Il visore per la realtà virtuale è un dispositivo che ci anticipa una tecnologia che nel futuro cambierà sicuramente il modo in cui vedremo il mondo. La realtà virtuale ha applicazioni talmente numerose in moltissimi settori che per non accorgersene, bisognerebbe indossare una benda molto spessa sugli occhi. Ad oggi, il primo settore che ha risentito maggiormente della sua influenza è il mondo dei videogiochi.

Non si può comunque negare che si tratti di una tecnologia ancora piuttosto recente. Questo almeno per quanto riguarda il pubblico in generale. Per questo motivo, non tutti sanno quali sono le possibilità che offre. Se stai pensando di goderti l’esperienza unica che anche solo i visori per la realtà virtuale offrono, continua a leggere la nostra guida.

Le cose più importanti in breve

  • I visori per la realtà virtuale ti consentono di vivere un’esperienza totalmente immersiva.
  • La realtà virtuale ha molte e varie applicazioni. E ogni volta se ne trovano di più.
  • Ad oggi, il suo uso più diffuso è nel settore del tempo libero. Soprattutto nel mondo dei videogiochi, sia per PC che per console. In generale, si possono distinguere due tipi di visori per la realtà virtuale: i dispositivi ad alte prestazioni e quelli che necessitano di un telefono cellulare.

Classifica: I migliori visori per realtà virtuale sul mercato

Di seguito, ti presentiamo la nostra classifica completa con i migliori visori per realtà virtuale disponibili ad oggi sul mercato. Abbiamo effettuato una selezione tenendo conto delle diverse esigenze dei diversi utenti. Troverai sia modelli per cellulari, alla portata di tutti, sia dispositivi con prestazioni elevate.

Posto nº 1: Bnext Occhiali per iPhone & Android

Questo visore per la realtà virtuale è compatibile con smartphone da 4 – 6 pollici, sia, iOS Microsoft droid e Android. Sono dotati di ottimizzazione HD e offrono regolazione FD e OD (FOV ampio). La cinghia per la testa è regolabile e c’è la possibilità di collegarli alle cuffie e altre periferiche.

Le recensioni parlano molto bene di questo visore. I materiali risultano robusti, ma lo non appesantiscono e torna comodo da tenere in testa. La visione è nitida, anche se serve uno smartphone con una buona risoluzione. Consigliato a tutte le persone che si avvicinano alla realtà virtuale per la prima volta.

Posto nº 2: VR Shinecon 2.0 per smartphone

Il visore Shinecon VR, a differenza del modello precedente, ha anche le cuffie integrate, che si connettono tramite cavo al dispositivo mobile. È compatibile con schermi da 4,7 a 6 pollici. La posizione dell’obiettivo sferica è regolabile tramite un comodo pulsante per migliorare l’esperienza.

Gli acquirenti sono soddisfatti del rapporto qualità prezzo di questo visore. L’integrazione delle cuffie è piacevole, anche se non indispensabile, e secondo le recensioni sono ideali per divertirsi un po’. Usati anche solo con Google Street View fanno vivere esperienze molto piacevoli. Qualcuno ha avuto problemi con la messa a fuoco.

Posto nº 3: Oculus Go

Un visore per realtà virtuale completamente autonomo. Non ha bisogno di connettersi a un PC o una console, né tantomeno a o uno smartphone. Ha uno schermo LCD con una risoluzione di 5260 x 1440 pixel e un campo visivo di 86 gradi. Inoltre, integra un accelerometro, un giroscopio e un magnetometro.

Secondo le recensioni è comodo, leggero e meno costoso di altri modelli Oculus. La batteria non dura moltissimo, massimo 2 ore. Per il resto è il visore che più proietta ‘nel futuro’ e che rende l’esperienza di realtà virtuale veramente ‘viva’. Consigliato a chi vuole scoprire il vero significato di virtual reality.

Posto nº 4: Oculus Rift

Uno dei grandi riferimenti nel campo dei visori per realtà virtuale. Ha uno schermo OLED doppio, con una risoluzione combinata di 2160 x 1200 pixel e un campo visivo di 110º. Inoltre, incorpora i seguenti sensori: accelerometro, giroscopio, magnetometro e costellazione. Comprende anche le cuffie.

Ha dei requisiti PC piuttosto impegnativi (richiede una scheda grafica GeForce GTX 970 di NVIDIA o simile e un processore Intel Core i5-4590 o superiore). I recensori lo descrivono come capace di creare esperienze uniche, è leggero ed ergonomico, quindi quasi non si sente. Qualcuno ha avuto problemi con la connessione HDMI.

