Ultimo aggiornamento: 03/08/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

Con così tanti televisori di nuova generazione in offerta, può essere un po’ opprimente scegliere il miglior televisore da 65 pollici. Spesso leggiamo nuovi termini tra le sue caratteristiche che non conosciamo. Quando ci siamo abituati alla TV 4K, appare l’8K con tecnologia OLED o QLED. Immaginiamo che sia di fascia alta, ma conosciamo davvero bene le sue caratteristiche e funzioni?

Ogni anno, nuovi televisori entrano sul mercato competendo in termini di elaborazione delle immagini, connettività, sistemi operativi, media e design. La verità è che si sceglie sempre quello che si adatta meglio alle proprie esigenze. Tuttavia, ci sono alcuni criteri che renderanno l’acquisto molto più facile. Nel seguente articolo risponderemo a tutte le domande per aiutarti a scegliere il migliore per te.




Il più importante

  • Un televisore da 65 pollici è caratterizzato da una diagonale di circa 165 cm. È anche largo 147 cm e alto 84 cm.
  • La distanza di visione suggerita per una TV da 65 pollici è di 2,5 metri per la risoluzione Full HD. Allo stesso modo, è di 1,25 metri per una TV 4K UHD.
  • La qualità dell’immagine è misurata dalla risoluzione. È particolarmente importante sugli schermi grandi, dove la pixellizzazione è più evidente.

TV 65 pollici: la nostra selezione

Al giorno d’oggi, la varietà sul mercato è davvero ampia. Questo rende difficile scegliere un televisore che soddisfi certi requisiti, senza trascurare altre funzionalità.

Guida all’acquisto: Cosa devi sapere sui televisori da 65 pollici

Se stai pensando di passare ad una TV da 65″, è importante conoscere tutti i fatti su questo prodotto. Di seguito, ti forniamo le domande più rilevanti tra gli utenti in modo che tu possa prendere la decisione migliore.

Un televisore da 65″ è caratterizzato da una lunghezza diagonale di circa 165 cm, una larghezza di 147 cm e un’altezza di 84 cm. (Fonte: Dolgachov: 73727108/ 123rf)

Che aspetto ha un televisore da 65 pollici?

Molte volte, quando compriamo un televisore, diamo la priorità alla risoluzione, alle tecnologie di cui è dotato o alle sue funzionalità. Tuttavia, se abbiamo un televisore che è più grande o più piccolo di quanto abbiamo bisogno, le sue caratteristiche non sono apprezzate.

Le dimensioni sono uno dei fattori più importanti quando si acquista un televisore. È quello che dovresti definire per primo.

Un televisore da 65″ è approssimativamente 165 cm di lunghezza diagonale, 147 cm di larghezza e circa 84 cm di altezza. È importante scegliere il posto in cui sarà collocato in base alle sue misure, tenendo conto della distanza tra esso e gli spettatori. In questo modo, se per esempio è molto nitida, potremo apprezzare meglio i dettagli.

Qual è la distanza di visione ottimale per una TV da 65 pollici?

È facile essere tentati di comprare un grande televisore. Tuttavia, se non hai abbastanza spazio, può essere un problema. Anche se non esiste una regola generale, si raccomanda di mantenere una distanza di mezzo metro dallo schermo per ogni dieci pollici della TV.

Seguendo questo parametro, per uno schermo da 65 pollici la distanza suggerita è di 2,5 metri per una risoluzione Full HD. Per una TV 4K UHD, 1,25 metri saranno sufficienti.

Tipo di schermo UHD risoluzione K risoluzione Full HD
50 pollici 0.9 m 1.9 m
55 pollici 1 m 2.1 m
60 pollici 1.15 m 2.3 m
65 pollici 1.25 m 2.5 m
70 pollici 1.35 m 2.7 m

Qual è meglio Crystal UHD o QLED?

La prima cosa da chiarire è che questi due prototipi sono un’esclusiva del marchio Samsung. La loro principale differenza sta nello schermo. Se parliamo della tecnologia

  • Crystal UHD: ci riferiamo all’Ultra Hi Definition. Normalmente ha un display 4K.
  • QLED: possono riprodurre contenuti 8K e attivare ogni pixel individualmente, controllando la luce che entra in ognuno di essi. Questo permette di dominare la saturazione e di aumentare la luminosità.

