia energetico sia economico. Inoltre, i dispositivi intelligenti offrono funzioni davvero interessanti, come la possibilità di regolare la temperatura automaticamente in base alla localizzazione o di regolare il termostato attraverso i dispositivi Smart Home.

Ovviamente, esistono modelli più semplici che, quindi, sono più economici. Le opzioni sono molte, e molto varie: quindi, è importante avere chiare quali sono le proprie necessità e il tipo di installazione e riscaldamento che si ricercano. A partire da questi fattori, puoi considerare altre questioni come il design, le opzioni di connessione e altre funzioni disponibili.

Come ultima cosa, se pensi che questa guida ti sia stata utile nel processo di scelta, puoi condividerla sui tuoi profili social oppure lasciarci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Nikkytok: 41086181/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
29 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...