Posto nº 5: Samsung Gear VR SM-R323NBKAXEF

Con il suo ampio angolo di visione di 101 ° ei display AMOLED super luminosi della gamma Galaxy, sarai totalmente immerso. È senza fili e grazie alla tecnologia Oculus ti consente di vivere esperienze molto realistiche. Non pesa molto e ha un’imbottitura confortevole che rende piacevole indossarlo. Le applicazioni dedicate sono moltissime.

Capace di lasciare a bocca aperta, secondo le recensioni, fa vivere esperienze fantastiche. La qualità è Samnsung, quindi ottima. Usandolo però il telefono collegato si surriscalda molto e a volte va in crash.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui visori per realtà virtuale

Quando acquisti dei visori per la realtà virtuale, è importante considerare una serie di criteri di acquisto. Non dimenticare che non tutti i visori per realtà virtuale offrono gli stessi vantaggi. Per questo motivo, in questa sezione rispondiamo alle principali domande poste dagli acquirenti di visori per realtà virtuale.

visore-per-realtà-virtuale-prima-xcyp1

Negli ultimi anni è stata sviluppata una notevole quantità di contenuti multimediali compatibili con la realtà virtuale.
(Fonte: Wang : 61229715/ 123rf.com)

Che cosa sono i visori per realtà virtuale esattamente?

I visori per realtà virtuale, noti anche come visori VR, sono dispositivi di visualizzazione per ambienti virtuali in tre dimensioni. Permettono di riprodurre le immagini create dal computer in uno schermo situato molto vicino agli occhi. O, addirittura, proiettano l’immagine direttamente sulla retina degli occhi.

Una caratteristica interessante dei visori VR è che il movimento della testa modifica le immagini che appaiono sullo schermo. Inoltre, questi dispositivi forniscono un campo visivo simile al campo visivo naturale dell’essere umano. Tutto ciò contribuisce a creare una sensazione di immersione, la sensazione della realtà.

Quali sono le principali applicazioni dei visori per realtà virtuale?

La loro applicazione principale è nel campo dei videogiochi, sia per computer che per console. In questo senso, dobbiamo fare una menzione speciale alla Playstation 4. Tuttavia, i visori VR hanno molte altre applicazioni. Una molto recente è quella del settore immobiliare, poiché consente visite virtuali a una proprietà.

Sono anche utilizzati per le visite virtuali ai musei. Sono sempre più utilizzati nel campo dell’istruzione. Nel campo della medicina, sono utilizzati per la formazione medica, le operazioni chirurgiche o nel trattamento delle fobie. E, naturalmente, sono utilizzati anche nell’industria, in particolare nel design industriale.

foco

Sapevi che i visori che utilizzano lo schermo dei telefoni cellulari sono un’ottima opzione per introdurti nella realtà virtuale? Offrono una qualità dell’immagine peggiore, ma il loro prezzo è molto economico.

Vantaggi e svantaggi dei visori per realtà virtuale?

La realtà virtuale offre una serie di vantaggi che la rendono molto attraente. Inoltre, vanta un numero in crescita di applicazioni in campi molto diversi. Tuttavia, ad oggi, presenta ancora alcuni inconvenienti. Nella tabella seguente, riassumiamo brevemente i principali vantaggi e svantaggi dell’uso dei visori VR.

Vantaggi
  • Ci sono sempre più applicazioni
  • Esperienza immersiva
  • Permettono di ricreare esperienze reali
  • Interattivi
Svantaggi
  • Prezzo alto
  • Possono causare vertigini o nausea
  • L’abuso può portare alla dipendenza

Tipi di visori per realtà virtuale

Si possono distinguere due tipi di visori VR: dispositivi ad alte prestazioni e visori che necessitano di un telefono cellulare. I primi hanno il proprio schermo e dei sensori e richiedono un dispositivo esterno, sia esso un computer o una console. In questo modo, permettono di vivere un’esperienza immersiva di grande qualità.

I dispositivi che richiedono uno smartphone offrono una qualità molto inferiore in quanto non dispongono di un proprio schermo. Inoltre, i telefoni cellulari hanno processori e schede grafiche molto meno potenti. Certo, il loro prezzo è molto più economico, quindi sono più accessibili al grande pubblico.

Tipo Funzionalità
Dispositivi ad alte prestazioni Hanno il loro schermo. Devono connettersi a un computer molto potente, che si tratti di un computer o di una console per videogiochi. Offrono un’ottima qualità dell’immagine. Permettono esperienze molto più coinvolgenti e il loro prezzo è molto più alto. Hanno bisogno di cavi per connettersi, anche se si stanno iniziando a sviluppare apparecchiature wireless.
Dispositivi che richiedono un telefono cellulare Usano lo schermo del telefono cellulare. Offrono una qualità dell’immagine inferiore e le esperienze sono molto meno coinvolgenti. Il loro prezzo è molto più economico. Non è difficile trovare attrezzature di marca prestigiose per prezzi intorno ai 20 euro.

Come funzionano i visori per la realtà virtuale?

I visori per la realtà visrtuale combinano tecnologia digitale con tecniche ottiche. Con queste cercano di adattare l’immagine prodotta da un’apparecchiatura elettronica all’occhio umano, per provocare una sensazione di immersione. In questo modo, ti fanno sentire di essere completamente dentro la realtà generata.

La funzione degli occhiali è quella di aumentare l’angolo di visione e offrirti un’immagine tridimensionale. Quindi, senti di essere all’interno della realtà creata. Inoltre, sono stati sviluppati diversi accessori per rendere questa sensazione più reale. E anche per approfittare del movimento del corpo e della sua reazione agli stimoli.

Quali sono gli accessori principali dei visori per realtà virtuale?

Se stai pensando di utilizzare i visori per la realtà virtuale per giocare ai videogame, avrai sicuramente bisogno di accessori extra. Per questo tipo di utilizzo, alcune apparecchiature di realtà virtuale includono piccoli driver point-and-click. Il Playstation VR può essere utilizzato con i controller Dualshock PS4.

Alcuni visori per la realtà virtuale sono venduti con un piccolo telecomando. Altri accessori interessanti sono gli Oculus Touch Controller, che ti permettono di creare la sensazione che le mani virtuali siano reali. Alcuni team usano i telefoni cellulari come accessori per alcune applicazioni di realtà virtuale.

visore-per-realtà-virtuale-seconda-xcyp1

Il loro prezzo è stato notevolmente ridotto negli ultimi anni. Al momento è possibile trovare modelli a prezzi sorprendentemente bassi.
(Fonte: Polc: 53460577/ 123rf.com)

Quali contenuti multimediali sono disponibili adattati ai visori per la realtà virtuale?

Qualche anno fa, potevi godere solamente di alcuni giochi di realtà virtuale sulle console. Fortunatamente, la realtà attuale è molto diversa. Da un lato, il catalogo di giochi compatibili è aumentato considerevolmente. Dall’altro, al giorno d’oggi ci sono giochi e applicazioni per console, computer o smartphone.

Alcuni dei giochi più interessanti sono: Star Child, Far Home, Fallout 4 e Resident Evil 7. Inoltre, aumenta sempre più il contenuto educativo per sfruttare le applicazioni di realtà virtuale. Uno dei giochi più popolari è Titans of Space, con il quale è possibile fare un tour guidato dello spazio più vicino.

visore-per-realtà-virtuale-esperienza-xcyp1

I visori per realtà virtuale ti permettono di vivere un’esperienza totalmente immersiva.
(Fonte: Polc: 53460574/ 123rf.com)

A chi è consigliato l’acquisto di visori per realtà virtuale?

I visori per realtà virtuale potrebbero interessarti se giochi spesso ai videogiochi e vuoi provare una nuova esperienza di gioco. Inoltre, se desideri guardare film o serie in un modo diverso. O anche, se gestisci un’attività immobiliare e vuoi offrire un nuovo tipo di servizio ai tuoi clienti.

Quanto costano i visori per realtà virtuale?

I visori per realtà virtuale si muovono in una fascia di prezzo piuttosto ampia. Il prezzo dei dispositivi di fascia alta come Oculus supera i 250 euro. Tuttavia le migliori attrezzature possono arrivare a costare più di 800 euro.

Il prezzo di Playstation VR è di circa 300 euro. Naturalmente, ci sono equipaggiamenti VR a prezzi più bassi.

I dispositivi di realtà virtuale per telefoni cellulari sono solitamente molto più economici. È possibile trovarli intorno ai 20 euro. Tuttavia, l’opzione più economica in assoluto ha origine da Google e dai suoi visori per realtà virtuale in cartone. Sì, cartone, hai letto bene. I Google Cardboard possono essere acquistati per meno di 10 euro.