Entrambi hanno pannelli sottili e senza bordi, controllo remoto e modalità ambiente nella maggior parte dei casi. Invece di visualizzare uno sfondo nero, questo ti permette di scegliere immagini che si adattano all’ambiente della stanza. Hanno anche il sistema operativo Tizen, hanno Wifi e Bluetooth e sono generalmente compatibili con Google Assistant e Alexa.

Che aspetto ha una TV 4K da 65 pollici?

Una TV 4K ha quattro volte più pixel di una TV Full HD, ottenendo un’immagine molto più vivida e dettagliata. Mentre il Full HD ha una buona risoluzione, quando viene confrontato con un 4K UHD la densità di pixel più alta viene alla ribalta.

Su uno schermo 4K da 65 pollici c’è un grande miglioramento nei dettagli e i colori sono ottimali, fornendo un’esperienza più coinvolgente.

I contenuti 4K oggi sono molto facili da trovare. Infatti, possiamo guardare film e serie su Netflix e Amazon Prime, per esempio. Inoltre, molti operatori hanno canali lineari dove puoi anche guardare il calcio in 4K. Lo stesso vale per le console e i blu-ray, che dal 2016 hanno reso possibile la visione di contenuti in questa risoluzione.

La distanza di visione suggerita per una TV da 65 pollici è di circa 2,5 metri per una risoluzione Full HD e di 1,25 metri per una TV 4K UHD. (Fonte: Popov: 103662531/ 123rf)

Come posizionare una TV da 65 pollici?

Spesso il resto dei mobili è posizionato intorno alla TV. Ecco perché il posizionamento della TV diventa un fattore importante. Posizionando lo schermo vicino ad una connessione TV si eviterà il caos dei cavi, per esempio. Si raccomanda che la superficie sia stabile e che lo schermo sia all’altezza degli occhi.

Tuttavia, molte persone trovano utile ed elegante appenderlo al muro, per il quale esistono diversi modelli di staffe:

  • Staffa fissa: la TV è a filo con la parete, un’opzione delicata e attraente. Sono anche i più facili da installare.
  • Staffa di inclinazione: la TV può essere appesa al muro, ma permette un’inclinazione verticale di 15º.
  • Staffe a braccio: hanno uno o due bracci che danno flessibilità, dato che possono essere ruotati ad angoli laterali e permettono di guardare la TV da qualsiasi parte del soggiorno.

Criteri di acquisto

La tecnologia avanza ogni anno e appaiono nuove funzionalità che spesso non sappiamo nemmeno cosa significhino veramente. Di seguito, ti diremo tutto ciò di cui devi tener conto per scegliere il miglior televisore da 65 pollici e conoscere davvero le sue caratteristiche.

Risoluzione

È il numero totale di pixel che possono essere visualizzati su uno schermo, che sia una TV, un monitor, un telefono cellulare o qualsiasi altro dispositivo. È responsabile del miglioramento o del peggioramento della qualità dell’immagine. Infatti, più bassa è la risoluzione (e di conseguenza meno pixel), peggiore è la qualità dell’immagine.

La risoluzione è particolarmente importante sugli schermi grandi, dove la pixellizzazione è più evidente. Se ti siedi vicino ad un televisore 4K UHD per esempio, non sarà lo stesso che sedersi vicino ad un Full HD. Nel primo caso, sarai in grado di apprezzare il livello di dettaglio. Tuttavia, se ti siedi lontano la differenza non sarà evidente, quindi sarà la stessa in entrambe le risoluzioni.

La qualità dell’immagine si misura in base alla risoluzione ed è particolarmente importante sugli schermi grandi, dove la pixellizzazione è più evidente. (Fonte: Popov: 113241878/ 123rf)

Tipo di schermo

Come menzionato sopra, la qualità dell’immagine è misurata dalla risoluzione. Le TV 4K, per esempio, hanno fatto un salto enorme in questo senso. In Full HD, le immagini sono 2 MP, mentre in 4K sono 8 MP. Lo stesso vale per l’8K, anche se, dato che non ci sono molti contenuti in quella risoluzione, non è ancora raccomandato.