Criteri d’acquisto

Qui di seguito, analizzeremo i criteri più importanti che è necessario prendere in considerazione prima di acquistare i visori per realtà virtuale. Può servire come una “mini-guida” quando si tratta di verificare la qualità e il prezzo. In questo modo, sarà più facile per te essere soddisfatto dell’acquisto che fai. Inoltre otterrai anche il massimo dal tuo acquisto.

  • Dispositivi da utilizzare
  • Compatibilità
  • Utilizzo
  • Schermo
  • Risoluzione
  • Campo visivo
  • Latenza
  • Sistema audio
  • Connettività
  • Accessori
  • Batteria
  • Comfort
  • Dimensioni e forma
  • Marca

Dispositivi da utilizzare

Praticamente tutti i modelli di visori per realtà virtuale sono stati creati appositamente per un particolare dispositivo. Questo ti obbliga, in primo luogo, a decidere con cosa intendi utilizzarli. E da lì, farai una selezione finale. In questo modo, avrai una scelta più ridotta di prodotti da acquistare.

Fino ad oggi, il dispositivo che ha meglio accolto i visori per realtà virtuale è stato il personal computer. E li ha impiegati principalmente per i giochi. Qualcosa di simile accade con le console, in particolare con la Playstation 4. E infine, abbiamo i telefoni cellulari.

Compatibilità

Se stai per acquistare un visore per la realtà virtuale per il tuo cellulare, assicurati che sia compatibile con il tuo dispositivo, sia per quanto riguarda le dimensioni che per il sistema operativo. Inoltre, è essenziale che il tuo telefono abbia un giroscopio, che è ciò che ti permetterà di guardare video in tre dimensioni.

visore-per-realtà-virtuale-utilizzi-xcyp1

Puoi guardare un film o giocare ai videogiochi oppure aiutarti in cucina.
(Fonte: Ximagination : 65708998/123rf.com)

Utilizzo

L’utilizzo che farai dei visori per la realtà virtuale è un altro dei criteri che devi considerare prima del tuo acquisto. Non potrai usare gli stessi visori per giocare ai videogiochi, o per fare il tour virtuale di un museo. Lo stesso vale per la frequenza con cui li userai.

Schermo

A seconda del tipo di visore per realtà virtuale che stai per acquistare, dovrai considerare questo aspetto oppure no. Se stai per acquistare un dispositivo per smartphone, puoi dimenticarti di questo criterio. Altrimenti, ti consigliamo di prestare particolare attenzione alla tecnologia con cui è realizzato. Si raccomanda che sia OLED o AMOLED.

Risoluzione

La risoluzione indica il numero di pixel che può essere visualizzato da uno schermo. Un pixel è la parte più piccola in cui è possibile dividere un’immagine. Pertanto, la risoluzione è determinata dal prodotto della larghezza per l’altezza, risultante in una proporzione. Ovviamente, non confondere la risoluzione con le dimensioni dello schermo.

La risoluzione è quindi un parametro fondamentale, poiché da essa dipenderà la definizione dell’immagine. Come riferimento, sappi che i visori per realtà virtuale di fascia più alta offrono una risoluzione minima di 1980 x 1080 pixel. Ovviamente, un equipaggiamento meno costoso non raggiungerà questi valori.

Campo visivo

Il campo visivo è l’ampiezza del campo occupato dall’immagine virtuale offerta dai visori per la realtà virtuale. Logicamente, più grande è, maggiore è la sensazione di immersione che otterrai. La migliore attrezzatura VR offre un campo di 110º in grado di coprire anche la visione periferica.

Latenza

È la differenza di tempo tra il movimento della testa dell’utente e la reazione di riaggiustamento dell’immagine. In generale, i produttori cercano di ridurla il più possibile. È importante tenere presente che un’eccessiva latenza può portare a vertigini e un minore senso di realismo.

visore-per-realtà-virtuale-cellulare-xcyp1

Esistono visori per realtà virtuale esclusivamente per telefoni cellulari.
(Fonte: Polc : 54232909/ 123rf.com)

Sistema audio

Il sistema audio che integra i visori per realtà virtuale è un aspetto che non può essere trascurato. Soprattutto se li userai per giocare ai videogiochi o guardare film e serie tv. In questi casi con audio incorporato, è fondamentale e decisamente meglio, scegliere dispositivi che offrono audio 3D.

Connettività

In questo senso, la prima cosa che devi chiederti è se vuoi un modello wireless o se preferisci collegarti via cavo. I dispositivi wireless di solito richiedono un telefono cellulare che funga da schermo. In ogni caso, le apparecchiature wireless autonome stanno già iniziando a svilupparsi e ad essere disponibili.

I visori per realtà virtuale con cavi sono quelli che si collegano al computer o alle console. Logicamente, sono dispositivi con vantaggi decisamente migliori e, quindi, anche il loro prezzo è molto più alto. Inoltre, nel caso dei computer, hanno bisogno di apparecchiature molto potenti in grado di eseguire programmi VR.

Accessori

Se stai per acquistare dei visori per la realtà virtuale per giocare ai videogiochi, questo è un punto che non puoi ignorare. Per giocare, avrai bisogno di comandi, controller e persino guanti per interagire con i giochi. E non dovresti pensare solo a quelli inclusi con gli occhiali, ma anche a quelli che possono essere compatibili con loro.

Batteria

Per i dispositivi che lo richiedono, la batteria è un aspetto importante da tenere in considerazione, e ancora di più se hai intenzione di utilizzarli intensivamente. Niente è più frustrante, quando stai giocando al tuo gioco preferito, di dover abbandonare il gioco perché hai esaurito la batteria. Ricorda che l’unità di misura della sua capacità è il milliampere (mAh).

Comfort

Alcuni visori sono dotati di cinghie elastiche che premono con forza le lenti contro il tuo viso. Ciò che cercano di ottenere è un maggiore senso di immersione. Sfortunatamente, a volte, ciò che ottengono è che non smetti di pensare a quanto sei infastidito. Soprattutto dal desiderio di liberarti da quella carcassa sulla testa.

È così, non puoi negarlo, il comfort è chiaramente un aspetto fondamentale in qualsiasi area della vita. Nel caso dei visori per la realtà virtuale, non è certamente diverso.

Soprattutto, se hai intenzione di passare molto tempo a giocare al tuo videogioco preferito. Senza dubbio, è necessario essere a proprio agio e rilassati per godersi l’esperienza.

Dimensioni e forma

Questo aspetto è direttamente collegato al precedente. Quindi, il nostro primo consiglio riguardo alla forma è di verificare che il ponte nasale sia abbastanza largo. Allo stesso modo, assicurati che le cinghie siano regolabili e che siano fatte di un materiale morbido ed elastico.

L’area del visore sul viso dovrebbe avere una sorta di cuscinetto e non essere di plastica dura, meglio elastica. E, naturalmente, tieni a mente il peso. Non dimenticare che li porterai in testa. Non vuoi certo finire con un indolenzimento al collo. In breve, cerca soprattutto qualcosa di comodo e pratico.

Marca

Quando arriva il momento di acquistare i visori VR, il nostro consiglio è di optare per uno dei marchi riconosciuti. In questo modo, avrai la garanzia di ricevere un prodotto di qualità e un buon servizio clienti. Anche se ci sono produttori che offrono visori VR molto economici, la verità è che le loro prestazioni sono molto scarse.

Forse il marchio più riconosciuto nel settore è Oculus VR, creatore dei famosi visori per realtà virtuale Oculus Rift. Altri marchi importanti e prestigiosi sono, tra gli altri, HTC, Samsung, Razer, Asus e Zeiss. E, naturalmente, Sony con i suoi visori Playstation VR sviluppati appositamente per la sua famosa console di gioco.

Conclusioni

La realtà virtuale ha da tempo cessato di essere una questione di fantascienza. Dato che si trattava di una tecnologia costosa, sembrava difficile che diventasse accessibile per il pubblico. Invece, è già arrivata e lo ha fatto per rimanere a lungo. Le sue applicazioni sono così numerose e varie che nessuno potrebbe scommettere sul contrario.

Se stai pensando di acquistare un visore per la realtà virtuale, ci sono una serie di questioni che non puoi ignorare. Come per ogni prodotto tecnologico, il prezzo, la qualità e il marchio andranno di pari passo. Inoltre, nel caso dei visori VR, è importante tenere conto anche di alcuni importanti aspetti tecnici.

Ci auguriamo che tu abbia trovato questa guida interessante e che sia stata utile. Se così fosse, apprezzeremmo se tu la condividessi con i tuoi amici e conoscenti.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Polc: 53460577/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
20 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...