La seguente tabella mostra il tipo di schermo e la risoluzione corrispondente. La P sta per progressivo. Più alto è, più densa è l’immagine e più nitida sarà.

Tipo di display Risoluzione verticale Risoluzione
QHD o Quarter HD 540p 960 x 540
HD 720p 1280 x 720
HD+ 900p 1600 x 900
Full HD o FHD 1080p 1920 x 1080
Wide Quad HD (WQHD) o QHD 1440p 2560 x 1440
Quad HD+, QHD+ 1800p 3200 x 1800
4K, UHD, Ultra HD 2160p 3840 x 2160

Servizi Internet

A questo punto ci riferiamo al fatto che la TV sia Smart o meno. Anche se, al giorno d’oggi, è comune che lo siano tutti. È essenziale che tu controlli se supporta la connessione a Internet e se ha già installato alcune applicazioni, contenuti multimediali e social network. Fai anche attenzione al sistema operativo, poiché le applicazioni incluse dipenderanno da esso.

  • WebOS (LG): Le Smart TV di LG sono dotate di questo sistema basato su Linux. Fondamentalmente, si differenzia per il suo menu orizzontale nella parte inferiore dello schermo che ti permette di scorrere in base alle funzionalità.
  • Android (Philips, Sony, Sharp): I suoi vantaggi includono il supporto per Chromecast, Google Assistant e l’accesso al Play Store.
  • Tizen: Questo è un sistema operativo sviluppato dalla piattaforma Samsung con un menu molto simile a quello di WebOS.
  • Firefox OS (Panasonic): Quello scelto da Panasonic dal 2015. È molto semplice da utilizzare.
  • Amazon Fire TV (Toshiba): Ha una grande varietà di app, si integra con Alexa e ha il supporto Mirecast.

Design

Le marche si sforzano di ottenere le migliori caratteristiche tecniche nei loro televisori da 65 pollici, ma non trascurano il design. Al giorno d’oggi, questo è un attributo fondamentale e con grande varietà. Li troviamo pieghevoli, con disegni digitali in modo che non si veda lo schermo nero sullo sfondo, senza bordi, con cornici minimaliste e alcuni addirittura si mimetizzano sul muro.

A sua volta, se parliamo di design, la tecnologia Ambilight è innegabilmente presente. Consiste in una serie di strisce luminose a LED sul retro della TV. La luce che rimbalza rende l’esperienza visiva sconvolgente. Quello che vedi sullo schermo si riflette nelle strisce LED, con la possibilità di utilizzare toni scuri e chiari, creando un senso di immersione totale.

La risoluzione sarà responsabile del miglioramento o del peggioramento della qualità dell’immagine. (Fonte: Marques Kaspbrak: n1amn-SHKzw/ Unsplash)

Suono

Una TV di fascia alta con un suono competente è difficile da trovare. Questo è dovuto principalmente alla tendenza verso un design sempre più minimalista che non lascia spazio agli altoparlanti di qualità. Questi modelli utilizzano il proprio schermo per riprodurre il suono.

Tuttavia, ci sono produttori che offrono opzioni che sono all’altezza del compito. Molti hanno incorporato delle soundbar. In collaborazione con nomi noti dell’industria, come JBL e Bowers & Wilkins, migliorano drasticamente il paesaggio sonoro. A loro volta, ci sono opzioni Dolby Atmos o Q Symphony con tecnologia surround che danno la sensazione di essere al cinema.

Riassunto

Prima di acquistare il tuo prossimo televisore da 65 pollici, ci sono diverse cose da considerare. Tra questi, il più importante è lo spazio disponibile per collocare una tale dimensione. La giusta distanza ti permetterà di ottenere il massimo. D’altra parte, non dimenticare di prendere in considerazione accessori utili come le staffe.

Alcune persone danno la priorità alla qualità dell’immagine, altre al suono o al design. L’importante è conoscere le caratteristiche e le funzionalità che esistono e prendere la decisione migliore in base alle tue esigenze. Ora, l’unica cosa che rimane è scegliere la migliore TV da 65 pollici sul mercato e godersi i migliori film e serie sul divano di casa.

Se ti è piaciuto il nostro articolo, sentiti libero di condividerlo sulle tue reti e lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine: Sirinapa: 119592324/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni